Interviste/Opinioni

aretha-franklin

Pubblicato il 31 agosto, 2018Da Valerio Roberto Cavallucci

In morte (e in vita) di Aretha Franklin

Mi piacerebbe scrivere qualche parola su Aretha Franklin, per onorarne la memoria, ma non ne sono capace. Troppo arduo, per me, questo compito. Mi limito a esprimere alla Regina del Soul un’infinita gratitudine per aver messo a nostra disposizione, con originalità, stravaganza e generosità, un inestimabile straordinario talento. Aretha Franklin ha offerto un contributo straordinario nella musica, nelle battaglie per i diritti civili, nel costume degli ultimi cinquant’anni. Le siamo infinitamente grati. Per conoscerla meglio proponiamo ai nostri lettori una breve biografia, tratta dal sito Biografieonline.it, che ringraziamo. Biografia ArethaLeggi tutto
modestino di nenna
Molti di loro possiedono delle disabilità fisiche, ma non chiedono sconti a nessuno e sono pronti a dare del filo da torcere ai loro “colleghi” professionisti in lizza per il David di Donatello. E’ l’allegro cast del film “Sotto il segno della vittoria”, capitanato dal regista Modestino Di Nenna, che Felicità Pubblica ha incontrato per conoscere questo particolare esperimento sociale e cinematografico. Il regista campano, che già a partire dai precedenti film “La seconda vita” con Giancarlo Gianni, “Un viaggio serio ma non troppo” e “Tutto può accadere nel villaggio deiLeggi tutto
cei

Pubblicato il 20 luglio, 2018Da Antonella Luccitti

Migranti: le parole della Conferenza Episcopale Italiana

La Conferenza Episcopale Italiana ieri ha espresso il suo parere su quanto sta accadendo nel Mediterraneo. Esplicito il titolo: Migranti, dalla paura all’accoglienza. Non c’è bisogno di alcun commento. Da laico esprimo gratitudine ai Vescovi italiani per aver pronunciato parole inequivoche in un momento in cui siamo costretti a chiederci dove sia finita la nostra umanità. Migranti, dalla paura all’accoglienza Gli occhi sbarrati e lo sguardo vitreo di chi si vede sottratto in extremis all’abisso che ha inghiottito altre vite umane sono solo l’ultima immagine di una tragedia alla qualeLeggi tutto
luciana alpi

Pubblicato il 14 giugno, 2018Da Redazione

“L’eredità di Luciana Alpi” di Francesco Cavalli

La morte di Luciana Alpi, madre di Ilaria, la giornalista uccisa nel 1994 a Mogadiscio insieme all’operatore Miran Hrovatin, ci ha segnato in maniera particolare e questo per due motivi. Il primo è senza dubbio il fatto che abbiamo più volte affrontato l’argomento sul nostro portale (leggi ad esempio questo articolo); il secondo è che ancora una volta, purtroppo, a un genitore è stata negata la verità sulla morte del proprio figlio. Verità per la quale Luciana, fino a dieci anni fa insieme al marito Giorgio poi scomparso, si è battutaLeggi tutto
papa-francesco

Pubblicato il 23 maggio, 2018Da Antonella Luccitti

Papa Francesco: essere felici è…

Qualche giorno fa Papa Francesco ha pronunciato parole importanti sulla felicità. Come ben sanno i nostri lettori noi lavoriamo quotidianamente sulla dimensione collettiva della felicità, sui percorsi che indirizzano verso il bene comune. Siamo meno interessati alla sua dimensione individuale, troppo legata ai destini personali (che a volte si affermano anche a discapito di quelli altrui), o alla condizione psicologica di un momento. Eppure, nel testo di Francesco, esplicitamente rivolto alla singola persona, c’è una dimensione relazionale che colpisce. Ogni declinazione della felicità richiama il rapporto con l’altro nella suaLeggi tutto
marco-cappato

Pubblicato il 18 aprile, 2018Da Redazione

Può la scienza salvare la democrazia?

di Marco Cappato* e Marco Perduca**. A fine gennaio scorso, a oltre 20 anni dalla nascita della pecora Dolly, l’Istituto di neuro-scienze di Shanghai ha reso noto d’aver clonato Zhong Zhong e Hua Hua, le prime scimmie create con la stessa tecnica usata per l’ovino britannico. Secondo il New Scientist i due macachi dovrebbero rendere possibile la creazione di popolazioni di scimmie personalizzabili e geneticamente uniformi per accelerare la ricerca per curare il morbo di Parkinson, l’Alzheimer e il cancro. Questa nuova tecnica consentirà agli scienziati di modificare i geniLeggi tutto
Don-Tonino-Bello

Pubblicato il 5 aprile, 2018Da Redazione

Don Tonino Bello nel ricordo di don Ciotti

A pochi giorni dal 25esimo anniversario della morte di don Tonino Bello (20 aprile 1993), pubblichiamo uno scritto di don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, che fa da prefazione al libro di Giancarlo Piccinni dal titolo “Don Tonino sentiero di Dio”. Tonino Bello: non basta ricordarlo, bisogna trasformare il ricordo in memoria feconda, memoria viva. Grazie dunque a Giancarlo Piccinni perché questo libro che raccoglie testi di Tonino e su Tonino, arricchiti da documenti inediti e preziosi, ce lo restituisce più che mai vivo, a venticinque anni dalla morte. VivoLeggi tutto
federica angeli
Per chi non la conoscesse, Federica Angeli è una giornalista di Repubblica, mamma di tre figli, che vive e lavora a Ostia. La professionista dal 2013 è costretta a vivere sotto scorta per le minacce di morte ricevute da Armando Spada per aver svolto il suo lavoro e aver acceso i riflettori sulla criminalità organizzata nella sua città. Angeli in questi giorni ha dovuto incontrare in tribunale Armando Spada, accusato di minacce e violenza privata nei suoi confronti. Non prima però di aver scritto una lettera ai suoi figli che ci sentiamo di condividere affinché fungaLeggi tutto
garante infanzia filomena albano
Nei giorni scorsi si è concluso il primo corso di formazione, in Abruzzo, per tutori volontari di minori stranieri non accompagnati promosso dall’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza. In quell’occasione abbiamo già avuto modo di analizzare questa importante figura (leggi l’articolo), ma abbiamo sentito l’esigenza di approfondire maggiormente il tema andando ad intervistare Filomena Albano, Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, alla quale abbiamo rivolto anche altre domande per conoscere quanto di buono fatto e quanto ancora da fare per tutelare il più possibile i diritti dei bambini e degli adolescentiLeggi tutto
asperger
La 4B è una classe difficile perché in 4B c’è Christian Manzi: un adolescente intelligente ma dal carattere irruento. In aula ogni giorno c’è uno scontro: Christian contro la bella della classe, Christian contro la ragazzina che si trucca continuamente, Christian contro il leader della scuola, Christian contro i professori, Christian contro se stesso, Christian contro tutti. Le cose però cambiano con l’arrivo del nuovo insegnante d’italiano, un giovane al suo primo incarico che, poco alla volta, attua delle strategie educative per trovare l’armonia tra gli alunni. Le difficoltà nonLeggi tutto