Portale di economia civile e Terzo Settore

“Autismo in vela”: tutti a bordo a Palermo

21

7 giovani autistici salperanno insieme alle loro famiglie a bordo di una barca a vela per tre uscite in mare fino a dicembre. Questo è lo straordinario progetto “Autismo in Vela” nato da un’idea della Lega Navale Italiana (LNI), Sezione di Palermo Centro, in collaborazione con l’Associazione Aurora Onlus.L’obiettivo della Lega Navale Italiana, già impegnata da anni in favore delle persone con disabilità psichica, è quello di promuovere la nautica e l’ambiente marino come attività socio-riabilitativa di supporto ai ragazzi autistici.

«Abbiamo firmato un protocollo d’intesa con l’associazione Aurora onlus», afferma il presidente della Lega navale Palermo Centro, Beppe Tisci, «perchè intendiamo proporre le nostre attività ai ragazzi con questo tipo di disabilità. Contiamo di fare almeno tre uscite in mare fino a dicembre mentre a gennaio calendarizzeremo i diversi momenti. L’uscita con le nostre barche avverrà insieme ai genitori, questo ci sembra anche un modo importante per valorizzare lo stare insieme sperimentando delle sensazioni nuove. Per il momento inizieremo con 7 ragazzi ma non si esclude che in itinere se ne aggiungeranno altri».

Pertanto, volontari ed esperti velisti della sezione di Palermo LNI saranno a bordo delle imbarcazioni sociali LNI con i ragazzi appartenenti all’Aurora Onlus e le loro famiglie, le quali potranno gratuitamente apprendere le nozioni base di avviamento alla vela. Le barche che verranno messe a disposizione del progetto saranno Azimut, la barca confiscata alla mafia, che ha 12 posti e poi altre barche più piccole.

Welfare aziendale: l'asilo di Arcole per i dipendenti Lidl
Italia: tutti pazzi per il crowdfunding

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...