Portale di economia civile e Terzo Settore

Milano, chiude la storica Feltrinelli di via Manzoni

49

La libreria Feltrinelli di via Manzoni a Milano, dopo 62 anni di ininterrotta attività, domenica 8 settembre abbasserà per sempre la saracinesca. L’annuncio è stato diffuso a mezzo stampa nei giorni scorsi. Non è prevista una cerimonia di chiusura ma si spegneranno per l’ultima volta luci e neon che hanno illuminato le vetrine della memorabile insegna rossa dalla effe maiuscola.

L’attività ebbe inizio nel lontano 1957 nello spazio al civico 12 e precisamente  a trenta metri dalla sede della casa editrice stessa e ha rappresentato per mezzo secolo una pagina storica della cultura nella città meneghina. La prima libreria ad essere stata aperta era il luogo dove l’editrice Inge Feltrinelli si recava con la famiglia a scambiare quattro chiacchiere con i librai.

L’ultimo giorno di attività, domenica prossima, segnerà con rammarico anche la fine di un’epoca in cui tantissimi autori italiani e stranieri si davano appuntamento per presentare i loro libri e firmare le copie ai lettori affezionati. In via Manzoni, la strada dove a Milano il lusso impera  tra bar, ristoranti e negozi chic, arriverà un altro marchio della moda a sostituire quello della lettura. E scomparirà anche quella piacevole consuetudine per i passanti abituali di dare un’occhiata veloce ai best seller in vendita.

Feltrinelli però mitiga l’emozione che ha suscitato la notizia e commenta come la chiusura sia esempio di una Milano sempre in movimento:«Questa piccola libreria era importante per noi soprattutto dal punto di vista emotivo, per la sua vicinanza  alla casa editrice. Ma noi siamo operatori di cultura e anche di business: la città cambia e noi con essa – e, prosegue Feltrinelli – bisogna cambiare il format delle librerie, seguire le richieste dei lettori e costruire nuovi spazi culturali dove si possano dare risposte alle nuove esigenze dei lettori e non solo».

Negli ultimi anni tante librerie di Feltrinelli hanno aperto nelle diverse zone moderne della città; in totale la casa editrice vanta quindici librerie, tra megastore e comuni punti vendita, a Milano e nell’ hinterland.

Ma l’attività di via Manzoni, in particolare, negli anni era diventata un riferimento per la letteratura straniera e per le tantissime riviste provenienti da ogni luogo del mondo, esposte per attirare anche i turisti. Purtroppo se da un lato la brutta notizia della chiusura della libreria rimane certa, dall’altro la nota positiva è che tutti i dipendenti continueranno a lavorare negli altri negozi proponendo e offrendo ancora cultura.

Molte Regioni italiane hanno adottato la pre-apertura della caccia
Matera 2019. Magica Matera

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...