Portale di economia civile e Terzo Settore

Kaja Kallas: una donna al comando dell’Estonia

5

In un periodo in cui la politica di diversi Paesi è messa a dura prova dall’emergenza sanitaria e dai molteplici lockdown, in Estonia, per la prima volta, una donna diventa Premier.

Kaja Kallas, europeista, è arrivata in cima sostituendo il precedente governo andato in crisi a causa della corruzione, e promette che il suo governo sarà formato equamente da uomini e donne. Kaja Kallas, 1977, avvocatessa specializzata in antitrust e figlia dell’ex commissario europeo Siim Kallas, prenderà le redini del Paese baltico dopo aver concluso gli accordi con il partito di centro sinistra.

Kallas ha promesso di «mantenere l’Estonia il più aperta possibile, in modo che le persone possano andare a lavorare, i bambini a scuola e l’attività economica possa continuare». Il suo governo, ha detto, «sarà come un funambolo su un abisso, sempre attento all’equilibrio» tra il controllo della pandemia e l’attività economica.

L’Estonia diventerà uno dei pochi Paesi al mondo con a capo due donne – oltre a lei c’è anche la presidente della repubblica Kersti Kaljulaid – così come la Danimarca e la Nuova Zelanda.

Civita di Bagnoregio patrimonio dell'umanità
TikTok: se il gioco diventa mortale

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...