Lazio Tag

La Lunga marcia nelle Terre mutate
Si chiama la Lunga marcia nelle Terre mutate e sarà un trekking solidale quello che vedrà protagoniste le città e i paesi colpiti dall’ultimo devastante sisma che ha sconvolto il Centro Italia. Si tratta di un evento solidale lungo 200 chilometri e suddiviso in dodici tappe con l’obiettivo di incoraggiare un turismo di tipo sostenibile e, al contempo, dare impulso all’economia di luoghi gravemente feriti dal terremoto. L’inizio dell’evento è previsto per il 17 giugno e terminerà l’8 luglio, un arco temporale in cui sarà possibile ammirare i paesaggi mozzafiato,Leggi tutto
doctor asino

Pubblicato il 13 gennaio, 2018Da Roberta De Nardis

Doctor Asino…cerca un calesse

Vi ricordate la canzone di Gianni Morandi, “Un mondo d’amore”? Le prime strofe parlano di un grande prato verde, speranze che si chiamano ragazzi e un mondo d’amore. Beh, non rimangono strofe e basta, perché l’associazione Demetra di Terracina ha fatto diventare reali queste bellissime parole creando un progetto che vede quel prato abitato da simpatici animali: Carletto e Isotta, due asinelli protagonisti dell’iniziativa “Doctor Asinello…cerca un calesse” pubblicata sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal basso. La campagna è stata ideata, appunto, dall’Associazione Demetra di Terracina che non ha scopo di lucro, lavora sul territorio conLeggi tutto
freccia anna frank

Pubblicato il 25 ottobre, 2017Da Antonella Luccitti

Il calcio, Anna Frank e “la bellezza che ancora rimane”

E’ successo ancora. I valori dello sport sono stati di nuovo infangati dall’odio razziale e, in particolare, da un episodio che definire vergognoso è davvero riduttivo. Adesivi con l’immagine di Anna Frank, la bambina simbolo dell’Olocausto, che indossa una maglia della Roma, affissi in uno stadio da tifosi laziali con l’obiettivo di insultare i propri avversari sportivi. Qual è il senso dell’offesa? Davvero mi è difficile comprenderlo. Come se accostare il volto di una bambina che ha vissuto e raccontato un inferno, e che a causa di quell’inferno ha persoLeggi tutto

Pubblicato il 17 ottobre, 2017Da Maria Pia Rana

Legacoop: la cooperazione riparte nel Centro Italia colpito dal sisma

“Il modello cooperativo per natura si radica nel territorio e promuove collaborazione tra i membri della comunità, creando così non solo opportunità di lavoro e migliori condizioni economiche, ma favorendo processi di coesione sociale e sviluppo sostenibile. Obiettivi particolarmente urgenti qui, per fare argine ai processi di spopolamento che il terremoto rischia di accelerare, in territori per altro con un patrimonio artistico, culturale e paesaggistico unico”. Questo è quanto ha dichiarato il presidente di Legacoop Mauro Lusetti lanciando il bando “Centro Italia Reload – rigenerare comunità nelle terre del Rinascimento Italiano” riservato aLeggi tutto
studenti disabili
Secondo i dati arrivati da pochissimo direttamente dal ministero dell’Istruzione, gli studenti disabili quest’anno saranno precisamente 234.658 a fronte di un totale di 8 milioni senza problemi di disabilità. Si tratta di dati diffusi nell’ambito dell’Anticipazione sui principali dati della scuola statale ed è stata fatta anche una valutazione numerica di distribuzione su base regionale. Se il numero principale di studenti disabili si concentra maggiormente in Lombardia (37.493 su 1.191.799), l’incidenza maggiore della disabilità per quanto concerne la scuola riguarda la Sicilia con il rapporto numerico più ampio (25.290 suLeggi tutto
Scadenza: 15 Maggio 2017. Appena pubblicato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale il bando per la selezione di 1.298 volontari da avviare nei progetti di servizio civile nazionale che si realizzeranno nelle aree terremotate del centro Italia interessate dagli eventi sismici del 24 agosto 2016. Il bando è articolato in 14 progetti, di cui:  – 3 nella Regione Abruzzo per 163 volontari – 4 nella Regione Lazio per 279 volontari – 4 nella Regione Marche per 616 volontari – 3 nella Regione Umbria per 240 volontari. L’SCN (servizio civile nazionale) èLeggi tutto
I laghi italiani sono minacciati dalla plastica

Pubblicato il 14 novembre, 2016Da Redazione

I laghi italiani sono minacciati dalla plastica

Il Lago Maggiore, d’Iseo e di Garda in Lombardia e i laghi di Bolsena e Albano nel Lazio risultano essere i più inquinati da rifiuti plastici. A lanciare l’allarme uno studio sulla presenza di microplastiche nei laghi italiani realizzato da Legambiente ed ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, in collaborazione con ARPA Umbria e Università Ca’ Foscari di Venezia. Andando nel dettaglio dell’indagine è possibile osservare che i laghi in cui sono state trovate più particelle sono l’Iseo e il Maggiore, con valoriLeggi tutto
mafia confisca

Pubblicato il 14 luglio, 2016Da Redazione

Questo il quadro attuale dei beni confiscati alle mafie

Stando agli ultimi dati disponibili, quelli di febbraio, sono 23.576 i beni immobili confiscati alle mafie in Italia, con una distribuzione territoriale concentrata in 6 regioni: Sicilia (43,5%), Campania (12,7%), Calabria (12%), Puglia (9,4%), Lazio (7%) e Lombardia (6,8%). Non si dispone di dati, invece, sul numero di beni effettivamente utilizzati, fatta eccezione per la ricerca di Libera che ha mappato 525 realtà del Terzo settore che di fatto hanno riconvertito i luoghi della malavita in progetti socialmente utili. Il quadro della situazione è il risultato di uno studio presentatoLeggi tutto
pubblica amministrazione

Pubblicato il 30 maggio, 2016Da Valerio Roberto Cavallucci

Pubblica amministrazione aperta e trasparente

Il 24 maggio sono stati presentati al pubblico i primi risultati dell’attività dell’Osservatorio sull’attività della Pubblica Amministrazione (OPA), costituito a fine febbraio dall’AGCI Solidarietà, dal Forum del Terzo Settore e dal Centro d’Iniziativa per la Legalità Democratica del Lazio, in collaborazione con il CESV Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio. (leggi l’articolo). Come si legge nel Protocollo d’intesa che ha dato vita all’iniziativa “la creazione di un Osservatorio sull’attività della pubblica amministrazione, sugli avvisi e bandi pubblici, si rende necessaria al fine di contribuire alla costruzione di unLeggi tutto
Cammino dei briganti

Pubblicato il 27 maggio, 2016Da Redazione

La storia da vivere, “il cammino dei briganti”

L’Italia ha un passato antichissimo, ricco di vicende e curiosità conoscibili attraverso milioni di pagine accessibili a tutti, ma sarebbe un errore pensare che la storia non possa essere ripercorsa attraverso l’osservazione diretta dei luoghi, sulle tracce di un passato che ha lasciato la sua eredità. È il caso del “cammino dei briganti” che certamente molti di voi avranno sentito nominare qualche volta. Costoro vivevano in particolare nelle zone dell’Italia centrale e meridionale e non erano comuni criminali; nel periodo che precede l’Unità d’Italia erano piuttosto dei ribelli che difendevanoLeggi tutto