Portale di economia civile e Terzo Settore

I nipoti di Babbo Natale

14
Si chiama “Nipoti di Babbo Natale” ed è un progetto che sta richiamando in tutto il Paese una forte attenzione da parte dei media. Una iniziativa davvero unica nel suo genere che ha come obiettivo il contrasto alla solitudine delle persone anziane, ospiti di Rsa.
L’idea arriva da Katerina Neumann che nel 2017, attraverso la radio nazionale del suo Paese (Cecoslovacchia), ha ideato e promosso il progetto al quale parteciparono centinaia di case di riposo e grazie al quale quasi 14.000 anziani videro realizzato un loro desiderio. Un progetto semplice e pieno di vita, che in Italia è stato riproposto con successo dalla Onlus Un Sorriso in più e che ha visto realizzati solo quest’anno più di 7.000 desideri.
Il progetto è molto semplice e funziona in questo modo: tutte le 4.500 Rsa presenti sul territorio italiano possono iscriversi sulla piattaforma dedicata e ogni anziano può depositare un desiderio. Le persone che decidono di realizzare i desideri degli anziani diventano nipoti di Babbo Natale: sul portale scelgono il desiderio da esaudire, ricercano il regalo perfetto e lo accompagnano con un messaggio, un augurio, consegnando il dono in presenza o con l’invio nella rsa di un pacco regalo.
“Il momento della consegna diventa magico per entrambi”, spiegano gli organizzatori, “due sconosciuti si incontrano e donano l’uno all’altro affetto e calore. Il vero dono sono il tempo trascorso insieme e la relazione che si crea”.
Un progetto che vale la pena conoscere e approfondire, la cui forza sta proprio nella possibilità, per le persone anziane, di poter esprimere un desiderio, anche piccolo sapendo che qualcuno sarà contento di adoperarsi affinché si realizzi; si innesca un circolo virtuoso basato sull’ascolto, la gratitudine e lo scambio che mai come in questi tempi bui è necessario per portare un po’ di luce nella vita di persone sole e fragili.
Libri: la classifica dei best 2021
Letture di Natale - poesia anonima napoletana

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...