Eppela Tag

radio vivaio
“Vi sono momenti nella vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre”. Queste belle parole di Oriana Fallaci rispecchiano molto il lavoro che, con amore e dedizione, stanno facendo i ragazzi della III^A della Scuola media statale per ciechi di via Vivaio a Milano, insieme alla loro insegnante Alice Accardi e ai formatori dell’impresa sociale Step4 (Laura e Giordano), di Ciessevi Milano (Mara e Matteo), dell’associazione Non riservato e diLeggi tutto
le strade di adam
Apriamo le braccia al mondo, anzi apriamo le strade alla disabilità! Anche una persona seduta sulla sedia a rotelle ha il diritto di “esplorare il mondo”. E’ questo il pensiero di Carlo Rossetti, che attualmente è il presidente onorario dell’Associazione Italiana Sindrome Atassiche A.I.S.A., e che nel 1991 ha lasciato l’attività lavorativa a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni fisiche derivanti proprio da questa patologia. Il suo impegno nel sociale, che oltre all’A.I.S.A. lo vede coinvolto in varie attività e associazioni, si è concretizzato nell’ultimo periodo nel progetto dal nome “LeLeggi tutto
frolla

Pubblicato il 16 maggio, 2018Da Patrizia Abello

“Frolla” il biscotto speciale fatto da ragazzi speciali

Jacopo Corona e Gianluca Di Lorenzo sono due amici, il primo pasticcere e l’altro operatore sociale, diventati soci del biscottificio artigianale “Frolla” di Osimo (Ancona). Un biscottificio speciale che dà lavoro a ragazzi disabili, nato dalle menti dei due ragazzi che hanno fatto del lavoro sociale una vera scelta di vita. Lo scopo di questo progetto è fornire a persone socialmente svantaggiate un percorso di inserimento lavorativo per arrivare all’integrazione vera e propria nella società dove, diciamolo pure a chiare lettere, l’emarginazione è reale e sempre difficile da combattere. “Frolla”,Leggi tutto
pet therapy

Pubblicato il 8 aprile, 2018Da Roberta De Nardis

Pet Therapy: su Eppela un progetto per l’ospedale di Pisa

Si è sentito molto parlare negli ultimi anni di pet therapy negli ospedali, ma cos’è la pet therapy? La pet therapy, letteralmente, significa terapia dell’animale d’affezione, detta anche zooterapia; in pratica, è una collaborazione terapeutica che si affianca alle cure normali e agli interventi socio-sanitari in corso, quindi, possiamo dire, che è un intervento usato per aiutare, rinforzare, arricchire e affiancare le tradizionali terapie usate su pazienti di qualsiasi età e qualsiasi patologia, anche psichiatrica e psicologica. Gli IAA (interventi assistiti animali), le TAA (terapia assistita animali) e EAA (educazioneLeggi tutto
crowdfunding

Pubblicato il 12 dicembre, 2017Da Redazione

2017: un anno d’oro per il crowdfunding

Il 2017 è stato un anno d’oro per il crowdfunding italiano. E’ quanto emerge dai dati elaborati da Starteed e presentati in occasione della quinta edizione di Sharitaly, il festival dedicato all’economia della condivisione e svoltosi il 5 e il 6 dicembre a Milano. La ricerca mette in luce che, nell’anno che sta per concludersi, le piattaforme italiane (reward/donation, do it yourself, equity e lending) hanno totalizzato oltre 41 milioni 406 mila euro, con un incremento del 45% sul 2016, numeri trainati dall’ottima performance delle realtà equity che hanno contribuitoLeggi tutto
vestiti ammodino

Pubblicato il 25 ottobre, 2017Da Redazione

Vestiti Ammodino: da Livorno un cortometraggio sul precariato

Soffermiamoci questa volta non solo sulle parole, ma sulla realtà vista attraverso gli occhi di un ragazzo di 30 anni che vive in prima persona il disagio della disoccupazione, con tutte le sue sfaccettature e i problemi che esso comporta nella vita. In Italia sono anni che parliamo del precariato, di questa piaga che a livello sociale affligge molti giovani che pur essendo laureati, non riescono ad avere un lavoro inerente ai propri studi. I creatori del progetto che vogliamo raccontarvi hanno per protagonisti due ragazzi di Livorno, amici d’infanzia – Umberto Spero e Francesco JuniorLeggi tutto
musica contro le mafie

Pubblicato il 12 ottobre, 2017Da Redazione

Mafia: la musica come strumento per sensibilizzare le coscienze

Gridare il dissenso facendo rumore, perché “la mafia uccide, il silenzio pure”: è quello che intende fare l’associazione Musica contro le mafie della rete di Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie), secondo cui la musica e la diffusione di “buone idee” attraverso di essa possono essere un utilissimo strumento educativo e didattico, capace di fornire e diffondere i primi importanti principi di educazione alla legalità consapevole. Proprio da questa convinzione nasce il progetto “Musica contro le mafie-100 artisti per il cambiamento”, che attraverso una campagna di crowdfunding lanciataLeggi tutto
la repubblica dell arte

Pubblicato il 4 ottobre, 2017Da Redazione

La Repubblica dell’Arte porta il teatro al centro di Milano

La nota compagnia teatrale “urbana” Alma Rosé da anni insegue una linea di teatro non convenzionale, che possa favorire la diffusione del teatro attraverso percorsi differenti rispetto a quelli standard, grazie ai validi elementi che la compongono, come Manuel Ferreira, Annabella Di Costanzo, Elena Lolli. In virtù di tale obiettivo, la compagnia ha da poco ideato un nuovo progetto chiamato “La Repubblica dell’Arte“, ossia un centro di arte al servizio del cittadino e della città, in uno dei quartieri più frequentati di Milano. L’obiettivo è di valorizzare e potenziare alLeggi tutto
cantastorie kabul

Pubblicato il 21 settembre, 2017Da Redazione

Le ragazze di Kabul studiano per diventare cantastorie

Ben 3000 euro in appena 7 giorni. Un risultato straordinario quello ottenuto dalla campagna di crowdfunding  Le Cantastorie di Kabul promossa dalla Qessa Academy della città afgana sulla piattaforma Eppela. “Qessa” significa “storie” in lingua Dari e l’Academy è stata lanciata nel 2013 a Kabul per ridare vitalità e splendore all’antica arte dello storytelling afgano. Il merito è di Selene Biffi, 35 anni, innovatrice e imprenditrice sociale che, attraverso la Plain Ink Onlus, ha dato vita a questo un progetto di innovazione sociale. Per la sua attività, Biffi ha vinto il Mother Teresa Award, prestigioso riconoscimentoLeggi tutto
alpaca

Pubblicato il 21 settembre, 2017Da Redazione

Firenze: ragazzi con disabilità a lavoro con gli alpaca

Gli alpaca sono molto docili, silenziosi, affettuosi e facili da allevare. E’ proprio per questa ragione che i simpatici animali sono i protagonisti del progetto lanciato dall’Associazione AlpaHa Onlus che intende creare una vera occasione di lavoro per giovani con disabilità intellettiva e relazionale. L’idea è quella di affidare la gestione di un allevamento di alpaca proprio a ragazzi con problemi che, oltre a occuparsi degli animali, realizzeranno manufatti al telaio con la lana anallergica. Inoltre, l’allevamento sarà aperto alle visite delle scolaresche che avranno la possibilità di vivere una giornataLeggi tutto