Portale di economia civile e Terzo Settore

Il Consultorio dei diritti MIF replica il proprio modello

10

Il Consultorio dei diritti MIF (Minori, Immigrati, Famiglie) ha spostato e ampliato la sua sede a Palermo all’inizio del mese di ottobre. Ma di che cosa si tratta e che cosa è questo consultorio? Il MIF è un’associazione che a Palermo opera da circa dieci anni nel supporto e nella tutela dei diritti sociali per le fasce più svantaggiate della popolazione.

Il Consultorio si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di diversi professionisti che mettono a disposizione le proprie competenze per dare aiuto a chi ne ha bisogno.

Ecco quindi che avvocati, architetti, amministratori di condominio, insieme a psicologi, pedagogisti, farmacisti e persino un medico si mettono a disposizione di chi necessita aiuto formando un team multidisciplinare che valuta i problemi a tutto tondo.  Infatti ognuno di loro offre le proprie conoscenze per iniziare un confronto e un ascolto per i meno fortunati che non possono avvalersi di un altro aiuto costoso e spesso anche protratto nel tempo.

Il MIF è nato nel 2010 dall’idea di due giovani palermitani e precisamente Vincenzo D’Amico, che ora ne è il presidente, e Federica Gennaro, il vicepresidente attuale e piano piano si è ingrandito. E così il Consultorio, per festeggiare degnamente il decennale della sua nascita, raddoppia: sta per nascere, il 17 novembre di quest’anno, il nuovo sportello MIF a Genova, gestito da un’equipe di professionisti come quelli di Palermo, che offrirà gli stessi servizi alle fasce svantaggiate del territorio genovese.

Pertanto verrà replicato il modello organizzativo del Consultorio dei diritti, ripensando alla persona in un’ottica multidisciplinare, nella speranza che questo modello venga replicato in molte città d’Italia.

Le attività espletate dai professionisti sono totalmente gratuite, mentre le spese vive come affitto, utenze o cancelleria sono a carico dei soci.

Segnaliamo in particolare le aree di competenza trattate dai volontari:

  • Adozioni nazionali e internazionali.
  • Affidamento familiare.
  • Orientamento Mediazione Familiare.
  • Violenze, abusi e maltrattamento sui minori.
  • Riconoscimento di alimenti e mantenimenti.
  • Riconoscimento paternità.
  • Riconoscimento indennità, sussidi e prestazioni assistenziali.
  • Supporto legale in ambito penale, civile e amministrativo per atti di stalking.
  • Immigrazione, permessi di soggiorno e rifugio politico.
  • Mediazione e contatto con ambasciate straniere.
  • Assistenza legale processuale in ambito penale, civile e amministrativo.

È possibile aiutarli cliccando direttamente qui  per sostenerli o diventare soci.

 

A Torino il Campus con il primo sportello antiviolenza
Cipro, la bella isola divisa in due

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...