Portale di economia civile e Terzo Settore

Torino: città pilota per il progetto europeo Socialcar

12

Tra le quattro città pilota selezionate in Europa per il carpooling rientra anche la città di Torino.

Il capoluogo piemontese, dunque, insieme a Bruxelles, Edinburgo e Zagabria, sperimenterà il progetto europeo triennale Socialcar, che è stato finanziato da Horizon 2020, per lo sviluppo di un’applicazione in cui raggruppare tutti coloro che fanno carpooling, ossia una modalità di trasporto che permette di condividere auto private tra un gruppo di persone e di risparmiare così sui costi del tragitto.

Lo scopo principale è quello di radunare il maggior numero di utenti, integrando la app con tutti i sistemi di trasporto alternativo a quello privato, che vanno dal trasporto pubblico locale, ai taxi, fino al carsharing.

L’accordo da cui prende inizio il progetto europeo, e che interessa venticinque partner tra enti istituzionali, università e altri soggetti che si occupano di mobilità, è stato firmato il 15 febbraio 2016 presso la sede del Comune di Torino. Come sottolinea l’assessore comunale alla Mobilità, Claudio Lubatti: «è una dimostrazione di fiducia per la nostra città e la prova che la rivoluzione culturale sui temi della mobilità sta crescendo in modo importante».

Attualmente, la sperimentazione a Torino riguarderà la raccolta di dati per la realizzazione di una nuova rete di comunicazione per la mobilità sostenibile.

Rinnovabili: Italia ok
Oggi a Milano conferenza su "Equity Crowdfunding"

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...