Il Consorzio Molino San Gregorio

Pubblicato il 22 settembre 2015

La Cascina Molino San Gregorio accoglierà persone in difficoltà

Il Consorzio Molino San Gregorio, costituito da quattro organizzazioni del non profit milanese, il Centro Ambrosiano di Solidarietà Onlus (CeAS), la Cascina Biblioteca, il Consorzio Solidarietà in Rete Onlus (Sir) e il Consorzio CS&L, ha presentato al pubblico il progetto di riqualificazione dell’antica cascina, che si trova all’interno del Parco Lambro.

Il progetto prevede la riqualificazione dell’edificio per restituirlo alla città con una serie di funzioni sociali, culturali e aggregative. La cascina, infatti, diventerà un luogo per l’accoglienza di persone in difficoltà, dotato di un caffè letterario, appartamenti per anziani soli autosufficienti, un punto informativo sulle attività del parco e sede delle Guardie Ecologiche volontarie e orti sociali per gli abitanti della città.

«Questa cascina è stata la prima ad essere oggetto di una convezione tra il Comune di Milano e il Terzo settore», ha spiegato Umberto Zandrini, presidente di Sir e del Consorzio Molino San Gregorio. «E’ stato un percorso impegnativo quello che ci ha portato a dare il via ai lavori, ma molto positivo perché ha fatto da apripista anche per altri edifici storici. Ora il nostro obiettivo è ricreare la forte coesione sociale che si respirava in passato in luoghi come questo».

L’investimento previsto per i lavori di riqualificazione della cascina è di circa 2,4 milioni di euro. Per raggiungere tale obiettivo il Consorzio si avvarrà del sostegno ottenuto grazie a un’apposita campagna di raccolta fondi e a quello di Banca Prossima, ma conta anche sulla partecipazione di tutti i milanesi.

 

 

 

Caro libri: 1 scuola su 5 è fuori legge
Gli empori solidali italiani protagonisti all’Expo di Milano

Tags: , , , , , , , , , ,

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...