Portale di economia civile e Terzo Settore

Reactivate – call per disoccupati over 35

13

Scadenza: 01/07/2016.

REACTIVATE  è un programma di mobilità del lavoro intraeuropeo per i disoccupati over-35 che trae ispirazione da “Your first EURES Job” iniziativa mirata di mobilità professionale finalizzata a favorire la mobilità lavorativa dei giovani (tra 18-35 anni) all’interno dell’UE.
Alla luce dell’attuale situazione di disoccupazione ma soprattutto dell’esclusione dal mercato del lavoro di questa categoria di lavoratori, il Parlamento Europeo ha appunto proposto questo nuovo schema di mobilità di lavoro che mira a supportare i cittadini disoccupati nella fascia d’età oltre i 35, inclusi i disoccupati di lunga durata, per aiutarli a trovare un lavoro, un tirocinio o un apprendistato con una durata di almeno 6 mesi in un altro Stato Membro.

SCHEDA
OBIETTIVI Favorire la messa a punto di un programma di mobilità lavorativa intra-UE finalizzato ad aiutare le persone di età superiore ai 35 anni, in particolare quelle disoccupate, a trovare un lavoro, un’opportunità di tirocinio o apprendistato in uno Stato membro diverso da quello di residenza.
DESTINATARI Persone di età superiore ai 35 anni, in particolare quelle disoccupate, datori di lavoro, piccole e medie imprese (PMI).
BENEFICIARI
  • Lead-applicant (capofila): servizi per l’impiego (pubblici e privati) o organizzazioni specializzate di collocamento la cui attività principale consista nella fornitura di informazioni, nel reclutamento, nell’incontro domanda-offerta e nell’assistenza pre e post assunzione a chi cerca/cambia lavoro, ai tirocinanti, agli apprendisti e ai datori di lavoro.
  • Co-applicant (partner): organizzazioni pubbliche e private, incluso le parti sociali, che forniscono servizi come quelli del lead applicant e/o servizi complementari, orientati all’utenza, in altri ambiti di assistenza, quali la formazione, l’orientamento.

Si precisa che i progetti dovranno essere realizzati da un consorzio costituito da almeno 4 partner (il lead applicant + 3 co-applicant) stabiliti in 4 diversi Stati UE e la loro durata dovrà essere di 18 mesi, indicativamente con inizio a novembre 2016. Negli stessi progetti si potranno includere ulteriori elementi, come un supporto post-tirocinio (servizi di accoglienza e integrazione) e altri supporti su misura, come gruppi di formazione per tirocinanti e apprendisti, combinati (o meno) con il supporto finanziario diretto summenzionato.

AZIONI FINANZIABILI I progetti da finanziare dovranno:

  • fornire un pacchetto completo di servizi di mobilità che combini misure di attivazione personalizzate e sostegno finanziario diretto sia ai cittadini dell’UE over 35 anni, in particolare disoccupati, sia ai datori di lavoro (in particolare PMI);
  • includere, fra le misure di attivazione all’interno del pacchetto, servizi di informazione e assistenza sulle opportunità di lavoro, di incontro domanda-offerta e di preparazione del collocamento/assunzione in un certo numero di Stati membri che contemplano posti di lavoro, apprendistati e tirocini;
  • fornire sostegno finanziario diretto sia ai cittadini over 35 sia ai datori di lavoro dotati di cittadinanza europea e in conformità con i cinque strumenti pre-definiti dalla call.
RISORSE Il budget a disposizione è pari a 3 milioni di euro da destinare al finanziamento di 4-6 progetti. Per ciascun progetto la sovvenzione UE richiesta dovrà essere compresa tra 500.000,00 e 750.000,00 euro e può coprire fino al 95% dei costi totali ammissibili.
PAESI ADERENTI I 28 Paesi dell’UE.
PROCEDURE La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata al 1° luglio 2016.  I candidati dovranno inviare il modulo d’iscrizione seguendo le modalità indicate nel bando, sia per via telematica che in copia cartacea. L’invio telematico dovrà avvenire tramite modulo elettronico SWIM. Nella pagina web sarà possibile reperire tutta la documentazione necessaria (in lingua inglese) per partecipare al bando Codice: VP/2016/011. I candidati sono invitati a presentare la loro proposta di progetto in inglese, francese o tedesco, al fine di facilitare il trattamento delle proposte e avviare il processo di valutazione il prima possibile. Tuttavia, le proposte in tutte le altre lingue ufficiali UE saranno accettate.
INFORMAZIONI Per ulteriori chiarimenti inviare mail all’indirizzo:[email protected]. Per eventuali problemi tecnici contattare: [email protected]
Concorso per idee "Welfare, che impresa"
35.203 volontari in Italia e all'Estero

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...