Portale di economia civile e Terzo Settore

Bando “Specializzazioni mediche”

7

Scadenza: 07/06/2016.

Salute=benessere=cura=medicina=specializzazione=bando!

Firmato dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini il 20 maggio 2016, il Decreto Ministeriale n. 313 ha decretato il nuovo Bando di accesso medici alle scuole di specializzazione a.a. 2015/2016.
I contratti di formazione specialistica a disposizione sono 6.718, di cui 6.133 messi a disposizione dallo Stato 
(355 contratti in più rispetto al 2015) con D.M. 306 del 16 maggio 2016 e l’ammissione dei medici alle Scuole di specializzazione di area sanitaria avverrà unicamente a seguito di superamento di un concorso per titoli ed esami.
La data di inizio delle attività didattiche per i medici immatricolati nell’a.a. 2015/2016 è  fissata al  1° novembre 2016 e le prove di ammissione, affidata alle Istituzioni universitarie presenti sul territorio, si svolgeranno a livello locale in una o più sedi nella stessa data e allo stesso orario per tutte le tipologie di Scuola appartenenti alla medesima Area.
Le iscrizioni alle prove saranno attivate a partire da martedì 24 maggio e sino alle ore 15.00 di martedì 7 giugno 2016.

Di seguito una scheda sintetica che indica i passaggi salienti del bando. Si precisa di consultare attentamente il bando per le specificità non menzionate.

  SCHEDA
 DESTINATARI Laureati in Medicina e Chirurgia che abbiano conseguito il titolo prima del termine di scadenza per la presentazione della domanda di iscrizione.
Per l’a.a. 2015/2016, tenuto conto di quanto comunicato dalle Amministrazioni interessate ai sensi della normativa vigente, è prevista, nei limiti della capacità ricettiva delle singole Scuole, l’assegnazione di posti riservati e in sovrannumero esclusivamente alle seguenti categorie:
a) Medici Militari
b) Personale medico di ruolo del SSN
c) Medici stranieri provenienti dai Paesi in via di sviluppo e Medici extracomunitari
d) Sanità della Polizia di Stato.
Il candidato che supererà il concorso sarà ammesso alla Scuola a condizione che entro la data di inizio delle attività didattiche, fissata al 1 novembre 2016, consegua l’abilitazione all’esercizio della professione di Medico-Chirurgo, ove non ancora posseduta. In caso di abilitazione all’esercizio della professione conseguita all’estero, entro la suddetta data si richiede il possesso del Decreto di riconoscimento del titolo ai fini dell’esercizio della professione medica rilasciato dal Ministero della Salute. Sarà onere dell’Ateneo presso cui il candidato procederà ad immatricolarsi, effettuare in tal senso le necessarie verifiche.
REQUISITI Il candidato che supererà il concorso sarà ammesso alla Scuola a condizione che entro la data di inizio delle attività didattiche, fissata per l’a.a. 2015-2016 al 1 novembre 2016, consegua l’abilitazione all’esercizio della professione di Medico-Chirurgo, ove non ancora posseduta. In caso di abilitazione all’esercizio della professione conseguita all’estero, entro la suddetta data sarà richiesto il possesso del Decreto di riconoscimento del titolo ai fini dell’esercizio della professione medica rilasciato dal Ministero della Salute.
Per l’assegnazione dei contratti aggiuntivi finanziati dalla provincia autonoma di Trento, dalla provincia autonoma di Bolzano e dalle regioni Basilicata, Campania, Puglia, Veneto, Valle d’Aosta, Sicilia, Sardegna, e dalla Repubblica di San Marino sarà richiesto altresì il possesso  di ulteriori  requisiti previsti dalle disposizioni dettate dal bando (v. art. 4).
PROVE  Calendario delle prove (v. art. 6):

Prima parte comune a tutte le tipologie di Scuola – 19 luglio 2016 – inizio ore 12.00
Seconda parte – Scuole di AREA MEDICA – 20 luglio 2016 – inizio ore 12.00
Seconda parte – Scuole di AREA CHIRURGICA – 21 luglio 2016 – inizio ore 12.00
Seconda parte – Scuole di AREA DEI SERVIZI CLINICI – 22 luglio 2016 – inizio ore 12.00
La prova d’esame consisterà nella soluzione di 110 quesiti a risposta multipla70 comuni a tutti i candidati, 30 specifici per ciascuna Area, 10 specifici per tipologia di Scuola. I 70 quesiti comuni saranno riferiti ad argomenti caratterizzanti il corso di laurea in Medicina e Chirurgia e inerenti la formazione clinica del percorso di studi. Ogni risposta esatta vale 1 punto, ogni risposta non data 0 punti, ogni risposta errata -0,30. La valutazione dei 10 quesiti specifici per ciascuna Scuola ha un peso maggiore: 2 punti per ogni risposta esatta, 0 per ogni risposta non data e -0,60 per ogni risposta errata.
Per lo svolgimento delle prove di ammissione sarà assegnato un tempo di:
· 95 minuti per i 70 quesiti della 1^ parte della prova;
· 48 minuti per i 30 quesiti della 2^ parte della prova comune per Area;
· 19 minuti per i 10 quesiti della 2^ parte della prova specifica per singola tipologia di Scuola.

PUNTEGGI Il punteggio complessivo attribuito a ciascun candidato in graduatoria (massimo 135 punti) sarà stabilito in relazione alla somma del punteggio attribuito ai titoli (massimo 15 punti) e al punteggio conseguito nella prova (massimo 120 punti).
Il punteggio relativo ai titoli si comporrà di:
a) Voto di laurea – Punteggio massimo 2 punti
b) Curriculum – Punteggio massimo 13 punti
Per la prova d’esame il punteggio sarà suddiviso:

  • 70 punti per la prima parte della prova;
  • 30 punti per la seconda parte della prova specifica di Area;
  • 20 punti per la seconda parte della prova specifica per tipologia di Scuola (v. bando art. 7)
PROCEDURE Ciascun candidato potrà iscriversi esclusivamente on line sul portale Universitaly (www.universitaly.it).
Si precisa che l’elenco delle sedi di svolgimento della prova di ammissione sarà pubblicato entro mercoledì 29 giugno 2016 sul sito www.universitaly.it. (v. bando art. 5).
Si ricorda che le informazioni richieste ai candidati  dovranno essere autocertificate e rese ai sensi dell’articolo 46 del DPR n. 445/2000 e che la domanda di iscrizione si considererà regolarmente conclusa dopo il completamento dell’operazione di chiusura. Essa può comunque essere riaperta dal candidato, per modifiche e integrazioni,  fino al termine definitivo della procedura di iscrizione on line, quindi fino alle ore 15.00 (fuso orario Italia) del martedì 7 giugno 2016.
Inoltre si ricorda che il candidato deve procedere anche al versamento di un contributo di iscrizione alla prova di 100,00 € e sempre entro il 7 giugno 2016 caricare il file pdf della  ricevuta nell’apposita sezione della procedere on line.
Nella ricevuta si dovrà riportare la CAUSALE corrispondente al “codice di iscrizione” al concorso del candidato generata  in automatico dal sistema di iscrizione on line.
Al medico in formazione specialistica, per tutta la durata del corso, si prevederà un trattamento economico annuo omnicomprensivo costituito da una parte fissa, uguale per tutte le specializzazioni e per tutta la durata del corso, e da una parte variabile, differenziata per tipologie di specializzazioni. La parte fissa annua lorda è attualmente determinata in euro 22.700,00 per ciascun anno di formazione e la parte variabile annua lorda, calcolata in modo che non ecceda il 15% di quella fissa, è determinata in euro 2.300,00 per i primi 2 anni mentre per ciascuno dei successivi anni la stessa è determinata in euro 3.300,00 annui lordi (v. bando art. 11).
GRADUATORIE In data giovedì 11 agosto 2016 le graduatorie nominative per ogni tipologia di Scuola saranno pubblicate sul sito riservato www.universitaly.it – che terranno conto dell’ordine di preferenza espresso dal candidato sulle 3 tipologie di Scuola prescelte – con l’indicazione del punteggio ottenuto, della posizione in graduatoria con indicazione del relativo status, della sede universitaria in cui lo stesso si collocherebbe tenendo conto della posizione in graduatoria di tutti i candidati che lo precedono e delle relative preferenze di sede (v. bando art. 9)
 SCADENZA La procedura sarà attivata martedì 24 maggio 2016 e si chiuderà inderogabilmente alle ore 15.00 di martedì 7 giugno 2016. Ogni candidato, all’atto di iscrizione, potrà scegliere un massimo di 3 Scuole (non più di 2 per Area: Medica – Chirurgica – dei Servizi clinici) e indicare l’ordine di preferenza delle sedi. La data di inizio delle attività didattiche è fissata in concomitanza con l’inizio dell’anno accademico per l’1 novembre 2016.
D.M. n.313 del 20/05/2016 (documento formato .pdf)
Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3
Allegato 4
Allegato 5
Allegato 6
Allegato 7 

 

Concorso "Fammi vedere"
Call for ideas 'STARTuP4life'

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...