Donatella Bianchi Tag

wwf fenicotteri
Animale domestico? Rinoceronte! Faceva sorridere, qualche anno fa, lo spot di un gioco da tavola dove il concorrente lanciava una risposta alquanto improbabile. Eppure le cose stanno cambiando e, se da un lato sono sempre di più le persone che scelgono animali “strani” come coinquilini, dall’altro è altrettanto vero che molte specie che un tempo restavano a debita distanza dalla città, ora hanno trovato il loro habitat naturale tra piazze, campanili e vicoli urbani. E’ quanto fotografa la Mappa dei Big 5 della fauna italiana che popolano 10 città italiane,Leggi tutto
aree protette

Pubblicato il 10 dicembre, 2016Da Redazione

Quale futuro per le aree protette?

Il WWF ci ricorda che in questi giorni la Legge Quadro sulle Aree protette compie 25 anni. Secondo tutte le Associazioni ambientaliste la Legge 394/91 è stata utile ed efficace. “Un successo che si può leggere attraverso i numeri: 24 parchi nazionali, considerando anche quello del Golfo di Orosei e del Gennargentu (in realtà mai reso operativo), 134 parchi regionali, 27 aree marine protette, 2 parchi sommersi, il Santuario internazionale per la protezione dei mammiferi marini (frutto di un accordo internazionale tra Francia, Italia e Principato di Monaco) e 683 riserve tra statali e regionali e di altreLeggi tutto
agricoltura-globale
In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione che si celebra oggi il WWF ricorda che l’agricoltura globale concorre al cambiamento climatico con il 35% delle emissioni di anidride carbonica, metano e protossido di azoto: soltanto l’allevamento zootecnico, infatti, contribuisce per il 18% a tutte le emissioni di gas serra. Dall’altro lato, sono proprio i territori riservati alla produzione di cibo quelli più esposti ai cambiamenti climatici indotti proprio dai gas serra. Inoltre, il sistema alimentare mondiale sottrae il 70% dell’utilizzo globale umano di acqua dolce. Proprio in virtù di questi datiLeggi tutto
oasi del wwf

Pubblicato il 30 maggio, 2016Da Redazione

Le oasi del Wwf apriranno ogni prima domenica del mese

Una buona notizia per tutti gli amanti della natura che hanno voglia di scoprire e perdersi tra le aree protette più belle del nostro Paese: dalle saline di Trapani in Sicilia, agli antichi boschi costieri laziali di Macchiagrande e Foce dell’Arrone, agli Stagni fiorentini di Focognano, alla valle da pesca protetta o la Valle Averto nella Laguna Veneta. Ogni prima domenica del mese fino a ottobre saranno aperte gratuitamente al pubblico le Oasi Wwf.Leggi tutto
Liguria

Pubblicato il 2 febbraio, 2016Da Redazione

Liguria sostenibile: secondo l’Enea si può

Recentemente l’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie) ha condotto uno studio per il Wwf Italia in merito a proposte di sviluppo eco-sostenibili che, a partire dalla Liguria, contenessero criteri di ripetibilità anche in altri territori.Leggi tutto