green Tag

sostenibilità ambientale

Pubblicato il 20 luglio, 2018Da Lucrezia Buccella

Fonti rinnovabili: il buon modello della Scandinavia

Dai Paesi della Scandinavia arriva una grande lezione in materia di sostenibilità ambientale. Il governo e il parlamento danese hanno raggiunto un accordo sugli obiettivi per le fonti rinnovabili al 2030, con consumi finali del 55%. In Svezia si è quasi arrivati all’obiettivo con 12 anni di anticipo. L’Energy Agreement prevede che nel 2030 la Danimarca dovrà arrivare a coprire la domanda di energia con il 55% di utilizzo di fonti rinnovabili. Questo obiettivo prevede molti investimenti nell’eolico offshore con impianti eolici installati ad alcune miglia dalla costa: tre nuovi parchiLeggi tutto
stampa 3d

Pubblicato il 9 luglio, 2018Da Lucrezia Buccella

Riciclare plastica 3D si può

La stampa 3D ormai è un settore sempre più in espansione che può fornire assistenza in qualsiasi ambito. Purtroppo però i materiali utilizzati da questa industria non possono essere rimodellati o riciclati e questo rappresenta un problema per l’ambiente. I materiali sono chiamati “foropolimeri termoindurenti” e rappresentano circa la metà del mercato mondiale della stampa 3D. Essi una volta utilizzati nelle stampanti non possono cambiare forma. L’Università di Tecnologia e Design di Singapore, però, ha forse trovato una soluzione al problema del riciclo dei foropolimeri termoindurenti. Il progetto di laboratorio condottoLeggi tutto
freccia divieti

Pubblicato il 27 giugno, 2018Da Antonella Luccitti

Tutti al mare, ma attenzione ai divieti!

“Per quest’anno, non cambiare, stessa spiaggia, stesso mare”. Ma attenzione ai nuovi divieti! L’estate è tornata, anche se il caldo africano si sta facendo ancora attendere, e sono molti gli italiani già da settimane alle prese con le ferie di giugno e con i primi bagni di sole sulle spiagge italiane. Ma i bagnanti devono stare molto attenti se vogliono evitare di incorrere in spiacevoli e salate contravvenzioni. Da quelle più classiche a quelle più strane, sono diverse le norme che vanno osservate per rispetto della natura o degli altriLeggi tutto
dieta meditarranea

Pubblicato il 26 giugno, 2018Da Lucrezia Buccella

Sempre più obesi in Italia: addio dieta mediterranea

Il nostro è un Paese all’avanguardia per quanto riguarda le tecniche agricole a basso impatto ambientale, ma allo stesso tempo sta abbandonando la dieta mediterranea. È questo il risultato consegnato da Food Sustainability Index (indice di sostenibilità alimentare), una classifica che mette a confronto 34 Paesi del mondo in base all’impatto ambientale e socioeconomico dei loro modelli alimentari. Questo strumento valuta i risultati raggiunti in tre ambiti davvero importanti per il futuro del Paese: l’agricoltura sostenibile, le sfide nutrizionali e gli sprechi alimentari. Nella regione del Mediterraneo, l’Italia è quartaLeggi tutto
Macy H.

Pubblicato il 15 giugno, 2018Da Redazione

Foto di Macy H.

Pubblicato il 3 giugno, 2018Da Antonella Luccitti

Da ottobre Milano ospiterà l’Accademia della Sostenibilità

Partiranno a ottobre di quest’anno, a Milano, le lezioni del nuovo programma formativo dal titolo Accademia della Sostenibilità, organizzato da SIAM (Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri) in collaborazione con PLEF e ADICO (Associazione dei Direttori Commerciali, Marketing e Vendite) con il sostegno di API (Associazione Piccole e Medie Industrie). L’iniziativa è frutto dei risultati di una ricerca condotta da PLEF (Planet Life Economy Foundation) su un campione di 100 aziende tra medie e grandi dimensioni ed enti del Terzo settore con sedi in Italia, che hanno evidenziato l’esigenza, da parte di imprenditori, manager,Leggi tutto
overshoot day

Pubblicato il 29 maggio, 2018Da Lucrezia Buccella

Overshoot day: l’Italia sfrutta troppo il nostro Pianeta

Cos’è l’Overshoot day? E’ il giorno in cui le risorse rinnovabili che la terra produce in un anno si esauriscono. Per quest’anno l’Italia ha già consumato tutte le risorse rinnovabili a disposizione con circa tre mesi di anticipo rispetto agli altri Paesi. Infatti, a livello mondiale, l’Overshoot day è stato fissato per il 2 agosto, come giorno in cui la terra esaurisce le risorse rinnovabili. Questo triste appuntamento, però, per il nostro Paese è arrivato il 24 maggio, come rivela il Global Footprint Netwrol, l’organizzazione internazionale di ricerca ambientale. L’improntaLeggi tutto
dragaggio spiaggia

Pubblicato il 14 maggio, 2018Da Redazione

Sabbia ed edilizia: perché le spiagge sono a rischio

Il Belpaese si prepara ormai alla stagione estiva, in attesa della mole di turisti che affolleranno le località balneari (ben 90 milioni nel solo 2017). Eppure le spiagge, risorsa data molte volte per scontata, dovranno affrontare una grave minaccia nell’immediato futuro. Se non si inverte la rotta, il ritmo con cui si estrae sabbia marina è tale da portare all’estinzione dei bagnasciuga nel giro di un secolo. Il settore edile poggia su questa risorsa, soprattutto perché la sabbia marina (a differenza di quella del deserto) può aggregarsi benissimo con ilLeggi tutto

Pubblicato il 14 maggio, 2018Da Lucrezia Buccella

Bruciare foreste crea energia rinnovabile?

Considerare il legname una forma di energia rinnovabile e pulita è un errore? Il direttore dell’EPA (Agenzia della protezione ambientale americana) Scott Pruitt ha annunciato che il materiale organico, o biomassa in termini biologici, proveniente dalle foreste sarà considerato fonte ad emissione zero, per cui la combustione di legname sarà considerata una fonte di energia rinnovabile. Anche l’Unione Europea considera la legna da ardere una fonte rinnovabile e pulita, e produce il 65% di “energia pulita” con il pellet. Ma in realtà, bruciare legname rende davvero più pulito l’ambiente? FacendoLeggi tutto
#IoNonButto

Pubblicato il 12 maggio, 2018Da Lorenzo Lobolo

#IoNonButto: un vademecum per recuperare eccedenze alimentari

#IoNonButto, instant book edito da Ciessevi – Centro Servizi per il Volontariato Città Metropolitana di Milano –, è una guida pratica per tutte le non profit che vorrebbero attivarsi nel recupero a filiera corta delle eccedenze alimentari e risponde puntualmente a domande come: Quali alimenti possiamo ritirare “a basso rischio”? Come dobbiamo formare i volontari che si vogliono impegnare nel recupero delle eccedenze alimentari? Come ci attrezziamo per ritirare, stoccare, smaltire, sanificare il materiale a norma di Legge? Si tratta di un progetto varato nel giugno 2017 e che aLeggi tutto