sostenibilità ambientale Tag

scarpe
Il progetto si chiama “Le tue scarpe al Centro” ed è un’iniziativa che è partita dall’Emilia Romagna con lo scopo di raccogliere calzature da ginnastica ormai non più utilizzabili per farne un granulato di gomma morbida che servirà a realizzare tappetini destinati alle aree gioco delle zone colpite dal terremoto lo scorso anno. Un’idea all’insegna della sostenibilità ambientale che coniuga riciclo, solidarietà ed economia circolare quella promossa da varie associazioni tra cui Arpae, Ceas La Raganella (Unione Comuni Modena) insieme ai gestori di rifiuti dei relativi territori. L’obiettivo è facilmenteLeggi tutto
natale green wwf

Pubblicato il 21 dicembre, 2017Da Roberta De Nardis

I consigli del WWF per un Natale più sostenibile

Il Natale è la festa più importante dell’anno per i cristiani, che simboleggia la nascita di Gesù Cristo, ed è una ricorrenza che dovrebbe celebrare un periodo di rinnovo e  cambiamento. Ma noi, da bravi esseri umani, riusciamo solo ad aumentare il consumismo e l’inquinamento, insegnando ai bambini la storia sbagliata del Natale, senza nessun “cambiamento”, usando la parola “rinnovo” solo in relazione agli addobbi natalizi, scordandoci di quanto inquinamento produciamo, attraverso alberi di plastica, addobbi, nastri, luci, giocattoli e altro ancora. A tutto questo, però, c’è un rimedio, come suggerisce ilLeggi tutto
petrolio africa mamma bambino

Pubblicato il 18 dicembre, 2017Da Lucrezia Buccella

Nigeria: i neonati muoiono a causa delle fughe di petrolio

Le fughe di petrolio in Nigeria sono responsabili ogni anno della morte di circa 16mila neonati. A dare questa stima di dati è uno studio condotto dal Center For Economic Studies di Monaco (CESifo) e dall’Università di San Gallo, in Svizzera. I ricercatori hanno esaminato per tre anni le varie statistiche fornite dal Governo nigeriano, sia per quanto riguarda le 6mila fuoriuscite di petrolio da diverse infrastrutture, sia per i dati sanitari relativi a 23.364 madri, delle quali 2.744 vivono a meno di 10 chilometri da un’area inquinata. E’ emersoLeggi tutto
green

Pubblicato il 22 novembre, 2017Da Redazione

Otto buone pratiche per condurre una vita green

In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (18-26 novembre) l’Enea ha lanciato diverse proposte ai fini della conduzione di una vita “green”,  fatta di pochi sprechi. Roberto Morabito, responsabile del Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali dell’Enea, ha affermato che l’Enea ha intenzione di andare oltre la raccolta differenziata e vuole affrontare questioni altrettanto importanti, stravolgendo delle regole a cui siamo abituati a sottostare durante la nostra quotidianità. Sono 8, in particolare, le pratiche ideate dall’Enea per il raggiungimento di questo obbiettivo: 1) W IL VETRO. E’ sempreLeggi tutto
Ecomondo

Pubblicato il 13 novembre, 2017Da Redazione

A Ecomondo 2017 due buone proposte per salvare mari e fiumi

Nel corso di Ecomondo 2017,  l’appuntamento di riferimento internazionale che si è tenuto a Rimini dal 7 al 10 novembre – e che ha come protagonisti temi di grandi rilevanza quali economia circolare, sostenibilità ambientale, nuove tecnologie green – da Castalia, il consorzio che lavora alla salvaguardia del mare in convenzione con il ministero dell’ambiente, è stata presentata una proposta per arginare l’invasione dei rifiuti in mare. Si tratta di una barriera in polietilene capace di fermare e raccogliere il flusso di plastica galleggiante, non pericolosa per le specie vegetaliLeggi tutto
mantova
Mantova si è aggiudicata il titolo di città più pulita d’Italia e, grazie ai suoi impeccabili risultati nella raccolta differenziata, nel contenimento delle perdite idriche, nella qualità dell’aria e molto altro, è la prima classificata nel rapporto di Legambiente “Ecosistema Urbano 2017”. Il punteggio è stato assegnato alle città sulla base di 16 indicatori considerati nel rapporto, aventi ad oggetto tematiche come aria, acqua, rifiuti, mobilità, energia ecc. Dopo Mantova, tra le 104 città in classifica, troviamo Trento e Bolzano in pole position, mentre Torino risulta quella con il più alto tasso di smog. Belluno eLeggi tutto
cambiamenti climatici
Abbiamo creato rifugi naturali per ibis, pellicani, aironi, lupi, cervi, gru, topi, alci e orsi, e stranamente non per noi stessi nei luoghi in cui viviamo giorno dopo giorno. Comprendiamo che la perdita dell’habitat è l’evento più disastroso che possa capitare a una creatura libera. Con fervore sottolineiamo che i territori naturali di altre creature sono circondati e soffocati da città, fattorie, autostrade, rumore e altre dissonanze come se non fossimo anche noi circondati e colpiti dalle stesse cose”. (Tratto da “Donne che corrono coi lupi” di Clarissa Pinkola Estés)Leggi tutto
clorofilla film festival
Ultimi due appuntamenti per il Clorofilla Film Festival, il festival cinematografico promosso da Legambiente insieme allo storico cinema  Spazio Alfieri di Firenze (via dell’ulivo 8) e all’associazione Kansassiti con la collaborazione di Quelli della Compagnia. Clorofilla si connota come festival itinerante. Quaranta serate da maggio a ottobre, oltre cinquanta proiezioni tra documentari, film e corti a tema sociale e ambientale, otto località che ci accolto un evento dedicato alla sostenibilità ambientale, declinata in tutte le sue sfaccettature. L’evento è partito dal Cinema Stella di Grosseto, passando per ArteFuoriStrada, il Cassero sempre aLeggi tutto
sodalitas
Sono 8 i vincitori del Sodalitas Social Award 2017, riconoscimento assegnato a imprese e organizzazioni impegnate per un futuro sostenibile, che attuano iniziative efficaci nel promuovere crescita, sviluppo e inclusione. Il premio, giunto alla 15esima edizione, è promosso da Fondazione Sodalitas e in questi anni ha visto la partecipazione di oltre 2.100 imprese di cui più di 100 sono state premiate. «Il Sodalitas Social Award è l’iniziativa che forse più di altre è legata ai valori e all’identità stessa della nostra Fondazione», sottolinea Adriana Spazzoli, presidente di Fondazione Sodalitas, «èLeggi tutto
Per meglio intendere il valore e l’importanza dell’Agricoltura sociale, credo sia oppportuno citare alcuni passaggi argomentativi di Francesco Di Iacovo (Professore di Economia Agraria presso l’Università di Pisa) e di Loretta Dormal Marino (Vicedirettore generale del DG AGRI – Commissione europea): “Le pratiche di Agricoltura Sociale riguardano iniziative volte a promuovere azioni co-terapeutiche, di inclusione sociale e lavorativa, di educazione e formazione per soggetti a più bassa contrattualità (persone con disabilità psichiatriche o mentali, persone con disabilità fisiche, migranti, anziani, disoccupati di lunga durata, dipendenti da alcool o droghe, persone in regime alternativoLeggi tutto