Terzo settore

violenza di genere

Pubblicato il 25 novembre, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

Educazione al rispetto, una risposta alla violenza di genere

Questa volta tocca a un uomo il compito di chiudere il breve ciclo di approfondimenti dedicato alla violenza di genere. Prendo le mosse dall’incipit dell’articolo di Maria Pia Rana che, riferendosi agli uomini violenti, affonda le unghie nella condizione maschile dei nostri giorni: “uomini incapaci di vivere relazioni, incapaci di gestire conflitti e solitudini, incapaci di far fronte alla paura dell’abbandono”. L’aggettivo “incapace” risuona, sinistro, per ben tre volte, come il canto del gallo per l’apostolo Pietro, anche lui incapace di essere fedele. L’uomo è incapace di vivere relazioni, diLeggi tutto
alibi

Pubblicato il 23 novembre, 2017Da Milena Pennese

Nessun alibi per gli uomini violenti, basta!

Il termine femminicidio esiste in Italia solo dal 2001. Prima di questa data l’unica parola che facesse riferimento all’uccisione di una donna era uxoricidio, che alludeva al delitto della stessa in quanto moglie. Piccola conquista terminologica: abbiamo coniato un apposito neologismo per dare nome a quello che ormai è un dramma devastante. Molto bene, ora abbiamo una parola più corretta a nostra disposizione per descrivere la punta dell’iceberg del vero problema che invece si nasconde sotto: la violenza sulle donne. Non è una battaglia terminologica, la mia. È che sonoLeggi tutto
violenza donne

Pubblicato il 21 novembre, 2017Da Maria Pia Rana

Con la paura e il silenzio non si spezza la “tela della violenza”

“La tela del ragno è molto sottile fatta di fili microscopici che viene tessuta per intrappolare le proprie prede…fili viscosi che avvinghiano e non lasciano spazio… E le prede? Le donne: percosse, maltrattate, violentate, uccise da uomini (che definirei animali asociali proprio come i ragni) incapaci di vivere relazioni, incapaci di gestire conflitti o solitudini, incapaci di far fronte alla “paura dell’abbandono”. Uomini padri-padroni, che usano la propria forza per far valere (ancora) il proprio potere millenario e oramai anacronistico. Uomini duri, tenaci che picchiano, schiavizzano, in alcuni casi uccidono e non si chiedono nemmenoLeggi tutto
Diamo voce alle vittime di violenza di genere

Pubblicato il 19 novembre, 2017Da Veronica de Meo

Diamo voce alle vittime di violenza di genere

Come un vaso di Pandora ultimamente stanno uscendo allo scoperto, da Hollywood all’Italia, sempre più casi di cronaca di violenza contro donne note del mondo dello spettacolo. Ma quello su cui noi dovremmo soffermarci non sono i singoli avvenimenti, i personaggi famosi, i retroscena, le polemiche insensate ma l’esemplare coraggio che finalmente hanno trovato queste donne che hanno deciso di non rimanere più nell’ombra, di liberarsi da un grosso peso, di denunciare il loro carnefice e di gridarlo a voce alta davanti ai riflettori della stampa di ogni parte delLeggi tutto
violenza donne

Pubblicato il 17 novembre, 2017Da Milena D'Aquila

Virilità mutilata: quando l’unica soluzione è picchiarla

E se succedesse anche a me? Solo l’ipotesi mi fa attorcigliare le budella, eppure, da quanto emerge attraverso i dati Istat, che una donna sia oggetto d’attenzione morbosa da parte di un uomo fino al punto d’essere stalkerizzata, picchiata, abusata e uccisa è un evento così comune da diventare episodio quotidiano di ordinaria follia. D’altra parte non occorre riportare alla memoria le migliaia di notizie a riguardo divulgate dai canali d’informazione: ne risulterebbe un necrologio di proporzioni enormi. Anche l’infelice neologismo “femminicidio”, coniato apposta per designare casi di uccisione diLeggi tutto
reddito di inclusione

Pubblicato il 19 settembre, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

Reddito di inclusione: non possiamo accontentarci

Reddito di inclusione: proviamo a non essere disfattisti (leggi l’editoriale). Così ammoniva il nostro direttore in un recente editoriale. Erano i giorni in cui l’iter di approvazione del reddito di inclusione stava muovendo passi importanti, che avrebbero portato, dopo qualche settimana, alla sua definitiva approvazione. Per formazione e per esperienza non siamo mai stati disfattisti e, per questo, proviamo sempre a riconoscere quanto di buono è stato fatto. Ma per continuare a “pensare positivo” è necessario mantenere lo sguardo fisso in avanti, verso obiettivi giusti, realistici, ambiziosi. È quello cheLeggi tutto
Accordo di Parigi Ong

Pubblicato il 8 settembre, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

Summit di Parigi e Libia: quello che tutti dovrebbero sapere (II parte)

Come valutare gli esiti dell’incontro tra i capi di stato e di governo di Germania, Spagna, Francia e Italia e di Niger, Ciad e Libia organizzato la scorsa settimana a Parigi?  Alcuni hanno parlato di novità rilevanti, altri hanno espresso perplessità. Affidiamoci, per una volta, a chi conosce non solo l’emergenza Mediterraneo ma l’intero flusso migratorio che dai Paesi subsahariani si muove in mille direzioni. Proponiamo, quindi, il testo integrale del documento elaborato dall’AOI (Associazione delle organizzazioni italiane di cooperazione e solidarietà internazionale) e da CONCORD Italia (Network delle ONGLeggi tutto
Accordo di Parigi Ong

Pubblicato il 6 settembre, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

Summit di Parigi e Libia: quello che tutti dovrebbero sapere

Come valutare gli esiti dell’incontro tra i capi di stato e di governo di Germania, Spagna, Francia e Italia e di Niger, Ciad e Libia organizzato la scorsa settimana a Parigi?  Alcuni hanno parlato di novità rilevanti, altri hanno espresso perplessità. Affidiamoci, per una volta, a chi conosce non solo l’emergenza Mediterraneo ma l’intero flusso migratorio che dai Paesi subsahariani si muove in mille direzioni. Proponiamo, quindi, il testo integrale del documento elaborato dall’AOI (Associazione delle organizzazioni italiane di cooperazione e solidarietà internazionale) e da CONCORD Italia (Network delle ONGLeggi tutto
Gentiloni Minniti

Pubblicato il 22 agosto, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

Gentiloni, Minniti e la nuova politica sui migranti

Purtroppo, ormai, la situazione è abbastanza chiara. L’Italia per mesi ha cercato l’aiuto dell’Europa nelle politiche di accoglienza e di ricollocazione dei migranti. Non ha registrato alcuna disponibilità sostanziale, solo apprezzamenti formali e qualche marginale compensazione economica. Il carico economico, sociale ma soprattutto psicologico dell’accoglienza si è fatto via via più pesante, anche per la proverbiale incapacità organizzativa del nostro Paese. Spesso reali difficoltà di alcuni sindaci si sommano a comportamenti poco accorti delle Prefetture. A rendere ancora più drammatico lo scenario si aggiungono numerose infiltrazioni malavitose che speculano suiLeggi tutto
bambini acri

Pubblicato il 25 luglio, 2017Da Valerio Roberto Cavallucci

ACRI 2016: le erogazioni superano un miliardo di euro

L’ACRI, Associazione delle Fondazioni di origine bancaria e delle Casse di Risparmio, la settimana scorsa ha pubblicato il XXII Rapporto annuale. Come ben sanno gli operatori del Terzo settore, le Fondazioni di origine bancaria sono soggetti non profit che perseguono esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico. In particolare le 88 Fondazioni operanti in Italia investono gli utili derivanti dalla gestione dei propri investimenti nei settori della ricerca scientifica, dell’istruzione, dell’arte, della sanità, della cultura, della conservazione e valorizzazione dei beni ambientali e paesaggistici, dell’assistenza alleLeggi tutto