News

eSwatini

Pubblicato il 24 aprile, 2018Da Patrizia Abello

Lo Swaziland assume il nuovo nome di eSwatini

Dalle prossime settimane, potrebbe accadere che, qualora cerchiate lo Stato dello Swaziland in Africa, non lo troviate. Non è scomparso, tantomeno ne sono stati ridisegnati i confini, semplicemente ha cambiato nome; pertanto, gli Stati del continente africano continueranno ad essere 55. Lo Swaziland, che è l’ultima monarchia assoluta esistente in Africa, si chiamerà “eSwatini” che significa “la terra degli Swazi” nella lingua locale. La decisione è stata assunta dal re Mswati III che regna nel piccolo Paese sudafricano sin dal 1986. Il motivo è presto detto: lo Swaziland era rimastoLeggi tutto
greenpeace

Pubblicato il 24 aprile, 2018Da Redazione

In un milione insieme a Greenpeace contro la plastica

Aderendo alla petizione di Greenpeace, oltre un milione di persone nel mondo ha chiesto a importanti marchi di multinazionali – come Pepsi, Coca-Cola, Unilever, McDonald’s, Starbucks, Nestlé e Procter & Gamble –  di mettere in atto strategie complete per ridurre il largo uso di contenitori e imballaggi di plastica. Ha spiegato Giuseppe Ungherese, responsabile della campagna inquinamento di Greenpeace Italia: «La plastica soffoca i nostri mari, sono necessarie azioni urgenti da parte delle grandi aziende che continuano a produrre, vendere e utilizzare la plastica anche se non necessaria, contribuendo, inLeggi tutto
CNTS

Pubblicato il 24 aprile, 2018Da Patrizia Abello

Il CNTS ha approvato le linee guida per il bilancio sociale

Nei giorni scorsi si è riunito per la terza volta il Consiglio Nazionale del Terzo Settore (CNTS) i cui membri erano stati nominati dal ministro Giuliano Poletti che aveva firmato il decreto di nomina. I compiti del CNTS sono stati determinati dall’art. 60 primo comma del Codice del Terzo settore e dal decreto legge n. 112 del 3 luglio 2017. Una delle prime decisioni varate dal CNTS è stata l’approvazione delle linee guida per redigere il bilancio sociale cui devono attenersi gli enti che approvano sia il bilancio sociale siaLeggi tutto
share the meal

Pubblicato il 23 aprile, 2018Da Milena Pennese

Share The Meal, l’app che sfama i bambini nel mondo

Che cosa è possibile fare, al giorno d’oggi, con 40 centesimi di euro? La risposta la dà il World Food Programme dell’Onu che ha coniato la moneta (finta) e l’ha messa in circolazione a supporto della sua campagna Share The Meal: 40 centesimi, infatti, sono il costo giornaliero per sfamare un bambino che soffre di carenze alimentari. Forse 40 centesimi non bastano a sopperire a tutte le esigenze, per cambiare la vita a un bambino servirebbe altro, ma almeno un aiuto concreto è possibile darlo a cominciare da qui. LaLeggi tutto
aiesec

Pubblicato il 23 aprile, 2018Da Redazione

InteGREAT: tre volontari internazionali a Pordenone

«E’ stato speciale poter insegnare ai rifugiati qualcosa che non sapevano, e ancora più sorprendente è quanto io abbia potuto imparare dalle loro storie». Queste le parole di Caio, studente brasiliano di ventidue anni, nel raccontare la sua esperienza come volontario nelle cooperative Nuovi Vicini e Caritas a Pordenone nell’ambito del progetto InteGREAT offerto da AIESEC Italia. Caio ha inizialmente scelto di prendere parte al progetto perché lo affascinava l’idea di scoprire l’Italia e soprattutto voleva vivere in prima persona la “situazione rifugiati”, così scomoda per molti italiani. Le sueLeggi tutto
porto tolle

Pubblicato il 23 aprile, 2018Da Patrizia Abello

Porto Tolle: da centrale elettrica a villaggio turistico

È stato presentato il progetto Delta Farm che prevede la riconversione dell’area di Porto Tolle, la dismissione e demolizione della centrale elettrica esistente a favore della costruzione di un villaggio turistico aperto agli imprenditori locali. Porto Tolle è un comune italiano di 9.826 abitanti della provincia di Rovigo in Veneto, situato a sud-est del capoluogo. È un comune sparso con sede nella frazione di Ca’ Tiepolo ed è il comune più grande del Parco Regionale Veneto del Delta del Po.  La sua centrale elettrica aveva iniziato l’attività nel 1980 eLeggi tutto
sustainable economy forum

Pubblicato il 22 aprile, 2018Da Lorenzo Lobolo

Conclusa la due giorni di Sustainable Economy Forum

Rafforzamento del partenariato fra privati, fra privato e non profit, e allo stesso tempo lancio dei green bonds. Sono le prime due proposte emerse nella prima giornata della prima edizione del Sustainable Economy Forum, promosso da San Patrignano e Confindustria nella comunità di recupero riminese, e sostenuto dai main partner BMW Italia, Eni, Gruppo 24 Ore, IGPDecaux, Intesa San Paolo, l’Ente Nazionale per il Microcredito, con il patrocinio di Fondazione Cariplo e il contributo di Fondazione CRT. Una due giorni che ha voluto accendere i riflettori su alcune tematiche essenziali,Leggi tutto
Casa Vidas

Pubblicato il 22 aprile, 2018Da Patrizia Abello

In Casa Vidas a Milano si svolge anche attività di pet therapy

L’hospice Casa Vidas, a Milano in via Ojetti 66 (di fronte all’uscita della fermata Bonola della Metro MM1) dal 2006 offre un servizio di degenza gratuita a pazienti che non possono restare soli a casa a causa di situazioni critiche familiari o semplicemente perché vivono in totale solitudine. Offre anche un servizio di day hospice per coloro che mantengono un buon livello di indipendenza e possono quindi recasi a Casa Vidas in modo autonomo o con il pullmino attrezzato guidato dai volontari dell’Associazione Vidas, nata nel 1983. Le cure offerteLeggi tutto
La Lunga marcia nelle Terre mutate
Si chiama la Lunga marcia nelle Terre mutate e sarà un trekking solidale quello che vedrà protagoniste le città e i paesi colpiti dall’ultimo devastante sisma che ha sconvolto il Centro Italia. Si tratta di un evento solidale lungo 200 chilometri e suddiviso in dodici tappe con l’obiettivo di incoraggiare un turismo di tipo sostenibile e, al contempo, dare impulso all’economia di luoghi gravemente feriti dal terremoto. L’inizio dell’evento è previsto per il 17 giugno e terminerà l’8 luglio, un arco temporale in cui sarà possibile ammirare i paesaggi mozzafiato,Leggi tutto
Amici CUCCIOLOTTI

Pubblicato il 21 aprile, 2018Da Patrizia Abello

Amici CUCCIOLOTTI raddoppia collaborando con l’Università di Siena

Le ormai famose figurine che salvano gli animali, Amici CUCCIOLOTTI, di cui avevamo parlato in un precedente articolo,  per il secondo anno confermano l’impegno ambientale aderendo alla collaborazione con l’Università di Siena per il progetto “PLASTIC BUSTERS MPAs”, cui prendono parte 15 istituti di ricerca e ministeri di diversi Paesi del Mediterraneo. Amici CUCCIOLOTTI parteciperà attraverso la divulgazione dei contenuti del progetto stesso in oltre 3 milioni di album di figurine, educando in questo modo le giovani e giovanissime generazioni alla buona prassi del riciclo della plastica e del suoLeggi tutto