diritti delle donne Tag

argentina

Pubblicato il 17 giugno, 2018Da Milena Pennese

Argentina: la Camera approva legge sull’aborto

Svolta storica in Argentina: la Camera dei deputati ha approvato la legge che introdurrebbe il diritto di interruzione volontaria della gravidanza. Si è trattata di una vittoria di misura, con 131 voti a favore, 123 contrari e un’astensione. Dopo l’Irlanda (leggi l’articolo) un altro Paese dalla forte tradizione cattolica sta muovendo di fatto i primi passi per rendere effettivo il diritto all’aborto. Si tratterebbe di una vera e propria rivoluzione per i diritti delle donne argentine. L’ultima parola spetta però al Senato che deciderà se dare seguito o meno aLeggi tutto
Irlanda

Pubblicato il 28 maggio, 2018Da Milena Pennese

Irlanda: vincono i sì per il diritto all’aborto

Svolta storica della cattolicissima Irlanda: la revoca dell’ottavo emendamento all’articolo 40.3 della Costituzione irlandese – che rendeva l’aborto un reato – è stata dichiarata dal voto del 25 maggio con un referendum popolare. La legge irlandese sanciva infatti “pari diritto alla vita” per la madre e il feto, quindi la sua revoca renderà possibile a tutti gli effetti la revisione della legge sull’aborto, come ha decretato anche il premier islandese Leo Varadkar, promettendo una nuova normativa entro quest’anno. Noi in Italia sappiamo bene quali e quante siano state le lotteLeggi tutto
reati sessuali

Pubblicato il 27 maggio, 2018Da Milena Pennese

Nuova legge in Svezia sui reati sessuali

È stata approvata anche in Svezia la normativa sui reati sessuali in base alla quale “il rapporto sessuale deve essere volontario. Se non lo è, allora è illegale”. Quindi il Paese scandinavo si allinea ad altri Paesi della UE come Gran Bretagna, Germania, Irlanda, Belgio, Lussemburgo e Cipro. Di fatto, il parlamento svedese ha approvato una legge che rivoluzionerà la norma sui reati sessuali, con una maggioranza di 257 voti a favore e 38 contrari, entrerà in vigore il 1° luglio 2018 e da allora il sesso senza consenso esplicitoLeggi tutto
Gro-Harlem-Brundtland
20 aprile 1939 – Nasce a Oslo (Norvegia) Gro Harlem Brundtland, medico e ministro dell’Ambiente del suo Paese. Il suo è un impegno politico rivolto in particolare su due fronti: quello in difesa dei diritti delle donne e quello relativo alla sostenibilità ambientale e al suo sviluppo. Nel 1983 Gro Harlem Brundtland presiede la commissione dell’ONU su ambiente e sviluppo e, nel 1987, stila una relazione nota come “Rapporto Brundtland” di enorme importanza perché ridefinisce i concetti di compatibilità e sostenibilità dello sviluppo economico. Di grande interesse la sua definizioneLeggi tutto
Aleksandra-Mihajlovna
31 marzo 1872 – A San Pietroburgo (Russia) nasce Aleksandra Mihajlovna Kollontaj, la prima donna ambasciatrice al mondo, rivoluzionaria russa e prima donna nella storia che abbia avuto l’incarico di ministro e di ambasciatrice. In coincidenza con la caduta dello zar – nel 1917 – diviene membro del Soviet di San Pietroburgo, dove viene arrestata per ordine di Aleksandr Kerenskij. La Rivoluzione di ottobre le restituisce la libertà e assume la carica di commissario del popolo per l’Assistenza sociale oltre a essere protagonista del Comitato centrale del partito bolscevico. NelLeggi tutto
divorzio istantaneo
In India fino a qualche giorno fa bastava pronunciare tre volte di seguito la parola “talaq” (“ti divorzio”) affinché un uomo musulmano potesse divorziare dalla propria moglie con effetto immediato. Una lite di un minuto, un semplice capriccio, un qualsiasi motivo irragionevole potevano di fatto dar luogo al divorzio istantaneo islamico. Non era neanche necessario che la tripla formula fosse recitata davanti a un giudice, bastava una semplice lettera, una mail, un messaggio inviato al giudice dal proprio telefono. Men che meno era fondamentale guardare in viso, o se nonLeggi tutto
G7 Taormina

Pubblicato il 29 maggio, 2017Da Redazione

G7 di Taormina: ecco quanto si è stabilito e ignorato

Sprazzi di luce e molte ombre alla chiusura del tanto attesto G7 di Taormina. Come avevamo preannunciato, (leggi l’articolo) il terrorismo ha avuto il ruolo primario in agenda, in considerazione anche del grave attentato di Manchester. Prima misura stabilita in questo senso, se misura può dirsi, è l’impegno condiviso contro «l’abuso di internet da parte dei terroristi», qualcosa di assolutamente ambizioso se pensiamo che, di fatto, il Califfato dell’Isis è nato proprio dalla Rete per poi divenire una triste realtà materiale. Rispetto a questa consapevolezza, i 7 leader hanno annunciatoLeggi tutto
Donne Arabia Saudita
Durante il dicembre dell’anno scorso si è verificata una svolta storica per le donne saudite. Per la prima volta, infatti, hanno avuto accesso alle elezioni locali, le sole disposte dalla monarchia assoluta, l’attuale forma di governo dell’Arabia Saudita.Leggi tutto
Festival dei Diritti Umani

Pubblicato il 3 maggio, 2016Da Redazione

Parte oggi a Milano il primo Festival dei Diritti Umani

Da oggi parte ufficialmente, nella sede della Triennale di Milano, la prima edizione del Festival dei Diritti Umani. Un evento di particolare rilevanza organizzato da Reset-Diritti Umani, un’associazione non profit che opera dallo scorso anno nel capoluogo lombardo per promuovere la cultura dei diritti attraverso iniziative di vario genere, tra cui il Festival che comincia proprio oggi e si concluderà l’8 maggio.Leggi tutto
Gogi, l'eroina del fumetto realizzato da Nigar Nazar

Pubblicato il 29 aprile, 2016Da Veronica de Meo

In difesa dei diritti delle donne pakistane arriva l’eroina Gogi

Ci vuole molto coraggio per coltivare il proprio sogno in un Paese come il Pakistan afflitto pesantemente dalle discriminazioni nei confronti delle donne che non hanno diritti, continuano a subire stupri, violenze domestiche e ad essere sfregiate con l’acido, vittime di delitti d’onore e matrimoni forzati. Ma c’è chi è riuscita a farlo combattendo tutto ciò attraverso un linguaggio semplice e molto incisivo come quello dei fumetti. Lei si chiama Nigar Nazar ed è la prima fumettista donna pakistana.Leggi tutto