Portale di economia civile e Terzo Settore

L’uomo di Neanderthal si è davvero estinto?

18

Nuove scoperte sull’affascinante incrocio tra Neanderthal e Sapiens alimentano la possibilità che i nostri cugini non si siano estinti ma che si siano mescolati tra noi.

Sul fenomeno di interbreeding tra Sapiens e Neanderthal non si smette mai di indagare, e uno studio pubblicato sul Journal of Human Evolution, infatti, riprende la questione analizzando i tratti che accumulano Homo sapiens e Homo neanderthalensis, concentrandosi sulla dentatura.

Sono stati ripresi dei reperti appartenenti a un sito paleolitico nell’isola di Jesrsey (UK), la Xotte de St Brelade, scavato tra il 1910 e il 1911. Tramite la tecnica della tomografia computerizzata sono stati ottenuti nuovi dettagli sui denti, rivelando su questi ultimi delle caratteristiche Sapiens.

Questo è l’ennesimo tassello aggiunto al grande puzzle riguardante i rapporti tra Sapiens e Neanderthal, una ricerca che va avanti da decenni. I denti britannici hanno caratteristiche neanderthaliane ma con un colletto dentale tipico di Sapiens. Ciò potrebbe essere il risultato di una doppia ascendenza, neanderthaliana e moderna, secondo Chris Stringer, ricercatore a capo dello studio.

I reperti recentemente analizzati risalgono a 48 mila anni fa, poco tempo dopo l’estinzione di Neanderthal. Data però la presenza di morfologie dentali miste, possiamo davvero parlare di estinzione?

A questo studio seguiranno analisi del DNA.

Daft Punk 1993-2021: epilogo
Devi morire? Prendila con filosofia

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...