Diritti e Rovesci

deneuve

Pubblicato il 16 gennaio, 2018Da Valerio Roberto Cavallucci

Lo stupro è un crimine, rimorchiare non è un delitto

In una recente serie di articoli dedicati al contrasto alla violenza di genere abbiamo preso impegno a “continuare a parlare di violenza sulle donne, sempre, senza stancarci mai”. Oggi torniamo a farlo proponendo il testo integrale dell’appello pubblicato martedì 9 gennaio su Le Monde dall’attrice Cathèrine Deneuve e altre cento donne, nella traduzione proposta da Il Foglio. Perché farlo? Non è stato citato a sufficienza dai media italiani? Anzi, molti si sono espressi, la maggior parte manifestando sdegno e contrarietà. Per costoro le firmatarie dell’appello riporterebbero indietro le lancette dell’orologio,Leggi tutto

Pubblicato il 16 dicembre, 2017Da Maria Pia Rana

Natale alle porte ed è ancora allarme gender divide!

Il Natale è alle porte e come ogni anno la magia torna nelle città facendoci respirare un’aria speciale: luci, addobbi colorati, felicità, voglia di sorridere, di stare insieme. Tutto intorno si respira aria di festa e si comincia a pensare a un dono per i nostri cari, per i nostri amici, per i nostri piccoli. Ma che giocattolo gli comprerò quest’anno? Un robot, una bambola, un trenino, una cucina? La confusione regna sovrana soprattutto se il regalo dovrà andare a una bimba o a un bimbo, forse perché da piccola mi facevo regalare trenini o automobili (rosse innanzitutto!) eLeggi tutto

Pubblicato il 2 dicembre, 2017Da Maria Pia Rana

Minori maltrattati: difendiamo il nostro futuro!

Luigi Santucci, noto scrittore e narratore milanese della seconda metà del Novecento, in un suo libro ha scritto: «Date ai vostri bambini l’infanzia più bella possibile, più favolosa possibile». Fa riflettere questa frase perché ognuno di noi, che sia padre o madre o educatore o la società tutta, dovrebbe adoperarsi e impegnarsi per garantire ai bambini non solo uno sviluppo “sano” ma soprattutto un’infanzia felice perché i bambini sono la vita che si rinnova, perché i bambini saranno il nostro futuro. Certo non esiste una formula magica che ci permetta di essere certi che i nostri bambini siLeggi tutto
onu rifugiati

Pubblicato il 15 novembre, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

ONU: “disumana” la collaborazione con la Libia

Forse qualcuno ricorderà che all’inizio di settembre il principe giordano Zeid Raad al Hussein, Alto Commissario Onu per i diritti umani, a proposito delle intese UE-Libia aveva dichiarato: «Riportare le persone in centri di detenzione in cui vengono trattenute arbitrariamente e torturate è una chiara violazione del principio di non respingimento previsto dal diritto internazionale». Allora, in piena campagna di delegittimazione delle Ong impegnate nel Mediterraneo, quasi nessuno diede peso alla posizione ONU. Ieri, in occasione della riunione del comitato delle Nazioni Unite a Ginevra, l’Alto Commissario è tornato sull’argomento sostenendo cheLeggi tutto
spose bambine

Pubblicato il 3 novembre, 2017Da Milena Pennese

Spose bambine: India verso un cambiamento?

Più volte, a fronte anche di una scarsissima attenzione mediatica intorno al tema, abbiamo avuto modo di informare i nostri lettori sui misurati passi in avanti mossi a tutela delle spose bambine nel mondo. L’ultima conquista in tal senso arriva dall’India: la Corte suprema dello Stato asiatico ha emesso una sentenza che decreta che i rapporti sessuali consumati nell’ambito di un matrimonio in cui la sposa ha meno di 18 anni, sono un atto di stupro. E lo stupro è un reato. E il reato è punibile dalla legge. UnLeggi tutto

Pubblicato il 19 ottobre, 2017Da Maria Pia Rana

Daphne Caruana Galizia: un personaggio scomodo

16 ottobre 2017 – ore 15:00. Una forte esplosione sparge pezzi metallici nei campi. Un ragazzo corre verso una Peugeot che brucia: “Cercavo un modo per aprire la portiera dell’auto, il clacson che suonava… Urlavo ai due poliziotti di usare l’unico estintore che tenevano in mano. Ho guardato a terra, c’erano pezzi del corpo di mia madre dappertutto. Ho capito che avevano ragione: Non c’era più niente da fare. ‘Chi c’è in macchina?’, mi hanno chiesto. ‘Mia madre’, ho risposto”. Il ragazzo è Matthew Caruana Galizia e la madre èLeggi tutto
migranti

Pubblicato il 25 settembre, 2017Da Patrizia Abello

Migranti: morire in mare o nei campi libici?

Assistiamo a una moltiplicazione di migranti che muoiono in mare al largo della Libia, o che sono ripescati e portati nei campi libici di “detenzione ufficiale”. È di pochi giorni fa un naufragio che ha visto dispersi in mare, in base alle testimonianze dei sopravvissuti, oltre cento individui a causa dell’affondamento di un barcone. L’ Unhcr sostiene che la barca in questione sia rimasta almeno una settimana al largo senza che nessuno intervenisse a salvare vite. La notizia di questa ennesima tragedia del mare ha indignato e non poco le associazioniLeggi tutto
Dirty messages

Pubblicato il 6 settembre, 2017Da Milena Pennese

Dirty messages: quando è l’arte a svegliare coscienze addormentate

Vi siete mai soffermati a guardare le scarpe degli sconosciuti che incontrate casualmente per strada? Se lo avete fatto ma solo perché siete alla ricerca di nuovi modelli da sfoggiare questo articolo probabilmente non fa per voi e non perché abbiamo qualcosa contro gli appassionati di calzature, ci mancherebbe altro. La questione è un’altra: è che ci sono scarpe e scarpe. E spesso dicono molto delle persone che le indossano, a loro modo raccontano una storia, un’esistenza, una vita intera. Partendo da questa acuta premessa, un artista concettuale siriano, ThaerLeggi tutto
ambiente colonnina mercurio

Pubblicato il 24 agosto, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

Caldo africano, siccità, inondazioni, incendi, terremoto: un’estate indimenticabile

Estate “indimenticabile” dal punto di vista ambientale. A dar retta ai meteorologi abbiamo registrato sei ondate di caldo africano mentre siamo in attesa della settima, anche questa dal nome poco rassicurante: Polifemo. Ormai non ci meravigliamo più se la temperatura raggiunge i quaranta gradi. Ma in realtà non siamo pronti ad affrontare condizioni climatiche che, fino a qualche anno addietro, avremmo definito “estreme”. Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. La siccità è la più diretta ed evidente. Dal Nord al Sud l’agricoltura è in gravissima difficoltà, come dimostraLeggi tutto
bambini che giocano a palla

Pubblicato il 17 luglio, 2017Da Redazione

Il gioco è una cosa seria

Giocare a palla nei parchi non si può! Fa discutere l’ordinanza che nei giorni scorsi è stata emessa dal sindaco di un Comune costiero abruzzese, Alba Adriatica, per tutelare la “pubblica tranquillità”. E non è né il primo né probabilmente l’ultimo provvedimento emesso in Italia per limitare un’attività, il gioco all’aperto dei più piccoli appunto, che dovrebbe essere invece incentivata in ogni sua forma. Ma alla tutela dei diritti bambini chi ci pensa? A tal proposito vi proponiamo la riflessione scritta per Felicità Pubblica da Francesco Salvatore, esperto di diritti dell’infanzia che da oltreLeggi tutto