giovani Tag

Pubblicato il 25 novembre, 2017Da Maria Pia Rana

Bando “Terre Colte” – Fondazione CON IL SUD ed Enel Cuore Onlus

Scadenza: 23 febbraio 2018. Presentato il 23 novembre scorso a Roma da Fondazione CON IL SUD alla presenza del Ministro Maurizio Martina, il nuovo bando sperimentale “Terre Colte” è una iniziativa volta a valorizzare l’agricoltura al Sud attraverso una nuova destinazione di terreni incolti o abbandonati o non adeguatamente utilizzati. Le regioni del Mezzogiorno interessate dall’iniziativa sono Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. L’obiettivo è quello di rivitalizzare l’antica tradizione legata non solo all’agricoltura ma anche all’allevamento oltre che incentivare inclusione sociale e lavorativa di persone in condizione di disagio, offrendo nuove opportunità per i giovani e favorendoLeggi tutto
diritto alla cittadinanza
Un video per chiedere a gran voce il tanto discusso diritto alla cittadinanza per gli stranieri nati in Italia. E’ questa l’iniziativa promossa da Movimento Cooperazione educativa, Federazione italiana dei Cemea e CESV che oggi, 20 novembre, in occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che quest’anno coincide anche con la Giornata di Mobilitazione per il Riconoscimento della Cittadinanza, lanciano il loro appello attraverso un ampio coro di voci. Maestri, educatori, insegnanti, docenti universitari che guardano negli occhi tutti i giorni gli oltre 800mila bambini e ragazzi cheLeggi tutto
mani rosse
Chi di voi ricorda il cartone animato “Esplorando il corpo umano”? L’emozione di crescere con i nostri amici microscopici che ci insegnavano tante cose su come diventare grandi ed essere sempre in salute. Beh, ancora oggi c’è chi con l’animazione vuole aiutare i più giovani a crescere. Mani Rosse è un “innovativo film d’animazione di 30 minuti in stop-motion e disegni animati destinato agli adolescenti”. Con queste parole Francesco Filippi ha aperto una campagna su Ulule per poter finanziare il mediometraggio fatto con disegni animati e qualche epilogo in 2D. Francesco Filippi è un autore d’animazione di formazione pedagogicaLeggi tutto
atlante dell'infanzia

Pubblicato il 16 novembre, 2017Da Redazione

Save the Children presenta il nuovo Atlante dell’infanzia

La scuola dovrebbe essere un luogo di crescita e apprendimento per gli studenti, non soltanto dal punto di vista nozionistico, ma anche e soprattutto dal punto di vista umano. A quell’età, infatti, i giovani hanno la possibilità di apprendere come superare le disuguaglianze, imparare il rispetto delle diversità, essere educati al rispetto e alla tolleranza. Eppure purtroppo ancora oggi in Italia le criticità legate al mondo della scuola sono moltissime.  Studenti ansiosi, scuole inadeguate e un tasso di dispersione scolastica che aumenta proporzionalmente alle condizioni di disagio vissute. E’ quanto fotografa l’VIII Atlante dell’infanziaLeggi tutto
Sicuri è meglio
Si chiama Sicuri è meglio e si tratta di un progetto didattico di prevenzione e sicurezza stradale dedicato alle scuole italiane primarie e secondarie di primo grado, proposto da TotalErg e con il chiaro obiettivo di educare i futuri cittadini a un utilizzo corretto e responsabile della strada. La partecipazione al progetto è gratuita ed è rivolta a tutte le scuole già iscritte e a quelle che vorranno farlo, previa iscrizione a “In Viaggio per la Scuola”. Sebastiano Gallitelli, direttore rete di TotalErg, spiega in questi termini il senso dell’iniziativa:Leggi tutto
studenti
Studenti sempre con lo sguardo fisso sullo schermo dello smartphone, persino di notte, dipendenti dai social network, e, come se non bastasse, iniziati al gioco d’azzardo da familiari, vari gradi di parentela e amici. Il ritratto dei ragazzi italiani under 18 è sconfortante, ed è quello dipinto da “Selfie”, il questionario progettato in forma sperimentale dal Centro Semi di Melo della Fondazione Exodus in collaborazione con la Casa del Giovane di Pavia e divenuto uno strumento scientifico grazie al lavoro svolto dall’università Bicocca di Milano. Il questionario ha riguardato 35.000Leggi tutto
Yepp Porta Palzzo

Pubblicato il 11 novembre, 2017Da Milena D'Aquila

YEPP Porta Palazzo. Migliorare il proprio quartiere e sé stessi

L’udito, l’olfatto e la vista sono i primi sensi che investono colui che passeggia tra le vie di Porta Palazzo. Conosciuto soprattutto per il suo mercato, il più grande d’Europa tra i mercati all’aperto, la zona torinese è da sempre luogo d’incontro e di folklore tra culture differenti. La sua essenza, non a caso, si fonda proprio sulla diversità: eterogeneo e cangiante, esprime la sua natura multietnica da un lato, attraverso lo scambio di prodotti d’ogni genere, dall’altro, attraverso il contatto tra culture lontane. Sarebbe dunque sbagliato, o quantomeno riduttivo,Leggi tutto
YouPol
È stata lanciata ieri YouPol, un’app che permetterà al comune cittadino di aiutare concretamente le forze dell’ordine attraverso l’invio – anche anonimo – di segnalazioni che hanno a che fare con episodi di bullismo o spaccio di droga. YouPol, tranquillamente scaricabile sul nostro smartphone o altro dispositivo mobile, è stata presentata ieri in una scuola superiore della periferia romana dal ministro dell’Interno Marco Minniti accompagnato dal capo della Polizia Franco Gabrielli. Al momento è possibile utilizzare l’applicazione a Milano, Roma e Catania ma a partire da febbraio sarà estesa aLeggi tutto
bullismo amnesty

Pubblicato il 24 ottobre, 2017Da Redazione

La nuova campagna di Amnesty contro il bullismo

“No al bullismo”. Un messaggio chiaro e diretto quello lanciato da Amnesty International Italia che in questi giorni ha lanciato una nuova campagna di sensibilizzazione volta a contrastare un odioso fenomeno che purtroppo colpisce ogni giorno tanti, troppi, studenti. In Italia, infatti, secondo i dati ISTAT 2015, più del 50% dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni ha subìto episodi di bullismo e circa il 20% ne è vittima più volte al mese. In un caso su 10 gli abusi si ripetono con cadenza settimanale, e il 16,9%Leggi tutto
smartphone

Pubblicato il 19 ottobre, 2017Da Redazione

Smartphone appendice della mano: ecco quanto lo utilizziamo

Lo smartphone ormai sembra essere diventata un’appendice della nostra mano, anche piuttosto pericolosa alle volte dal momento che sono in molti ad utilizzarlo in maniera poco prudente alla guida dell’automobile, quando si attraversa la strada, insomma quando bisognerebbe restare concentrati. Ora un dato piuttosto sconcertante arriva da uno studio condotto da Counterpoint Research secondo il quale la metà degli utenti in possesso del telefonino lo utilizza in media 5 ore al giorno che diventano addirittura 7 per una persona su quattro. La giornata è composta da 24 ore e suLeggi tutto