Portale di economia civile e Terzo Settore

Esame di maturità: i consigli degli esperti

8

In tutta Italia, e in questo preciso momento, migliaia di studenti sono alle prese con gli esami di maturità tra comprensibili ansie e stanchezza. Vale dunque la pena ricordare quali siano i consigli degli esperti durante queste giornate così intense per mantenere inalterata la concentrazione e godere della serenità giusta per affrontare le varie prove.

Alcuni aspetti fondamentali per lo studio tendono infatti ad essere ignorati, mentre costituiscono invece elementi di grande importanza. Parliamo ad esempio di fattori ambientali che condizionano notevolmente le prestazioni dello studente; in questo senso è molto importante che la temperatura della stanza in cui si studia sia quella giusta, che la luce – sempre meglio quella naturale se possibile – sia sufficiente per evitare affaticamento oculare e che la posizione in cui si studia sia il più confortevole possibile per il corpo.

Altro elemento da non sottovalutare è l’alimentazione e dunque dovrebbero essere evitati cibi pesanti e pertanto difficili da digerire, esattamente come però è necessario nutrirsi adeguatamente. Cereali, uova, frutta (anche secca), e pesce sono ad esempio ottimi alleati per mantenere un buon livello di concentrazione, grazie alla presenza di alleati fondamentali come fibre, vitamine, fosforo, calcio e proteine. Non è meno importante l’idratazione costante del corpo attraverso, prima di tutto, l’acqua e all’occorrenza spremute fresche o tè verde. Al contrario è buona norma limitare il consumo di  bevande che contengano teina o caffeina, così come tutte le bevande energetiche. Il rischio è quello di andare incontro a insonnia, stati di ansia e nervosismo che non facilitano lo stato d’animo e le prestazioni di chi studia.

Ulteriore elemento che la maggioranza degli studenti farà fatica ad accettare è quello costituito dalle distrazioni digitali. Social network, giochi sullo smartphone, app e vari siti web sono nemici della concentrazione. Per evitare ogni tentazione, gli esperti consigliano semplicemente di spegnere il wi-fi o di armarsi di determinazione e allontanare quanto più possibile il proprio telefono dal luogo in cui si studia.

E ovviamente, mai sottovalutare l’importanza del riposo. La quantità delle ore che dovrebbero essere dedicate al sonno è molto variabile da persona a persona ma in ogni caso esse non devono mai essere inferiori alle 7-9 ore di sonno per notte. Il riposo è un concetto che non si applica solo al sonno: lo studio, dopo un paio d’ore, andrebbe interrotto per 5 o 10 minuti in modo da dare alla mente il tempo per fare una pausa.

Ma l’esame di maturità è anche dimostrare di essere in grado di pianificare il lavoro e quindi di norma è molto utile porsi degli obiettivi, suddividere il programma di studio in diverse fasi e poi provare a rispettarle.

Non lasciare mai un cane solo all’interno dell’automobile
È necessario fare molta attenzione ai morsi di zecche

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...