sostenibilità Tag

alogene

Pubblicato il 1 settembre, 2018Da Patrizia Abello

Da oggi molte lampadine alogene non saranno più in commercio

Forse non tutti sanno che da oggi 1° settembre, in tutta Europa non sarà più permessa la commercializzazione di molte lampadine alogene. Infatti, con il regolamento Ue 244/2009 la Commissione europea ha decretato la fine della loro vendita, dovendo optare per la necessità di ridurre i consumi energetici anche nel settore dell’illuminazione. In realtà successe la stessa cosa con le vecchie lampadine a filamento che vennero poi sostituite con quelle a risparmio energetico; da oggi la stessa cosa avverrà per alcune tipologie di lampade alogene che saranno sostituite con quelleLeggi tutto
trenord

Pubblicato il 30 agosto, 2018Da Valerio Roberto Cavallucci

Allarme rom a Milano? Più che altro allarmismo

Sono passati venti giorni dal famoso annuncio sul treno regionale 2653 in transito da Milano per Cremona e Mantova: “I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. Scendete perché avete rotto. E nemmeno agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c….». Prima l’incredulità generale il deprecabile episodio di cui si è resa responsabile la capotreno del convoglio di Trenord. Poi le parole del vicepremier Salvini: “Andrebbe premiata perché ha difeso il diritto di viaggiare sicuri”. E ancora, all’indomani della comunicazione di Compagnia circa l’assunzione diLeggi tutto
immobili
Sono tredici i beni immobili inutilizzati nel Sud Italia che accedono alla fase finale del bando di Fondazione Con il Sud. Quella in corso è la quarta edizione del bando storico-artistico e culturale “Il Bene torna comune” promosso per la valorizzazione di immobili inutilizzati o usati in modo parziale nelle regioni del Sud del nostro Paese e rivolto alle organizzazioni del Terzo settore;  l’ottica è di poterne ottenere un uso collettivo e di restituzione alla collettività attraverso attività socio culturali sostenibili. Pertanto fino al 25 ottobre prossimo sarà possibile presentareLeggi tutto
starbucks

Pubblicato il 26 agosto, 2018Da Lucrezia Buccella

Starbucks: addio cannucce monouso

Starbucks, la grande catena di caffetteria, ha deciso di eliminare le cannucce monouso dei negozi entro il 2020. Ciò permetterà di eliminare 1milione di cannucce l’anno. L’azienda ha annunciato di aver progettato un coperchio, da porre sopra i normali bicchieri, che non necessita di cannuccia e questo diventerà il nuovo packaging in tutti i punti vendita per tutti i prodotti. Per il momento questo bicchiere è già in uso per alcune bevande in circa 8mila negozi negli Stati Uniti e in Canada. E’ da specificare che non verranno eliminate totalmenteLeggi tutto
Juventus
Non solo Cristiano Ronaldo, quello che è stato definito “l’acquisto del secolo”, per la Juventus che per quest’anno non smette di stupire. È infatti notizia recente che la società abbia lanciato una nuova linea di divise – la terza maglietta ufficiale – completamente realizzata in plastica riciclata. È il Parley ocean plastic, un tessuto assemblato grazie alla raccolta delle plastiche negli oceani. Un’innovazione che si deve alla collaborazione di Adidas, sponsor tecnico della Juventus, e Parley for the Oceans, un’organizzazione impegnata da anni in difesa dei mari. Di colore grigioLeggi tutto
pesce

Pubblicato il 12 luglio, 2018Da Milena Pennese

Fao: l’Europa non ha più pesce per il resto dell’anno

È stata la Fao a lanciare l’allarme pubblicando un rapporto dal titolo Stato della pesca e dell’acquacoltura mondiale (SOFIA) che conferma la devastazione degli ecosistemi marini e oceanici, con la conseguente carenza abnorme di pesce. Secondo il rapporto, il 33% degli stock globali di pesce è sovrasfruttato e addirittura circa il 60% viene pescato al massimo della capacità. Proprio per questi motivi si calcola che il 9 luglio scorso l’Europa abbia raggiunto quello che viene chiamato il Fish dependence day, e abbia cioè terminato le proprie scorte di pesce eLeggi tutto
Giornata mondiale della popolazione

Pubblicato il 11 luglio, 2018Da Redazione

Giornata mondiale della popolazione

In questo stesso giorno del 1987 si verificò un cambiamento storico: l’umanità superò la soglia dei 5 miliardi di persone presenti sulla Terra. Per questa ragione, 2 anni dopo il Fondo delle Nazioni Unite per la Popolazione (UNFPA) scelse l’11 luglio come Giornata mondiale della popolazione, allo scopo di riflettere in maniera puntuale sugli obiettivi da perseguire e i problemi da affrontare, legati in modo particolare all’utilizzo consapevole delle risorse e alla sostenibilità ambientale. Una crescita demografica che, proprio perché inarrestabile, non può prescindere dall’impegno costante dei governi di tuttoLeggi tutto
Siddarth Khadanga

Pubblicato il 17 giugno, 2018Da Redazione

Foto di Siddarth Khadanga

giornata mondiale del vento

Pubblicato il 15 giugno, 2018Da Redazione

Il vento, una risorsa di inestimabile valore

La Giornata mondiale del vento è nata per la prima volta nel 2009 promossa dall’EWEA (European Wind Energy Association) e dal GWEC (Global Wind Energy Council), con lo scopo di sensibilizzare e accrescere la consapevolezza circa una risorsa tanto importante come il vento, dal quale è possibile ricavare energia pulita. In Italia a organizzare gli annuali appuntamenti è l’ANEV (Associazione nazionale energia del vento) che riceve da anni l’adesione delle più alte cariche dello Stato. Compito dell’Associazione è quello di rappresentare un settore in forte crescita nel nostro Paese, comeLeggi tutto
Dorothy-Stang

Pubblicato il 7 giugno, 2018Da Redazione

Viene uccisa Dorothy Stang, molto più che una missionaria

7 giugno 1931 – A Dayton (Usa) nasce Dorothy Stang, missionaria che dedica tutta la sua vita in difesa delle popolazioni indigene dell’Amazzonia per la difesa della loro terra. Il suo impegno di missionaria non si limita solo all‘evangelizzazione ma va molto oltre: entra a far parte dei movimenti sociali nello Stato brasiliano del Parà per denunciare il disboscamento della grande foresta in un’epoca, il 1966, in cui tale pratica non suscitava l’indignazione attuale. Dorothy Stang assiste personalmente alla distruzione della vegetazione locale, ai soprusi delle multinazionali interessate all’agrobusiness cheLeggi tutto