mistero Tag

strage di bologna

Pubblicato il 2 agosto, 2018Da Redazione

Strage di Bologna, il più grave atto terroristico italiano

2 agosto 1980 – Sono le 10.25 quando alla stazione del capoluogo emiliano un’esplosione manda in frantumi l’edificio, provocando la morte di 85 persone e scrivendo una delle pagine più tristi della storia italiana, quella conosciuta con il nome di Strage di Bologna. L’esplosivo, di fabbricazione militare, è posto in una valigia, sistemata a circa 50 centimetri d’altezza su di un tavolino portabagagli sotto il muro portante dell’ala ovest; l’onda d’urto, insieme ai detriti provocati dallo scoppio, investe anche il treno Ancona-Chiasso, che al momento si trova in sosta sulLeggi tutto
luciana alpi

Pubblicato il 14 giugno, 2018Da Redazione

“L’eredità di Luciana Alpi” di Francesco Cavalli

La morte di Luciana Alpi, madre di Ilaria, la giornalista uccisa nel 1994 a Mogadiscio insieme all’operatore Miran Hrovatin, ci ha segnato in maniera particolare e questo per due motivi. Il primo è senza dubbio il fatto che abbiamo più volte affrontato l’argomento sul nostro portale (leggi ad esempio questo articolo); il secondo è che ancora una volta, purtroppo, a un genitore è stata negata la verità sulla morte del proprio figlio. Verità per la quale Luciana, fino a dieci anni fa insieme al marito Giorgio poi scomparso, si è battutaLeggi tutto
Geroglifici

Pubblicato il 15 gennaio, 2018Da Milena D'Aquila

Decifrare i geroglifici con l’ausilio dell’intelligenza artificiale

La tecnologia, si sa, aiuta, quando è bene indirizzata, a migliorare la qualità della vita umana. Quando poi si mette al servizio della cultura, si possono ottenere grandiosi vantaggi. Lo dimostra, qualora ce ne fosse ancora bisogno, l’ultimissima novità in campo archeologico: l’intelligenza artificiale arriverà presto a decifrare i geroglifici. A lavorare affinché tutto ciò sia possibile è il team di ricercatori dell’Hieroglyphics Initiative che, potendo contare sulla collaborazione di un’azienda di videogiochi, con Google e alcuni egittologi della Sorbona, basa il lavoro sul potenziamento delle tecniche di apprendimento automatico.Leggi tutto