Portale di economia civile e Terzo Settore

In arrivo oggi i profughi ospitati da papa Francesco

34

E’ previsto per oggi l’arrivo a Roma dei 33 richiedenti asilo che verranno ospitati in Italia per volontà di papa Francesco. A questi, se ne aggiungeranno altri dieci nei prossimi giorni e tutti loro saranno accolti a carico della Santa Sede, attraverso l’Elemosineria Apostolica, e della Comunità di Sant’Egidio.

Il gesto di solidarietà, che riguarderà giovani profughi e famiglie provenienti dall’Afghanistan, dal Camerun e dal Togo, arriva a tre anni dal viaggio effettuato dal Pontefice sull’isola di Lesbo, nell’aprile 2016, che aveva spinto Francesco a portare con sé 3 famiglie siriane richiedenti asilo, di cui la Santa Sede si era assunta l’onere di accoglienza e di sostentamento, mentre l’ospitalità e il percorso di integrazione erano seguiti dalla Comunità di Sant’Egidio. Lo scorso mese di maggio, poi, papa Francesco aveva chiesto all’Elemosiniere di tornare nell’isola per rinnovare la solidarietà al popolo greco e ai profughi e, anche in questa occasione, aveva espresso il desiderio di compiere un ulteriore gesto di solidarietà, Dopo un intenso periodo di trattative ufficiali tra gli organismi competenti al fine di realizzare questo nuovo corridoio umanitario, il Ministero dell’Interno della Repubblica Italiana ha dato l’assenso definitivo a svolgere l’operazione.

E’ per questo che il 2 dicembre, l’Elemosiniere si è recato nuovamente nell’Isola di Lesbo, insieme ad alcuni responsabili della Comunità di Sant’Egidio e rientrerà in Italia oggi stesso con il primo gruppo di 33 profughi richiedenti asilo politico. Questa operazione si concluderà nel mese di dicembre, quando altri 10 profughi verranno accompagnati in Italia, dando così inizio alle procedure necessarie per la richiesta di protezione internazionale.

L’apparente contraddizione della destra antisemita
Promozione della minoranza romanì: la Calabria fa da apripista

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...