terremoto Tag

accupoli

Pubblicato il 12 maggio, 2018Da Antonella Luccitti

Accupoli: il nuovo centro di aggregazione nato dalla solidarietà

Aprirà i battenti il 27 maggio il nuovo centro polifunzionale di Accumoli, uno dei paesi del Lazio maggiormente colpito dal terremoto dell’agosto 2016. Si tratta di una struttura, chiamata Accupoli, nata con l’obiettivo di donare alle comunità fortemente provate dal sisma un luogo di aggregazione destinato a ospitare eventi e incontri. La particolarità dell’edificio sta anche nella sua composizione: è riciclabile e antisismico, realizzato con sviluppo italiano di un sistema costruttivo giapponese, ed è la prima struttura in Italia realizzata, nelle parti portanti, in legno compensato. Ma la bellezza diLeggi tutto
La Lunga marcia nelle Terre mutate
Si chiama la Lunga marcia nelle Terre mutate e sarà un trekking solidale quello che vedrà protagoniste le città e i paesi colpiti dall’ultimo devastante sisma che ha sconvolto il Centro Italia. Si tratta di un evento solidale lungo 200 chilometri e suddiviso in dodici tappe con l’obiettivo di incoraggiare un turismo di tipo sostenibile e, al contempo, dare impulso all’economia di luoghi gravemente feriti dal terremoto. L’inizio dell’evento è previsto per il 17 giugno e terminerà l’8 luglio, un arco temporale in cui sarà possibile ammirare i paesaggi mozzafiato,Leggi tutto
fukushima

Pubblicato il 28 febbraio, 2018Da Patrizia Abello

Dopo Fukushima il Giappone vuole tornare al nucleare

Chi, nel mondo, non ricorda il terribile incidente nucleare di Fukushima dell’11 marzo 2011? Eppure, a distanza di soli sette anni il Giappone ha deciso di puntare nuovamente proprio sulla Tepco (Tokyo Electric Power), la più grande azienda di forniture elettriche del Paese, che fu al centro delle polemiche per come gestì il problema della sicurezza del sito. Infatti la Tepco ha ricevuto il benestare per riavviare la più grande e moderna centrale nucleare del mondo: sorge su un sito di 4,2 chilometri quadrati tra le città di Kashiwazaki eLeggi tutto
scarpe
Il progetto si chiama “Le tue scarpe al Centro” ed è un’iniziativa che è partita dall’Emilia Romagna con lo scopo di raccogliere calzature da ginnastica ormai non più utilizzabili per farne un granulato di gomma morbida che servirà a realizzare tappetini destinati alle aree gioco delle zone colpite dal terremoto lo scorso anno. Un’idea all’insegna della sostenibilità ambientale che coniuga riciclo, solidarietà ed economia circolare quella promossa da varie associazioni tra cui Arpae, Ceas La Raganella (Unione Comuni Modena) insieme ai gestori di rifiuti dei relativi territori. L’obiettivo è facilmenteLeggi tutto

Pubblicato il 31 ottobre, 2017Da Maria Pia Rana

Restart Abruzzo: incentivi per lo sviluppo dei comuni del cratere

Scadenza: 12 dicembre 2017. Erano le 3.32 del 6 aprile 2009, quando una scossa di magnitudo 6,3 sprigionò tutta la sua potenza a L’Aquila e nei centri abitati vicini. Per intensità, il 5° terremoto più forte mai avvenuto in Italia. A distanza di 8 anni dalla catastrofe, si continua a parlare di ricostruzione, di recupero di monumenti storici, e chiaramente di ripresa economica. Nonostante gli innumerevoli interventi della stessa regione Abruzzo e dello Stato, che tentano di risollevare le sorti di queste zone, riscontriamo ancora uno stato di forte disagio sociale,Leggi tutto
edcc

Pubblicato il 24 ottobre, 2017Da Redazione

Dal Canada arriva un cemento resistente ai terremoti e green

Resistente ai terremoti ed ecosostenibile: il calcestruzzo messo a punto dai ricercatori dell’Università canadese della Columbia Britannica non è solo un esperimento, ma un prodotto ormai pronto per la commercializzazione, e sarà impiegato per la prima volta a breve nell’intervento di adeguamento antisismico di una scuola elementare a Vancouver e di una in India settentrionale. Il nuovo materiale, battezzato EDCC, sigla che sta per “composto cementizio duttile ed ecologico”, promette di migliorare la resistenza sismica degli edifici, aumentando la resilienza delle strutture alle scosse di terremoto. Messo a punto dagli ingegneri NemyLeggi tutto
Amatrice
C’è anche Amatrice tra i 25 siti da tutelare inseriti nella lista del World monuments fund (Wmf), l’organizzazione no profit che ogni due anni stila una classifica sui luoghi di interesse culturale e sociale minacciati da guerre, catastrofi naturali, o, più semplicemente, da incuria e abbandono. Nella lista troviamo Aleppo, le isole caraibiche che come sappiamo sono state messe a dura prova dai frequenti uragani, ma anche quelli che sono diventati i luoghi simbolo della battaglia dei diritti civili in Alabama, negli States. Insieme a questi luoghi, dicevamo, c’è ancheLeggi tutto
terremoto fuori dal buio
Informare, sensibilizzare e di aiutare e sostenere le persone che soffrono di ansia e attacchi di panico. E’ con questo obiettivo che l’Associazione di volontariato Insieme Onlus, con il patrocinio del Comune di Grottammare (Ascoli Piceno), promuove un ciclo di incontri dal titolo “Fuori dal Buio” in programma il 14 e il 28 ottobre e il 4 novembre nella città marchigiana. In particolare le tre giornate di dibattito ruoteranno intorno ai temi del terremoto, dei disagi del nostro tempo e dei mali dell’anima, come le reazioni da stress dopo eventiLeggi tutto
io non rischio
Quasi 750 organizzazioni di protezione civile saranno impegnate oggi, sabato 14 ottobre, in 103 capoluoghi di provincia con una giornata interamente dedicata alla prevenzione. Si tratta della campagna informativa della Protezione Civile su terremoti, alluvioni e maremoti dal titolo Io non rischio. Sappiamo bene che l’Italia, purtroppo, non è estranea a tali catastrofi naturali e il sistema più efficace per difendersi da un rischio è conoscerlo. L’evento nasce quindi per sensibilizzare i cittadini sul tema della prevenzione e renderli sempre più consapevoli, fornendo degli utili consigli che spesso possono essere fondamentali perLeggi tutto
accupoli

Pubblicato il 26 settembre, 2017Da Redazione

Nasce Accupoli, un centro di aggregazione post sisma

Ricostruire dopo un terremoto devastante come quello che un anno fa ha colpito il Centro Italia è un processo lungo e complesso. Perché ricostruire non significa solo far rinascere palazzi, case, scuole e infrastrutture, ma soprattutto restituire alle popolazioni un senso di comunità e luoghi di aggregazione per rendere il tutto meno complicato. Sulla base di questa riflessione arriva un dono che consentirà ai residenti di uno dei paesi più colpiti dal sisma, Accumoli (Rieti), di poter ricostruire il tessuto sociale e culturale del borgo sbriciolato sotto la furia delleLeggi tutto