salute Tag

Sma

Pubblicato il 17 ottobre, 2017Da Redazione

Sma: Italia prima al mondo ad aprire a una cura

Finalmente ci siamo: in Italia è stata approvata la prima terapia al mondo per il trattamento delle persone affette da Sma (Atrofia muscolare spinale) che, come ormai molti di voi sapranno è una patologia neuromuscolare genetica rara che colpisce soprattutto i bambini e rappresenta di conseguenza la prima causa genetica di mortalità infantile. La terapia contro l’Atrofia muscolare spinale è stata approvata perché gli studi clinici effettuati hanno mostrato risultati importanti per quanto attiene l’aumento della sopravvivenza dei bambini affetti da questa terribile malattia. Ma non solo: dati positivi sonoLeggi tutto
primo soccorso

Pubblicato il 2 ottobre, 2017Da Redazione

Il Primo soccorso arriva nelle scuole, pronte le linee guida

Sono più o meno 60.000 le persone che ogni anno in Italia vengono colpite da morte improvvisa, un numero che potrebbe essere ridotto di almeno un terzo se entro 3 minuti si procede a massaggio cardiaco. Per questa ragione a novembre saranno presentate le linee guida per l’insegnamento del primo soccorso a scuola. Una decisione annunciata da Mario Balzanelli, presidente della Società Sistema 118 nel corso di un congresso a Roma e che aprirà all’opzione di insegnare, per la precisione, massaggio cardiaco, defibrillazione e tutti quegli interventi che potrebbero salvareLeggi tutto
telethon

Pubblicato il 29 settembre, 2017Da Redazione

Telethon fa sentire “tutti a casa” con la nuova campagna

Ci sono famiglie sconvolte da malattie genetiche rare, la cui vita diventa difficilissima non solo dal punto di vista psicologico ed emotivo, ma anche organizzativo. Molte di queste sono costrette a lasciare le proprie città, o a volte addirittura i propri Paesi, per raggiungere i centri specializzati, come accade ad esempio per l’Istituto San Raffaele Telethon di Milano che si occupa ogni giorno di bambini molto sfortunati perché colpiti da malattie drammatiche e oltretutto rare, quindi ancora più difficili da curare. Fortunatamente la ricerca va avanti e, grazie all’impegno diLeggi tutto
istat
Il nostro Paese risulta essere tra i primi in Europa per invecchiamento della popolazione. Lo rivela l’Istat nel rapporto «Anziani, le condizioni di salute in Italia e nell’Unione Europea – anno 2015 -». I progressi della scienza e della medicina e la riduzione della natalità hanno rivoluzionato la demografia dell’Italia che ha il più elevato indice di dipendenza (rapporto tra la popolazione in età attiva e quella in età non attiva) con una quota di giovani molto bassa e al contrario un elevato numero di anziani. In sintesi, l’Istat rilevaLeggi tutto
giornata-mondiale-del-cuore

Pubblicato il 29 settembre, 2017Da Redazione

Giornata mondiale del cuore

29 settembre 2017 – Dal 2000 è stata introdotta la Giornata mondiale del cuore, organizzata dalla World Heart Federation in collaborazione con l’Oms, l’Unesco, la United Nations Sport of Development and Peace Initiative e l’International Year of Sport and Physical Education. Si tratta di una campagna a livello globale nata con l’intento di creare consapevolezza e diffondere informazioni sulla salute in ambito cardiologico, con il conseguente obiettivo di puntare sulla prevenzione delle malattie cardio-cerebro-vascolari. Nel nostro Paese gli eventi legati a questa Giornata sono di competenza dell’Associazione Fondazione Italiana perLeggi tutto
farmaci

Pubblicato il 25 settembre, 2017Da Redazione

Il costo dei farmaci genera diseguaglianza, Oxfam denuncia

Il 50% della popolazione di Africa e Asia non ha accesso ai farmaci essenziali. Da questo dato parte la denuncia Oxfam che spiega come i Paesi più ricchi e industrializzati del mondo, a cominciare dagli Stati Uniti, stiano adottando una politica che mette al primo posto l’industria farmaceutica a scapito delle vite umane. Un allarme che arriva dal dossier “Accesso ai farmaci: una sfida globale contro la disuguaglianza” presentato in occasione della 72^ Assemblea delle Nazioni Unite terminata da qualche giorno a New York. Proprio l’Onu, circa un anno fa,Leggi tutto
farmaci

Pubblicato il 21 settembre, 2017Da Redazione

Farmaci: uno spreco che ha dell’assurdo

Siamo un popolo che colleziona farmaci, neanche fossero caramelle. Certamente ne esistono di indispensabili – farmaci, non caramelle – per la nostra salute, medicine senza le quali non potremmo vivere o vivremmo male. Il punto in realtà è un altro e sta tutto nell’eccesso che genera una catena di eccessi portati all’infinito. Si può cominciare da una cifra: 1 milione e 300.000 italiani utilizzano, ogni giorno, oltre 10 medicinali a testa. Un conto che non torna perché nessuno di noi – tranne che in rari casi – assumerebbe dieci pilloleLeggi tutto
Ph_Livio-Bourbon_SanMatteo_Pavia_Soleterre_b

Pubblicato il 20 settembre, 2017Da Redazione

Soleterre e Sipo insieme al fianco dei malati oncologici

Abbiamo più volte parlato di Soleterre, un’organizzazione umanitaria che si occupa della garanzia dei diritti inviolabili degli individui nelle “terre sole” e che è a capo di numerose attività e numerosi progetti a favore di soggetti che si trovano in condizioni di vulnerabilità in diversi ambiti come quello sanitario, lavorativo, educativo, psicosociale. In questi giorni Soleterre è impegnata in un’iniziativa indetta dalla SIPO (Società Italiana di Psico-Oncologia), che ha proposto la Seconda Giornata nazionale della Psico-oncologia. Quest’ultima è una disciplina nata per aiutare i pazienti malati di cancro a livello psicologico, unendo,Leggi tutto
diete vegane

Pubblicato il 17 settembre, 2017Da Redazione

Pediatri su diete vegane: “no” almeno fino ai 5 anni

I pediatri sono concordi nell’affermare che nessun genere di specialista dovrebbe consigliare diete vegane ai bambini al di sotto dei 5 anni di età e ammoniscono i genitori dal prendere una decisione del genere. Una bocciatura netta, quella della dieta vegana, che arriva direttamente da un dossier che sarà presto presentato a Mestre nel congresso della Sipps (Società italiana di pediatria preventiva). Non si tratta di un documento di poco conto, è infatti il risultato di un lungo e duro anno di lavoro in cui gli esperti hanno analizzato benLeggi tutto
minori rifugiati
Tra le tante criticità che i minori rifugiati hanno dovuto affrontare, dopo quella costituita dalla fuga dal proprio Paese d’origine, c’è quella relativa alla scolarizzazione. Di fatto, secondo il rapporto “Left Behind: Refugee Education in Crisis” dell’Unhcr, sarebbero più di 3,5 milioni i bambini e i ragazzi tra i 5 e i 17 anni che non hanno potuto recarsi a scuola durante l’ultimo anno. Un diritto che dovrebbe essere garantito ma che in definitiva non lo è, e contribuisce ad aumentare il divario, in termini di opportunità, tra i minoriLeggi tutto