Anthony Lake Tag

epidemia di colera
La peggiore epidemia di colera nel mondo sta avvenendo adesso, sotto i nostri occhi – almeno per chi è intenzionato a vedere – nello Yemen. Un Paese, quello asiatico, devastato dalla guerra in cui sono morte già 1.300 persone di cui un quarto sono bambini. In questo clima apocalittico, sono 200.000 i casi sospetti e aumentano a un ritmo vertiginoso con una media di 5.000 al giorno, numeri che potrebbero aumentare. Sono dati che arrivano dall’Unicef e dall’Oms che lavorano giorno per giorno, ora su ora per provare a fermareLeggi tutto
unicef-70-anniversario

Pubblicato il 10 dicembre, 2016Da Redazione

Unicef: così vivono i bambini nel mondo

Proprio in occasione del 70° anniversario della nascita di Unicef, l’organizzazione internazionale impegnata nella difesa dei diritti dei bambini nel mondo, torna a proporci un quadro sulle condizioni di vita dei minori nel nostro Pianeta. Sono 535 milioni i bambini – quasi 1 su 4 – che vivono in Paesi afflitti da guerre e disastri ambientali, una grossa parte dei quali non ha accesso a cure mediche, istruzione, alimentazione e protezione; di questi 393 milioni – i tre quarti – risiedono nell’Africa Sub Sahariana mentre la restante parte tra MedioLeggi tutto
essere-bambini-in-siria

Pubblicato il 30 novembre, 2016Da Milena Pennese

Essere bambini in Siria

L’Unicef continua a diffondere la sua voce nel mondo, informando sulla tragedia umanitaria che vede coinvolta la Siria e, più precisamente in questo momento, Aleppo e Damasco. Anthony Lake, direttore generale dell’Organizzazione comunica: «Per milioni di esseri umani in Siria, la vita è diventata un incubo senza fine. In particolare per le centinaia di migliaia di bambini che vivono sotto assedio. I più piccoli vengono uccisi e feriti, hanno ormai troppa paura per uscire o per giocare. Sopravvivono con pochissimo cibo e non hanno nessuna medicina. Questo non è modoLeggi tutto
300 milioni di bambini respirano aria inquinata
In tutto il nostro Pianeta 300 milioni di bambini, ossia circa uno su sette, respirano aria inquinata poiché vivono in zone con i più alti livelli di inquinamento esterno, sei volte maggiori rispetto agli standard stabiliti dall’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms). A lanciare l’allarme è l’Unicef nel suo ultimo rapporto “Clear the Air for Children”. Dal rapporto si legge che complessivamente i bimbi esposti ad aria inquinata sono ben due miliardi e di questi un terzo vive in India e nei Paesi limitrofi. L’inquinamento esterno è causato da molteplici fattori,Leggi tutto