Portale di economia civile e Terzo Settore

Souad Abderrahim eletta sindaco a Tunisi: è la prima donna di una capitale araba

9

Per la prima volta nella sua storia Tunisi ha eletto un sindaco donna – Souad Abderrahim – e si tratta di una novità assoluta per una capitale araba. Il nuovo sindaco ha 53 anni, è una farmacista e fa parte del partito islamico moderato Ennhadha.

Tra le sue prime dichiarazioni alla stampa ha lasciato detto: «La mia elezione dimostra che le donne sono capaci di stare al primo posto. Dedico questa vittoria alla Tunisia e al successo delle donne tunisine». Tuttavia è ben consapevole delle responsabilità del nuovo incarico e degli impegni che dovrà realizzare, stabiliti durante la campagna elettorale. Quest’ultima è stata incentrata molto sulla discriminazione di genere e, in generale, sull’emancipazione femminile.

Souad Abderrahim non indossa il velo pur appartenendo al partito islamico moderato di Ennhadha, non si considera di sinistra oppure di destra ma ha precisato più volte di tenere in modo particolare ad alcuni valori quali matrimonio e famiglia.

Le recenti elezioni comunali tunisine hanno mostrato una scarsa adesione al voto ma si sono rivelate un vero e proprio successo per le donne. Solo un cittadino su tre si è recato alle urne a distanza di sette anni dalla famosa Rivoluzione dei gelsomini ma, di fatto, chi è andato ad esprimere la propria preferenza ha poi premiato le donne. Non a caso, circa il 47% di esse fa parte dei consigli comunali delle varie città della Tunisia e in altri casi è sindaco.

Altro discorso però era riuscire ad imporsi in una capitale e Souad Abderrahim ha di fatto vinto, contro ogni pronostico, proprio a Tunisi. Se infatti da un lato è vero che la legge sulle quote rosa imponeva il 50% di componenti di genere femminile nelle liste, lo è altrettanto che le donne sono state capaci di mostrare competenza, capacità e determinazione in un mondo fondamentalmente ancora preda di retaggi maschilisti.

Libera: sabato 7 luglio indossiamo tutti una maglietta rossa
Vacanze estive: a casa un italiano su cinque

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...