decreti attuativi Tag

terzo settore

Pubblicato il 16 maggio, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

Codice del Terzo Settore, Impresa Sociale e Cinque per mille

Venerdì scorso il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame preliminare, i decreti legislativi della legge delega per la riforma del Terzo Settore, dell’impresa sociale e del 5 per mille. Di seguito il testo della sintesi dei provvedimenti diffuso dal Ministero del Lavoro. “Codice del Terzo Settore, Impresa Sociale e Cinque per mille: ecco la riforma. Dopo l’approvazione definitiva del Dlgs sul Servizio Civile Universale la legge delega di riforma del Terzo Settore prende una forma precisa attraverso tre distinti schemi di decreti legislativi approvati oggi dal Consiglio dei Ministri:Leggi tutto
Rei facciamo chiarezza

Pubblicato il 13 aprile, 2017Da Redazione

Rei, reddito di inclusione: facciamo chiarezza

A fronte dell’attuale situazione economica italiana che vede migliaia di famiglie con bambini in uno stato di povertà assoluta, arriva il sostegno rappresentato dal Rei (il reddito di inclusione) previsto nella manovra del Governo per contrastare l’indigenza anche attraverso prestazioni assistenziali. Ne beneficeranno circa 400.000 famiglie, tanto per cominciare. Il Rei andrà a sostituire il Sia (il Sostegno per l’inclusione attiva) quando saranno – a maggio – approvati i decreti attuativi. Successivamente, occorrerà ancora del tempo per correre incontro a più persone in stato di bisogno, al momento la quotaLeggi tutto
commercialisti

Pubblicato il 22 novembre, 2016Da Valerio Roberto Cavallucci

I suggerimenti dei commercialisti per i decreti attuativi (prima parte)

Il 16 novembre a Roma, nel corso del convegno “Il Terzo settore alla prova dei decreti attuativi”, il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha presentato le proprie proposte per la semplificazione e l’efficienza del no profit. “I decreti attuativi della riforma del Terzo settore sono un’occasione irripetibile – ha affermato Gerardo Longobardi presidente dei commercialisti italiani –, una grande opportunità da non sprecare. Abbiamo sostenuto i principi cardine della legge delega, che rappresenta una svolta epocale. Ora bisogna rendere operativa la nuova disciplina. Spetta a Governo e MinisteriLeggi tutto