Portale di economia civile e Terzo Settore

Scala di Milano: il 4 febbraio concerto per i bambini di Haiti

18

A Milano martedì 4 febbraio si terrà un concerto straordinario al Teatro alla Scala per sostenere in modo particolare l’ospedale pediatrico di Haiti.

A salire sul podio della neonata Orchestra dell’Accademia (il concerto segnerà il suo debutto ufficiale) sarà il maestro Lorenzo Viotti con Andrea Lucchesini al pianoforte.

Ma non solo, poiché il concerto stesso festeggerà i 20 anni della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia nata appunto nell’anno 2000 per aiutare i bambini in  difficoltà in Italia ma non soltanto.

Come dicevamo, l’Orchestra dell’Accademia si è formata molto recentemente ed è diventata un’importante occasione per i giovani musicisti per mettersi alla prova e dimostrare il proprio talento. In effetti lo stesso Viotti è appena stato nominato Direttore Principale della Netherlands Philharmonic Orchestra e della Dutch National Opera (DNO) ad Amsterdam.

L’intero ricavato della serata sarà devoluto a favore dell’Ospedale Saint Damien di Haiti (progettato, realizzato e sostenuto proprio dalla Fondazione) dove è quotidiana l’emergenza per fame, sete e malattie in un Paese dove sussiste da sempre una grave instabilità politica.

L’ospedale, l’unico pediatrico di Haiti, assiste circa 80.000 bambini l’anno, sotto la guida del medico Padre Rick Frechette.

Purtroppo in questo poverissimo Paese muoiono ogni ora due bambini per malnutrizione e malattie che in realtà sarebbero curabilissime ed è N.P.H. insieme all’affiliata Fondazione Saint Luc che riunisce in Casa NPH sull’Isola i ragazzi che vi sono cresciuti, offrendo allo stesso tempo a migliaia di bambini non solo assistenza medica, ma anche accoglienza, istruzione e l’inserimento in progetti di aiuti immediati che puntano anche allo sviluppo di autonomia e competenza locali.

Per informazioni e prenotazioni biglietti: Fondazione Francesca Rava – N.P.H Italia Onlus Tel +39 02 54122917 www.fondazionefrancescarava.orgeventi@nph-italia.org

Decreti sicurezza: secondo Amnesty vanno modificati
Il Medioevo della Polonia: sono nate le zone LGBT FREE

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...