lavoro minorile Tag

lavoro minorile

Pubblicato il 15 giugno, 2018Da Patrizia Abello

Anche in Italia arrivano prodotti da sfruttamento di lavoro minorile

Nel nostro Paese arrivano normalmente i prodotti ortofrutticoli ottenuti attraverso lo sfruttamento del lavoro minorile. Infatti, secondo quanto denunciato da Coldiretti in occasione della Giornata mondiale contro questo triste fenomeno, sono addirittura 108 milioni i bambini sfruttati nel lavoro dei campi. Ha inoltre sottolineato l’associazione che secondo la Fao quasi la metà di tutto il lavoro minorile nel mondo avviene in Africa con 72 milioni di bimbi, seguita dall’Asia con 62 milioni; purtroppo il fenomeno è rilevante e in aumento anche nell’America del Sud da cui peraltro l’Italia importa fortiLeggi tutto
IQBAL-MASIH
16 aprile 1995 – A Lahore, in Pakistan, viene ucciso Iqbal Masih, un bambino operaio di soli 12 anni, diventato il simbolo della lotta contro il lavoro minorile. Quando aveva solo 4 anni suo padre decide di venderlo come schiavo a un fabbricante di tappeti in cambio di 12 dollari. Da quel momento in poi inizia una schiavitù senza via d’uscita. Di questa storia parlammo in occasione dell’uscita di un film che ne racconta le vicende (leggi l’articolo). Il bambino viene continuamente sottoposto dal padrone a maltrattamenti, umiliazioni, ogni sortaLeggi tutto
Victor Hugo

Pubblicato il 26 febbraio, 2018Da Redazione

Nasce Victor Hugo, il romanziere del popolo

26 febbraio 1802 – A Besançon, in Francia, nasce Victor Hugo, caposcuola del Romanticismo francese e autore di indiscussi capolavori come “I miserabili“, “Notre-Dame De Paris“, “L’uomo che ride” e una numerosa serie di drammi, poesie e saggi. Ma Hugo è stato soprattutto il padre del romanzo storico francese che, attraverso i suoi scritti, si rivolgeva anche  a un pubblico dotato di cultura minore. Hugo stesso si definiva membro del “partito degli esclusi“, degli emarginati, di quella parte di popolo vittima della povertà estrema. È la miseria di cui scriveLeggi tutto
Amnesty
La maggior parte di noi probabilmente ignora il lato oscuro che si nasconde dietro il regolare utilizzo che facciamo di smarphone, tablet e vari dispositivi diventati ormai elementi caratteristici delle nostre vite. Un lato oscuro che Amnesty International ha deciso di portare alla luce, attraverso il suo rapporto “Time to Recharge” in cui viene analizzato quanto le maggiori compagnie che lavorano nel settore della tecnologia e della mobilità – Samsung, Dell, Apple, Microsoft, Bmw, Renault, Tesla per citarne alcune – rispettino i parametri della sostenibilità e, soprattutto, dei diritti umani.Leggi tutto
sfruttamento minorile
Ieri si è tenuta la Giornata mondiale contro il lavoro minorile, occasione che Unicef Italia ha colto per ricordare a tutta la società civile che lo sfruttamento minorile di bambini poveri, abbandonati a se stessi, senza tutele né diritti, rubati a una vita normale, esiste. Giacomo Guerrera, presidente Unicef Italia, ha dichiarato: «Nel mondo sono 150 milioni i bambini fra i 5 e i 14 anni coinvolti nel lavoro minorile, nei Paesi più poveri quasi un bambino su quattro. Sono 150 milioni di storie di infanzie negate». La maggiore concentrazioneLeggi tutto
infanzia rubata

Pubblicato il 3 giugno, 2017Da Redazione

Infanzia rubata, i numeri di Save the Children

Questione di fortuna e basta. Se nasci in Norvegia sarai il bambino più fortunato del mondo, se nasci nel Niger sei sfortunato, condannato, pressoché spacciato. A lasciarlo intendere è Save the Children nel suo rapporto “Infanzia rubata”. Complessivamente nel mondo sono 700 milioni – un numero da far accapponare la pelle – i minori che non hanno la più pallida idea di cosa sia vivere la normalità. Sanno invece benissimo cosa sia l’infanzia rubata semplicemente perché la vivono ogni giorno. Oltre 16.000 bambini con meno di 5 anni muoiono ogniLeggi tutto

Pubblicato il 24 ottobre, 2016Da Maria Pia Rana

Mani Tese: 5000 volontari per Natale contro le schiavitù moderne

Per l’Ong Mani Tese è già aria di festività natalizia! Infatti anche quest’anno l’organizzazione promuove la campagna “Molto più di un pacchetto regalo!” arrivata alla sua 10^ edizione.  Obiettivo dell’iniziativa è una raccolta fondi natalizia per sostenere i progetti di cooperazione internazionale realizzati da Mani Tese nell’ambito della campagna “I exist” contro le schiavitù moderne. Mani Tese, che è un’Organizzazione Non Governativa nata per combattere la fame e gli squilibri tra Nord e Sud del mondo, cerca oltre 5000 volontari che vogliono mettere a disposizione delle librerie La Feltrinelli 4 ore del proprio tempo perLeggi tutto
mani tese e la campagna i exist say no to modern slavery

Pubblicato il 3 maggio, 2016Da Valerio Roberto Cavallucci

Mani Tese e la campagna “I exist. Say no to modern slavery”

Molti conoscono Mani Tese, un’organizzazione non governativa nata oltre 50 anni fa per combattere la fame e gli squilibri tra Nord e Sud del mondo. Parliamo di un’associazione “atipica”, in realtà qualcosa di molto vicino a un movimento che organizza volontari intorno a precisi progetti di cooperazione internazionale. Ho incontrato Mani Tese sui banchi di scuola, nella prima metà degli anni 70, quando alcuni ragazzi di area cattolica iniziarono a parlare di organizzare la raccolta della carta. Avremmo dovuto accumulare giornali e cartoni da vendere all’ingrosso. Il ricavato sarebbe andatoLeggi tutto
iqbal bambini senza paura

Pubblicato il 18 novembre, 2015Da Antonella Luccitti

Lavoro minorile: arriva al cinema la storia di Iqbal

Lo sfruttamento e il lavoro minorale approdano sul grande schermo grazie a un film d’animazione presentato ieri era al Maxxi di Roma. Si tratta di “Iqbal Bambini Senza Paura”, una pellicola di Michel Fuzellier e Babak Payami disponibile in sala a partire da domani, giovedì 19 novembre, in occasione della Giornata Internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il film narra la storia di Iqbal, un ragazzino sveglio e vivace di dieci anni, che vive con il fratello Aziz e la madre Ashanta a Kardù in un piccolo villaggio. AlleLeggi tutto