La redazione consiglia

enjoy

Pubblicato il 17 gennaio, 2018Da Valerio Roberto Cavallucci

Enjoy. L’arte incontra il divertimento

Nel Chiostro del Bramante a Roma, a cavallo tra il 2016 e il 2017, l’arte ha incontrato l’amore (leggi l’articolo); oggi con Enjoy, l’arte incontra il divertimento (fino al 25 febbraio). Una mostra di arte contemporanea, come la prima curata da Danilo Eccher, dove il visitatore potrà conoscere linguaggi e poetiche “di alcuni tra i più importanti e provocatori protagonisti dell’arte contemporanea”: Alexander Calder, Mat Collishaw, Jean Tinguely, Leandro Erlich, Tony Oursler, Ernesto Neto, Piero Fogliati, Michael Lin, Gino De Dominicis, Erwin Wurm, Hans Op de Beeck, Studio 65, MartinLeggi tutto
la bambina e il sognatore

Pubblicato il 29 dicembre, 2017Da Milena D'Aquila

“La bambina e il sognatore” di Dacia Maraini

I sogni sono stracci di nuvole, scomposti e inconsistenti. Sono la mia consolazione e il mio tormento. Mi fanno sentire vivo, capisci? Vivo come non sono mai stato. Un appiglio a cui aggrapparsi per risalire, lentamente, e tornare a vivere. È anche questo un sogno: una possibilità, un’occasione per guardare avanti e dire “ci sono, nonostante tutto”. Che sia un’utopia o qualcosa a portata di mano non importa, l’importante è che quel sogno ci sia perché, essendoci, dà una speranza e, con essa, la forza di alzarsi la mattina perLeggi tutto
lo strano viaggio di un oggetto smarrito locandina

Pubblicato il 14 dicembre, 2017Da Antonella Luccitti

“Lo strano viaggio di un oggetto smarrito” di Salvatore Basile

Se avete amato “Il favoloso mondo di Amelie” non potrete non apprezzare il libro che la redazione di Felicità Pubblica vi consiglia questa settimana: “Lo strano viaggio di un oggetto smarrito”, il primo romanzo dello sceneggiatore napoletano Salvatore Basile pubblicato nel maggio 2016 con Garzanti. Si tratta di un libro diventato un piccolo fenomeno letterario prima ancora della sua pubblicazione. Prima di entrare nel merito della trama e dei motivi per i quali vi consigliamo di leggere queste 294 pagine, vale dunque la pena soffermarsi sul come è nato ilLeggi tutto
gli sdraiati

Pubblicato il 6 dicembre, 2017Da Camilla Cavallucci

“Gli sdraiati” di Francesca Archibugi

Questa settimana vi consigliamo il film di Francesca Archibugi “Gli sdraiati“, uscito in queste settimane nelle sale cinematografiche italiane. Questa non è una storia universale, non si adatta a tutte le famiglie. È la storia di un rapporto d’amore. I due protagonisti possono dirsi agli antipodi: Giorgio, un padre, borghese, uomo di buon senso, reduce da una separazione complicata e Tito, un figlio, insofferente verso il bisogno del padre di comunicare con lui. Si incontrano e si scontrano tutti i giorni, ogni tentativo di avvicinamento del padre tende un elastico cheLeggi tutto
se sembra impossbile allora si può fare

Pubblicato il 25 novembre, 2017Da Milena Pennese

“Se sembra impossibile allora si può fare” di Bebe Vio

Già il titolo è un invito alla lettura: “Se sembra impossibile allora si può fare”. È l’ultimo libro firmato Beatrice Vio – Bebe, più semplicemente – edito da Rizzoli (2017). Saranno orami veramente in pochi a non conoscere l’irresistibile schermitrice, atleta paralimpica vincitrice della medaglia d’oro e di bronzo a Rio, campionessa mondiale di fioretto nella sua categoria, ma soprattutto giovanissima – è nata nel 1997 – combattente nata, colpita a soli 11 anni da una meningite fulminante da meningococco C che l’ha privata di gambe e braccia. È leiLeggi tutto

Pubblicato il 16 novembre, 2017Da Maria Pia Rana

Soffermarsi su “Picasso.Tra cubismo e classicismo 1915-1925”

Non è la prima volta che Picasso è in mostra in Italia, ma sicuramente lo è per la sua immensa tela, Parade, lunga 17 metri e alta 11, dipinta dall’artista come sipario per il balletto ideato da Jean Cocteau e considerato uno dei pezzi più pregiati della mostra romana in quanto la tela raramente lascia il Centre Georges Pompidou di Parigi. Non c’era spazio per il capolavoro nelle sale delle Scuderie del Quirinale e quindi è stata posizionata a Palazzo Barberini, nel salone affrescato da Pietro da Cortona, laddove lo stile barocco crea un’atmosfera suggestiva oltre che un toccanteLeggi tutto
Slovenia

Pubblicato il 7 novembre, 2017Da Antonella Luccitti

Viaggio in Slovenia: che bella sorpresa!

Questa settimana partiamo alla volta della Slovenia, una nazione meravigliosa che ho avuto la fortuna di visitare a fine ottobre e che vi consiglio vivamente. Se dovessi descrivere con una sola parola questo piccolo Stato europeo direi senza dubbio: sottovalutata. Già, perché la Slovenia non è sicuramente tra le prime mete che ci vengono in mente quando decidiamo di pianificare un viaggio in Europa. Parigi, Londra, Berlino, Barcellona o Praga hanno decisamente la precedenza, e probabilmente è giusto che sia così, ma anche partendo alla volta della Slovenia senza dubbioLeggi tutto
L'ordine delle cose

Pubblicato il 26 ottobre, 2017Da Camilla Cavallucci

Sempre rispettare l’ordine delle cose

“L’ordine delle cose” è un’espressione vuota, non ha alcun significato finché non siamo noi stessi a riempirla di senso. Il senso che questo film di Andrea Segre prova a darle è una rassegnata accettazione del cosiddetto realismo politico. Siamo in Libia, le coste popolate da migranti in attesa di partire e l’Italia nel pieno delle trattative per “regolare i flussi”. Così un alto funzionario del ministero degli Esteri viene mandato a negoziare con il capo della Guardia Costiera e il proprietario di un centro di detenzione, acerrimi nemici, un accordoLeggi tutto
la strada del ritorno è sempre più corta
Appartengo a quella categoria di lettori che, quando leggono un libro, non ci pensano due volte: se poco convinti non esitano ad abbandonare l’impresa nelle prime pagine. Siamo troppo precipitosi? Ci precludiamo la possibilità di cambiare idea, di stupirci? Probabilmente è vero ma non possiamo farci nulla, è più forte di noi. Quelle volte però che un libro ci piace ci chiudiamo in casa, abbandoniamo gli impegni quotidiani e dedichiamo tutte le nostre energie a leggere. A me capita di rado ma quando succede è come una magia: sono coinvoltaLeggi tutto
lituania

Pubblicato il 7 ottobre, 2017Da Redazione

Tra il selvaggio e il moderno, alla scoperta della Lituania

Viaggio nel Paese dei grandi contrasti, dove il passato si mescola al presente in un paradosso indefinito. Settembre, come cantava Guccini, è il mese “dei ripensamenti sugli anni e sull’età”, ma nel mio caso è anche l’occasione per fuggire dalla quotidianità, almeno per un po’, prima di immergermi nuovamente nel tran tran università-lavoro-casa. La mia meta per definizione non può che essere il mio Paese di origine, dove ho la fortuna di trovare conforto nelle braccia di mia nonna, una delle poche abitanti di un villaggio nel bel mezzo del nulla.Leggi tutto