Portale di economia civile e Terzo Settore

Nuove tariffe di garanzia per telefonare all’estero con il cellulare

76

Dal 15 maggio sono entrate in vigore le tariffe di garanzia fissate dalla UE per telefonare dal proprio cellulare un numero (fisso o mobile) di un altro Paese dell’Unione.

Infatti, nel nuovo Codice europeo delle Telecomunicazioni è stato fissato in 19 centesimi al minuto (più Iva, quindi 23 cent) il costo massimo di una chiamata verso un altro Paese dell’Unione, e uno di 6 centesimi (più Iva, quindi 7,3 cent) per ogni sms inviato per chi ancora utilizza questo sistema.

Una volta fare una chiamata da un numero nazionale verso uno estero poteva riservare brutte sorprese in bolletta o un brusco calo del credito nel cellulare, mentre ora questo pericolo non c’è più.

Del resto con questo nuovo Codice europeo viene sanata una vera e propria incongruenza, perché mentre le chiamate nazionali potevano anche avere costi ragionevoli, per assurdo una chiamata verso un altro Stato (che magari ai suoi cittadini faceva praticare prezzi più bassi dei nostri) poteva raggiungere costi molto alti; del tutto insensatamente, dal momento che le reti di comunicazione sono ormai collegate in modo globale.

Naturalmente il diritto a queste tariffe calmierate vale per chiamate e sms all’interno dei 28 Paesi dell’Unione europea ma verrà esteso anche a Islanda, Norvegia e Liechtenstein che pure non sono membri UE.

Naturalmente le società telefoniche sono tenute ad applicare queste tariffe, a meno che non siano in essere pacchetti particolari che già comprendono promozioni sulle chiamate e sugli sms. Ma in più saranno obbligate a fornire informazioni puntuali e trasparenti ai clienti sulle tariffe di garanzia assicurate dall’Unione europea.

Queste nuove tariffe si aggiungono al regime di roaming in base al quale il cittadino europeo mentre è in viaggio per turismo, studio e lavoro paga lo stesso prezzo di quando chiama o naviga in patria con il proprio cellulare.

Reddito di cittadinanza: parte la fase dei controlli ma tante le disdette
Report speciale della CNN sull’aborto in Italia

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...