dipendenti Tag

Ubi banca welfare

Pubblicato il 24 marzo, 2017Da Redazione

Ubi Banca, la prima a puntare sul welfare aziendale

Per la prima volta una Banca entra nel settore del welfare aziendale. Lo fa UBI Banca che ha presentato a Milano UBI Welfare, durante una conferenza stampa nel corso della quale è stato presentato anche l’Osservatorio scientifico permanente il cui direttore è diventato Michele Tiraboschi, precedentemente Ordinario di Diritto del lavoro e Coordinatore Scientifico di ADAPT, che ha collaborato al progetto. L’Osservatorio  servirà quale strumento di analisi sul settore del welfare e sulle sue evoluzioni. Ha dichiarato Letizia Moratti, Presidente del Consiglio di Gestione di UBI Banca: «UBI Banca èLeggi tutto
Welfare aziendale: i lavoratori italiani sono più che soddisfatti
Buone notizie sul fronte del welfare aziendale. Il 62% dei lavoratori italiani manifesta un giudizio assolutamente positivo sull’adozione di programmi di welfare nella propria azienda. A rilevarlo sono i dati della ricerca Doxa-Edenred 2016 sullo stato del welfare aziendale in Italia. Nello specifico dell’indagine, risulta che rispetto alla fascia di età, la percentuale più alta di fiducia la esprimono i dipendenti compresi tra i 50-65 anni con il 64%. Distanziati di un solo punto percentuale troviamo le fasce d’età più giovani: 18-19 anni e 30-39 anni, con il 63%. LaLeggi tutto
Ecco tutte le novità per i genitori dipendenti pubblici

Pubblicato il 14 febbraio, 2017Da Redazione

Ecco tutte le novità per i genitori dipendenti pubblici

Puntare sullo smart working, ossia su un nuovo approccio all’organizzazione aziendale, per far conciliare i tempi di vita e lavoro, e aiutare mamme e papà nella gestione della casa e dei figli, ma anche per rendere i dipendenti più responsabili lasciandoli liberi di organizzarsi spazi, tempi e luoghi di lavoro. Questa è la strategia del governo, che sta operando a una direttiva apposita per dare attuazione a quanto previsto dalla riforma Madia sul pubblico impiego, dove si prevede che circa il 10% dei dipendenti pubblici, laddove lo richiedano, entro ilLeggi tutto
aumenta il numero degli occupati

Pubblicato il 12 settembre, 2016Da Redazione

Nel nostro Paese 439 mila occupati in più in un anno

Buone notizie sul fronte del mercato del lavoro. L’Istat rileva che rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso il numero degli occupati mostra un’accelerazione del 2,0%, equivalente a 439 mila unità in più. Il tasso di occupazione delle persone di 15-64 anni sale al 57,7%. Andando nello specifico è possibile notare che un apporto determinante alla crescita occupazionale è dato dall’aumento degli occupati della fascia di età compresa tra 15-34 anni, +223 mila su basa annua, congiuntamente al persistente aumento degli occupati over 50. Secondo l’Istat tale incremento occupazionale interessa iLeggi tutto
carpooling aziendale
Circa 10.000 viaggi in condivisione, 500.000 chilometri risparmiati, più di 62 tonnellate di CO2 non emesse in atmosfera, 2,31 passeggeri in ciascuna auto. Questi sono i numeri importanti raggiunti del primo semestre 2016 del carpooling aziendale rilevati da Jojob, player italiano del settore. Tale pratica, tramite piattaforma web e app su smartphone, permette di condividere l’auto tra colleghi e dipendenti di aziende limitrofe nel tragitto casa-lavoro. Il portale di carpooling ha coinvolto più di 57.000 dipendenti delle 73 aziende di grandi dimensioni come Amazon, Findomestic, Yoox, Luxottica, ecc. che siLeggi tutto
responsabilità sociale d'impresa
Nel nostro Paese circa l’80% delle imprese con più di 80/100 dipendenti afferma di impegnarsi in iniziative di responsabilità sociale d’impresa, per un investimento globale che ha toccato l’anno scorso la cifra di 1 miliardo e 122 milioni di euro. Sono i dati più elevati percentualmente degli ultimi 15 anni. Questo è quanto emerge dal VII Rapporto di indagine sull’impegno sociale delle aziende in Italia a cura dell’Osservatorio Socialis in collaborazione con Baxter, FS Italiane, Prioritalia e Terna. Dal rapporto si legge che nella relazione del 2014 le imprese cheLeggi tutto
operazione virgola
Donare i centesimi di euro dopo la virgola del proprio stipendio per devolverli in beneficienza. E’ l’interessante “Operazione Zerovirgola”, così chiamata in riferimento ai decimi di euro, lanciata ai propri dipendenti da Day-Gruppo Up, azienda con sede a Bologna che opera nel mercato dei servizi alle imprese e alle persone come buoni pasto, programmi di incentivi e piani welfare.Leggi tutto