Portale di economia civile e Terzo Settore

Milano: ragazzi nei cortili con #estatepopolare

10

Milano ha aperto, verso il 10 di agosto, il Centro estivo diffuso che fa parte del più ampio programma meneghino #estatepopolare. Si è trattato di attività ludiche, sportive, ricreative ed educative dedicate a bambini e  ragazzi tra i 6 e i 14 anni e i luoghi in cui si sono svolte sono stati i cortili delle case popolari della Città Metropolitana, sia quelli in gestione a MM (Metropolitana Milanese) che quelli di Aler.

Nella prima fase del programma è stata la Fom (Fondazione oratori milanesi) a coordinare le varie iniziative del progetto, attivando una convenzione con il Comune insieme con il Csi – Centro sportivo italiano -.

Le diverse attività nei cortili (svolte a piccoli gruppi nel rispetto delle prescrizioni sanitarie) si sono svolte dal lunedì al venerdì mattina con la supervisione di educatori e animatori.

La partecipazione è stata così attiva ed entusiasta che Milano ha deciso di raddoppiare: sono infatti ripartite lunedì 31 agosto le giornate nei cortili di #estatepopolare, che avranno termine l’11 di settembre, in modo da accompagnare i bambini e ragazzi all’avvio del nuovo anno scolastico. L’orario raddoppierà e molti cortili vedranno la partecipazione dei ragazzi sia (indicativamente) dalle 9.30 alle 13, che dalle 14,30 alle 18.
Tra le altre cose, la partecipazione a queste attività è aperta a tutti i ragazzi di quella fascia di età, in modo libero e gratuito. Soprattutto, non occorre alcuna iscrizione preventiva.

Ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali abitative Gabriele Rabaiotti a Milano Today: «A Milano, l’animazione per i bambini e i ragazzi nei cortili condomini riparte. Infatti, anche a Gratosoglio, (quartiere problematico della città, n.d.r.) dove all’inizio abbiamo riscontrato qualche difficoltà, l’animazione ha finito col prendere piede. Ci auguriamo che anche questo secondo tempo, che abbiamo potenziato, venga apprezzato dal maggior numero di bambine e bambini. Un ringraziamento sentito va a tutti gli animatori ed educatori che con passione e competenza sono riusciti a riaccendere i cortili popolari in questa estate così particolare».
Per trovare l’elenco dei cortili aperti è possibile recarsi su questo sito.

Unicef, un appello alle Istituzioni italiane per l’istruzione
Ebru Timtik, avvocato turca morta per i diritti umani

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...