Attualità

boschi annibali

Pubblicato il 23 novembre, 2017Da Redazione

Violenza di genere: digitate il 1522 per chiedere aiuto!

Secondo l’Oms (l’Organizzazione mondiale per la sanità), una donna su tre è colpita da una qualche forma di violenza nel corso della sua vita e in Italia oltre sei milioni di donne hanno subito forme di violenza. Sono sufficienti questi numeri per capire la gravita del problema e la necessità di parlarne sempre di più affinché le donne trovino il coraggio per denunciare e farsi aiutare. Spesso, infatti, per le più disparate ragioni, le vittime tendono a nascondere il proprio dramma all’interno delle mura domestiche e costringono se stesse aLeggi tutto
eroi civili

Pubblicato il 23 novembre, 2017Da Lucrezia Buccella

Mattarella premia 30 eroi civili. Ecco i loro nomi

Il capo di Stato, Sergio Mattarella, ha conferito trenta onorificenze al merito civile, a coloro che si sono distinti nell’impegno per la solidarietà, l’inclusione sociale, la cultura e il soccorso. I protagonisti di queste storie di eroismo di vita quotidiana sono stati scelti come esempi di coraggio e altruismo. Trenta italiani e italiane che da oggi porteranno l’onorificenza al merito della Repubblica Italiana, scelti per il loro impegno nell’aiutare gli altri e ad affrontare sacrifici, migliorando la vita di molte persone poco fortunate. Ecco chi sono i nuovi eroi civili:Leggi tutto
Cheope

Pubblicato il 23 novembre, 2017Da Milena Pennese

Piramide di Cheope: nella camera segreta forse un trono meteoritico

Non smette di destare stupore e aprire a nuovi e affascinanti scenari il mistero legato alla cavità nella piramide di Cheope, recentemente scoperta dagli archeologi. Si pensa, infatti, che al suo interno potrebbe essere contenuto il trono di ferro del faraone, vale a dire il corredo funerario in ferro arrivato sulla Terra direttamente dal cielo, dai meteoriti. Questa è almeno l’ipotesi dell’archeostronomo Giulio Magli del Politecnico di Milano che, dopo un attento studio, ha pubblicato un interessante articolo sul sito ArXiv in cui spiega che ci sarebbero tutti i presuppostiLeggi tutto
olio di caffè

Pubblicato il 23 novembre, 2017Da Milena Pennese

Bus alimentati con olio di caffè, a Londra è realtà

Da qualche giorno nelle vie di Londra viaggiano autobus con una caratteristica molto particolare, sono alimentati con un tipo di carburante che contiene olio di caffè. Si tratta di un’iniziativa di grande innovazione che è il risultato della collaborazione tra Shell e Bio-bean, un’azienda britannica specializzata proprio nella produzione di combustibile e carburante ottenuto dei residui del caffè. Stiamo dunque parlando di un biocarburante, il B20 per la precisione, contenente olio minerale e il 20% di olio di caffè che rappresenta una soluzione in più per contribuire alla diminuzione delleLeggi tutto
Cop23

Pubblicato il 22 novembre, 2017Da Patrizia Abello

Conferenza Cop23 a Bonn, ecco la sintesi

Si è conclusa a Bonn la Conferenza mondiale delle Nazioni Unite sul clima più semplicemente definita Cop23. La presidenza di quest’anno era affidata alle Isole Fiji che però non erano in grado di ospitare un evento di questa portata: c’erano infatti i rappresentanti di oltre 190 Paesi i cui diplomatici si sono alternati nelle discussioni.  Va fatto notare che, se è vero che una Cop costa al Paese ospitante circa 200 milioni di dollari ed è dispendiosa in termini di tempo, è altrettanto vero che la presidenza svolge un ruoloLeggi tutto
green

Pubblicato il 22 novembre, 2017Da Redazione

Otto buone pratiche per condurre una vita green

In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (18-26 novembre) l’Enea ha lanciato diverse proposte ai fini della conduzione di una vita “green”,  fatta di pochi sprechi. Roberto Morabito, responsabile del Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali dell’Enea, ha affermato che l’Enea ha intenzione di andare oltre la raccolta differenziata e vuole affrontare questioni altrettanto importanti, stravolgendo delle regole a cui siamo abituati a sottostare durante la nostra quotidianità. Sono 8, in particolare, le pratiche ideate dall’Enea per il raggiungimento di questo obbiettivo: 1) W IL VETRO. E’ sempreLeggi tutto
font

Pubblicato il 22 novembre, 2017Da Antonella Luccitti

Il font per dislessici che dalla Toscana conquista Microsoft

Qual è il vostro font preferito? Non è una domanda banale e probabilmente molti di voi non sapranno neanche rispondere. Eppure il carattere scelto per la scrittura e, conseguentemente, per la lettura di un testo, di una lettera o di un libro è molto importante. Senza dubbio la scelta è molto soggettiva: c’è chi preferisce il classico Times New Roman, chi opta per l’Arial, chi non abbandona il Calibri e chi predilige il Verdana, solo per citare i più noti. Ma la scelta del font è importante non soltanto daLeggi tutto

Pubblicato il 21 novembre, 2017Da Redazione

Il buono delle migrazioni: arriva online Voci di Confine

“Per chi non si sente rappresentato dalla chiusura – dei confini, come degli stereotipi – e vive l’accoglienza e l’integrazione come un fatto normale”. E’ dedicato a questa categoria di persone il nuovo portale online Voci di Confine promosso da Amref Health Africa, in collaborazione con diverse organizzazioni impegnate a difesa dei diritti umani e cofinanziato dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo. Si tratta di un’iniziativa nata per mettere in luce tutte le esperienze di chi vive quotidianamente i territori di frontiera, come Lampedusa, ma anche le comunità di origine deiLeggi tutto
Donne in carriera

Pubblicato il 21 novembre, 2017Da Milena D'Aquila

Donne in carriera: situazione nelle banche

Oggi affrontiamo sotto un’altra prospettiva i problemi legati al genere soffermandoci sul divario esistente all’interno degli istituti di credito italiani tra le possibilità che ha una donna di far carriera rispetto al collega maschio. La ricerca di First Cisl, concentratasi sui primi cinque istituti nazionali (Intesa Sanpaolo, Unicredit, Monte dei Paschi, Banco Bpm, Ubi), evidenzia come in banca il numero delle donne sia in aumento, il 47% del totale. Peccato che a questa crescita di quote rosa non si accompagni, a parità di posizione, né uno stipendio equivalente rispetto aLeggi tutto
povertà sanitaria
Nel nostro Paese la povertà sanitaria è in costante aumento, l’ennesima zavorra che sottolinea il divario sempre più stridente tra i più poveri e il resto dei cittadini. In media è stato rilevato che un singolo individuo, per curarsi, spende circa 695 euro all’anno; tra la popolazione meno abbiente la cifra scende in maniera vertiginosa, arrivando a 106 euro. Come se non bastasse, fare visite, esami, o più semplicemente acquistare dei medicinali, sta via via diventando un lusso anche per coloro che non sono propriamente poveri, se almeno il 10%Leggi tutto