Editoriale

freccia unicef

Pubblicato il 21 febbraio, 2018Da Antonella Luccitti

“Facciamo un patto?”: sì, noi stiamo con Unicef e con i bambini

E’ tempo di programmi elettorali, di caccia agli elettori dell’ultima ora, di grandi promesse in vista della chiamata alle urne del 4 marzo. Ma questa è anche l’occasione, forse, di essere presi in considerazione maggiormente da parte di chi sta per andare al governo e ha, quindi, la possibilità di cambiare realmente le cose una volta arrivato a Palazzo Chigi. Per questa ragione, in queste settimane, sono diverse le richieste che arrivano ai candidati da parte di associazioni, movimenti o semplici comitati di cittadini riuniti in nome di una causa comune. Tra leLeggi tutto
oxfam freccia

Pubblicato il 14 febbraio, 2018Da Antonella Luccitti

Oxfam: a chi giova questa macchina del fango?

Una nuova montagna di fango si sta abbattendo in queste ore sul mondo delle Organizzazioni Non Governative. Ci riferiamo allo scandalo esploso in merito ai presunti abusi sessuali compiuti da alcuni operatori in diversi angoli del mondo ai danni di persone bisognose di aiuti umanitari. In particolare a finire nel mirino sono le note organizzazioni Oxfam e Save the Children, colossi del settore umanitario. Tutto è nato da un’inchiesta pubblicata sulle pagine del Times nei giorni scorsi in cui si denuncia che alcuni operatori di Oxfam, impegnati in una missioneLeggi tutto
freccia macerata

Pubblicato il 7 febbraio, 2018Da Antonella Luccitti

Macerata e quel “però” che rappresenta il peggio dell’Italia

“Però, che cosa vuol dire però?”. Questa settimana alla domanda che si poneva Morgan in una splendida canzone mi viene da rispondere che “però” rappresenta il peggio del nostro Paese, la giustificazione all’ingiustificabile, il trovare un senso a qualcosa che davvero non ne ha. Parliamo dei fatti di Macerata che nei giorni scorsi hanno sconvolto gli abitanti di una tranquilla città delle Marche e con essi l’intera Italia. Una ragazza sparisce da una comunità e viene trovata smembrata all’interno di due valigie. I sospetti cadono su uno spacciatore nigeriano cheLeggi tutto
freccia inquinamento

Pubblicato il 31 gennaio, 2018Da Antonella Luccitti

Inquinamento: siamo tutti cavie umane!

Speravamo di non dover mai più sentir parlare di camere a gas. E invece è proprio dalla Germania che è arrivata una notizia che in questi giorni ha scioccato l’Europa intera: animali e persone sarebbero state utilizzate come cavie umane per testare i gas di scarico delle auto diesel dei colossi tedeschi, come Volkswagen, Bmw e Daimler. Certo, il paragone con i campi di concentramento forse è un po’ troppo duro e irrispettoso nei confronti di chi settant’anni fa non aveva scelto affatto di entrare in quelle camere a gas.Leggi tutto
freccia oxfam
Non so se per voi è lo stesso, ma ogni volta che qualcuno mi ricorda che un gruppo davvero ristretto di persone – talmente contenuto da stare seduto comodamente intorno al tavolo della mia sala da pranzo (che vi garantisco essere molto piccola) – possiede più ricchezze del resto della popolazione del mondo, salto letteralmente sulla sedia. Perché se è vero che i soldi non fanno necessariamente la felicità, è altrettanto vero che nella maggior parte dei casi l’estrema povertà genera disagio, infelicità, fame e troppo spesso morte. Se consideriamoLeggi tutto
freccia baby gang

Pubblicato il 17 gennaio, 2018Da Antonella Luccitti

Baby gang: di chi è la colpa di tanta violenza?

“Sono peggio dei camorristi”, “violenza nichilista”, “comandano loro”, “il branco si sente invincibile”, “metodiche di carattere terroristico”. Sono solo alcune delle frasi pronunciate dal ministro dell’Interno Minniti o dai militari che ogni giorno scendono in strada a Napoli in riferimento all’odioso e preoccupante fenomeno delle baby gang che stanno sconvolgendo l’Italia intera con la loro violenza senza scrupoli. Non che quello dei piccoli criminali sia un fenomeno nuovo – questo va detto –  ma sembra che negli ultimi mesi il problema si stia ampliando a macchia d’olio, in una recrudescenzaLeggi tutto
freccia incendi

Pubblicato il 10 gennaio, 2018Da Antonella Luccitti

La monnezza è oro, ma la salute di più!

“La monnezza è oro, dottò”. E’ passato un quarto di secolo da quando Nunzio Perrella, primo boss di camorra pentito a raccontare i traffici illeciti di rifiuti, pronunciò questa frase ai pm. Poche parole che racchiudevano, però, tutta l’importanza ricoperta dal business dei rifiuti per le organizzazioni criminali. Dopo tanti anni, purtroppo, la gestione dei rifiuti in Italia resta ancora in molte parti dello Stivale un’emergenza sulla quale fare soldi “facili”, o almeno provarci, per chi ha fatto dell’illegalità il proprio stile di vita e la propria fonte di guadagno.Leggi tutto
freccia natale

Pubblicato il 20 dicembre, 2017Da Antonella Luccitti

Il 2018 sarà un anno felice? Dipende da voi!

“Buon Natale e felice anno nuovo”. Una frase che già da settimane abbiamo iniziato a sentire e leggere ovunque, e che per i prossimi giorni ripeteremo in maniera più o meno sentita, a seconda delle circostanze. Ma quali caratteristiche deve avere un Natale per essere buono e un anno per essere felice? Dipende! Ognuno di noi ha dei sogni, delle aspettative, dei sentimenti diversi, che variano molto di anno in anno, di Natale in Natale. Da bambini, ad esempio, per essere felici ci bastava poco: le scuole chiuse per 15Leggi tutto
freccia gerusalemme

Pubblicato il 13 dicembre, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

Gerusalemme non può essere la capitale della divisione e dell’odio

Gerusalemme è la capitale dello Stato di Israele? Certo, secondo la legge fondamentale israeliana, ma non per le Nazioni Unite e per molti Stati che hanno collocato a Tel Aviv le loro ambasciate. Forse Gerusalemme non sarà la capitale di Israele per le risoluzioni internazionali ma, di certo, lo è per la storia e, quindi, nessuno può ragionevolmente contraddire Netanyahu quando afferma che “Gerusalemme è sempre stata capitale di Israele”. E Gerusalemme è la capitale della Palestina? Certamente no, perché non esiste uno Stato palestinese. Ma sarebbe giusto lo fosse?Leggi tutto
freccia rancore

Pubblicato il 6 dicembre, 2017Da Antonella Luccitti

Italiani smettiamola di provare tutto questo rancore!

Ognuno costruisce il suo sistema di piccoli rancori irrazionali, di cosmi personali scordando che poi infine tutti avremo due metri di terreno. Quanta verità in questa frase di una delle canzoni a mio avviso più belle di Francesco Guccini. C’è un sentimento peggiore del rancore? Probabilmente no. Il rancore, infatti, ci logora dentro senza risolvere i nostri problemi, ci rende più duri, astiosi, sospettosi e irascibili rendendo la nostra vita più triste, spesso senza alcun motivo. Eppure sembra proprio che nel nostro Paese le persone animate dal rancore siano piùLeggi tutto