ministero dell’ambiente Tag

biodiversità

Pubblicato il 22 maggio, 2017Da Redazione

Biodiversità sempre più minacciata, questa la situazione

Oggi è la Giornata mondiale della biodiversità, un’occasione per ricordare che difendere questa naturale risorsa significa salvare il nostro Pianeta. I numeri attuali ci dicono che le cose vanno molto male: l’abbondanza di specie è scesa del 40% tra il 1970 e il 2000, gli uccelli selvatici sono ad alto rischio di estinzione perché se un decennio fa erano in 40 le specie ad essere minacciate, oggi sono 68. Non tutelare adeguatamente la biodiversità ha ripercussioni gravi anche sulla nostra salute e sul cibo. In Italia, nell’ultimo secolo, il datoLeggi tutto
Economia circolare: al via il Treno Verde 2017

Pubblicato il 24 febbraio, 2017Da Redazione

Economia circolare: al via il Treno Verde 2017

“Ogni fine è un nuovo inizio” è lo slogan della campagna itinerante Treno Verde 2017, il convoglio ambientalista di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane che, con la partecipazione del ministero dell’Ambiente, da oggi percorrerà il nostro Paese fino al 31 marzo, per raccontare in 11 tappe, da Catania a Milano, l’economia circolare, tema centrale della mostra didattica e interattiva che si terrà a bordo del treno, dando spazio ai numerosi protagonisti del settore. L’economia circolare, secondo i dati diffusi dalla Commissione Ue, può generare 580 mila posti di lavoroLeggi tutto
Il cibo che buttiamo nella nostra spazzatura ci costa 360 euro all'anno
Nel nostro Paese lo spreco alimentare avviene principalmente tra le mura delle case degli italiani e ammonta a circa 145 kg all’anno per famiglia, ossia il 75% dello spreco complessivo dell’Italia per un costo di 360 euro annui. Inoltre, solamente 6 italiani su 10, ossia il 59% degli intervistati, ha appreso che esiste una nuova “legge antispreco”, entrata in vigore lo scorso agosto, e il 90% non ne conosce i contenuti. Questo è quanto emerge dai nuovi dati dell’Osservatorio nazionale Waste Watcher di Last Minute Market/Swg, in vista della quartaLeggi tutto
Salviamo i lupi dall'abbattimento
Domani 2 febbraio il Governo sarà chiamato a decidere se autorizzare o meno l’abbattimento controllato dei lupi. La ragione sarebbe legata alle sempre più frequenti aggressioni ai danni di greggi, mandrie ed altri animali da fattorie. Dunque, dopo 46 anni in cui i lupi hanno goduto di una relativa protezione – la piaga del bracconaggio non va mai dimenticata infatti – domani il ministro Galletti e i rappresentanti delle giunte regionali, esamineranno il documento che prevede 22 interventi e misure tra cui recinti elettrificati, rimborsi agli allevatori, e, fatto piùLeggi tutto
Domani inaugura a Portici il Centro Ricerche Tartarughe Marine

Pubblicato il 19 gennaio, 2017Da Redazione

Domani inaugura a Portici il Centro Ricerche Tartarughe Marine

Un ambulatorio specialistico per la cura delle tartarughe marine, una sala operatoria con annesso reparto di radiologia, vasche per la degenza, una nursery per i cuccioli, laboratori per le analisi ambientali e una ricca esposizione didattica. Si tratta del nuovo “Centro Ricerche Tartarughe Marine e Osservatorio del Golfo di Napoli,” che sarà inaugurato domani a Portici, in provincia di Napoli, nello storico complesso dell’ex-Macello Borbonico, concesso in comodato d’uso gratuito dal Comune di Portici. Il nuovo centro è stato realizzato dalla Stazione Zoologica Anton Dohrn, con il sostegno e ilLeggi tutto
La città più "eco-mobile" d'Italia è Milano

Pubblicato il 14 dicembre, 2016Da Redazione

La città più “eco-mobile” d’Italia è Milano

La città più “eco-mobile” del nostro Paese è Milano non solo perché capitale della sharing mobility, ossia della mobilità condivisa, ma anche perché favorita dalla politica dei parcheggi, di scambio e a pagamento, da una notevole offerta di trasporto pubblico, da un contenuto indice di motorizzazione e un’ingente percentuale di veicoli a basso impatto, ma anche da una bassa mortalità sulle strade. A riferirlo è il 10° Rapporto sulla mobilità sostenibile in Italia sulle principali 50 città italiane realizzato da Euromobility, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della TutelaLeggi tutto
torino
Nel nostro Paese sono molte le città che sono già fuorilegge per la qualità dell’aria, poiché oltre la soglia limite per i valori di polveri sottili Pm10, ossia 35 giorni di sforamenti all’anno con una concentrazione superiore ai 50 micorgrammi per metro cubo. Le prime cinque città italiane oltre i limiti risultano essere: Torino con 62 giorni di sforamenti, Frosinone con 59 giorni, Venezia con 53, Milano con 52 e Padova con 50. Ma ci sono anche Mantova con 45 giorni di sforamenti, Padova con 45, Treviso con 44, VicenzaLeggi tutto
Nella Terra dei Fuochi sono stati rimossi 1,7 milioni pneumatici abbandonati
Circa un milione e settecento mila pneumatici fuori uso, che prima giacevano abbandonati nella Terra dei fuochi, vasta area situata nell’Italia meridionale, in Campania, tra le province di Napoli e Caserta, adesso sono stati raccolti e recuperati, grazie al protocollo per il prelievo straordinario degli pneumatici fuori uso (Pfu) abbandonati nelle province. Tale protocollo, firmato nel 2013 dal Ministero dell’Ambiente, l’incaricato del Governo per i roghi di rifiuti in Campania, Prefetture di Napoli e Caserta e la società consortile senza scopo di lucro Ecopneus, prevede interventi straordinari per la raccolta deiLeggi tutto
settimana-europea-per-la-riduzione-dei-rifiuti
Coinvolgere attivamente il maggior numero di cittadini, istituzioni, e imprese sul tema dei rifiuti è lo scopo dell’ottava edizione della “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” (European Week for Waste Reduction), che aprirà i battenti in ogni parte d’Europa il 19 novembre per concludersi poi il 27 novembre. La manifestazione, nata all’interno del Programma LIFE+ della Commissione europea, costituisce la principale e più grande campagna di informazione e sensibilizzazione dei cittadini europei circa l’impatto della produzione di rifiuti sull’ambiente. L’edizione 2016 si svolge con il patrocinio di UNESCO, delLeggi tutto
decreto del collegato ambientale
Buone notizie sul fronte sostenibilità. Da oggi i soldi provenienti dalle multe per coloro che buttano a terra o in acqua rifiuti di piccolissime dimensioni, come sigarette, gomme da masticare o scontrini, saranno diretti a campagne di sensibilizzazione sui danni per l’ambiente che derivano da tale azione. Questo è quanto deliberato dal decreto attuativo del Collegato Ambientale, sottoscritto dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, che individua l’impiego dei proventi delle multe, previste dall’atto normativo fino a 300 euro, per chi getta a terra, in acqua, negli scarichi e nelle caditoieLeggi tutto