Portale di economia civile e Terzo Settore

Lotta allo spreco di pane: arriva l’app Breading

15

Per combattere lo spreco di pane arriva Breading, l’applicazione gratuita per tablet e smartphone che consente di devolvere l’invenduto delle panetterie, che altrimenti andrebbe buttato, ad associazioni benefiche.
L’idea nasce da un gruppo di sei giovani lombardi che ha realizzato una piattaforma online no profit per favorire la ridistribuzione del pane avanzato da parte di panetterie e negozi.

«Siamo partiti da una semplice osservazione di dati: la povertà assoluta in Italia tocca oltre sei milioni di persone», racconta Gabriella Zefferino, portavoce del team di Breading. «Sull’altro fronte, quello dello spreco alimentare, soltanto le cifre che riguardano il pane invenduto e gettato via sono impressionanti: 46 mila kg di panini ogni giorno in tutta Italia finiscono nei cassonetti, per un valore di 120 mila euro, che a fine anno fa 43 milioni di euro del tutto sprecati. Serviva qualcosa che mettesse in connessione queste due realtà e che azzerasse il gap tra bisogno e spreco. E, secondo noi, la tecnologia poteva riuscirci: ci siamo basati sui concetti di geolocalizzazione e prossimità, perché il ritiro del pane è realizzabile solo se panettieri e associazioni si trovano vicini e l’operazione, da fare quotidianamente, non richiede troppo tempo, mezzi e volontari. L’ideale anzi sarebbe che gli operatori degli enti caritativi potessero andare a piedi a prendere il pane invenduto».

Breading è facile da utilizzare. I panifici e le associazioni si devono iscrivere alla piattaforma. Chi ha un panificio, deve segnalare due ore prima dell’orario di chiusura, con un sms oppure con un messaggio, la quantità di pane avanzato. Le associazioni, comunicano il raggio di km entro cui hanno la possibilità di andare a ritirare il pane; dopodiché ricevono le notifiche dai panifici che mettono a disposizione il loro pane quotidianamente. Poi grazie alla geolocalizzazione, un alert raggiunge le associazioni di volontariato più vicine registrate al servizio, che così possono prenotare il ritiro e andare direttamente al negozio.

Chiusa la fase sperimentale, che ha prodotto ottimi risultati in zona Milano Lambrate, Breading sarà presto attivata anche a Milano, Bergamo e Roma.

"Usciamo dal bozzolo": la casa editrice gestita da redattori disabili
Un imprenditore del varesotto lascia parte dell'eredità ai suoi dipendenti

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...