Portale di economia civile e Terzo Settore

A Milano preparazione per la Cop26 di Glasgow

39

Dal 28 settembre è Milano a ospitare una maratona di confronto sui temi del cambiamento climatico, con i ministri Roberto Cingolani (Transizione ecologica) e Patrizio Bianchi (Istruzione), in previsione della Cop 26 di Glasgow.

Ma il personaggio di punta proprio del primo giorno è  – per dirla con un ossimoro – la “piccola grande” ambientalista Greta Thunberg, arrivata nel capoluogo lombardo poco prima delle 10 di martedì: si è sottoposta a tampone come tutti i partecipanti (anche in possesso di green pass) ed è arrivata al MiCo (il Centro Congressi più  grande d’Europa) dove è stata immediatamente circondata da giornalisti.

Alle domande poste, Greta ha semplicemente risposto di avere le «stesse aspettative di molti altri incontri passati e cioè molte chiacchiere».

Per l’evento “Youth4climate”, oltre alla giovane attivista, sono arrivati giovani da 197 Paesi che parteciperanno alla stesura  di proposte da portare al Pre-Cop Summit, riunione ministeriale mondiale che si terrà, sempre a Milano, da giovedì a sabato, in preparazione della Cop26 di cui abbiamo già scritto.

Infatti, giovedì i giovani della conferenza presenteranno il loro documento finale sul clima  proprio all’apertura della Pre-Cop26 alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, del premier Mario Draghi e con gli interventi in collegamento del premier britannico, Boris Johnson, e del segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres.

Quindi, per una settimana, Milano sarà il centro mondiale nell’elaborazione delle politiche per l’ambiente. Proprio per questo contemporaneamente in città ci sono eventi tematici legati alla manifestazione, alcuni concreti e altri online, che coinvolgono associazioni, università, istituzioni.

Ma non è tutto, poiché per esempio giovedì alle 9 ai Giardini Montanelli si potrà partecipare a un sentiero didattico che racconta l’importanza strategica delle foreste nelle azioni di mitigazione del cambiamento climatico, con l’aiuto del corpo forestale dei carabinieri, mentre alle 12 al Mercato Metropolitano in stazione Centrale si affronta il tema dei rifiuti e della lotta allo spreco alimentare.

Lo Youth4Climate si chiuderà giovedì sera con il concerto Music4Climate. Sul palco dell’Ippodromo (ingresso libero) un gruppo di musicisti provenienti dalla community Rockin’1000, la più grande rock band del mondo.

Al via il Festival dello sviluppo sostenibile
Dalla parte di lei di Alba De Céspedes

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...