Portale di economia civile e Terzo Settore

Oggi si svolgerà un flash mob online contro il cyberbullismo

14

Nel nostro Paese il fenomeno del cyberbullismo è in fortissimo aumento. Secondo dati recenti del Censis, infatti, in circa metà delle scuole italiane ci sono stati episodi di cyberbullismo, nel 10% di sexting (l’invio di foto o video sessualmente espliciti) e nel 3% di adescamento online. Nel 51% dei casi i presidi si sono dovuti rivolgere per questo alle forze dell’ordine. Inoltre, molte volte accade che questi disturbi vengono scambiati dai genitori per crisi adolescenziali. Proprio in virtù di questo oggi 16 marzo si svolgerà un flash mob online «Are you ready to fight Cyberbullinh? #NObullyingFlashmo sulle pagine di Facebook e Twitter per dire no al bullismo in rete.

L’iniziativa è stata organizzata dall’Organizzazione non lucrativa CO.P.E. – Cooperazione Paesi Emergenti, come partner del progetto europeo Clear Cyber Bullying finanziato da Erasmus+, con l’obiettivo di coinvolgere l’intera comunità virtuale al problema del cyberbullismo, attraverso esempi di buone prassi di condotta e sensibilizzando i giovani, ma anche le famiglie e gli insegnanti a un utilizzo più responsabile del web.

Partecipare al Flash mob è semplice. Basta andare alla pagina dell’evento ufficiale su Facebook e seguire le istruzioni fornite: cambiare la propria immagine del profilo oppure di copertina con quelle date dall’account ufficiale di Clear Cyber Bullying, condividere immagini, post e notizie contro il bullismo utilizzando l’hashtag ufficiale #NObullyingFlashmob per dare il proprio contributo alla lotta contro il cyberbullismo.

La solidarietà si fa in quattro: alloggi gratis per i familiari dei pazienti
Inquinamento ambientale: ogni anno muoiono 12 milioni di persone

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...