Portale di economia civile e Terzo Settore

Amburgo dice NO allo spreco di cibo

33

Ad Amburgo si lotta per evitare che il cibo sia sprecato e buttato nei cassonetti. La battaglia, che interessa tutto il mondo, è approdata in una legge che vorrebbe essere d’aiuto per risolvere questa mondiale, almeno nella città tedesca.

Infatti lo spreco di cibo è un problema che continua ad aumentare e si riscontra che, ad oggi, viene buttato più cibo di quanto ne sia prodotto, arrivando a una stima di 2,1 tonnellate di cibo che finiranno dirette nei cassonetti entro il 2030.

Anche al giorno d’oggi, tuttavia, non che la situazione sia meno grave: in tutto il mondo buttiamo 1,3 tonnellate di cibo, mentre circa 800 mila persone soffrono la fame e la malnutrizione. A causa di questo triste e contraddittorio fenomeno, l’amministrazione di Amburgo ha deciso di disegnare una proposta di legge per risolvere il problema, in modo da regolare il consumo di cibo. Per ora la proposta parla di multe destinate a chi butta cibo avanzato nella spazzatura. La regola vale ad oggi per i privati cittadini ma l’amministrazione della città tedesca vorrebbe estenderla anche alla grande distribuzione.

Altri Paesi, come anche l’Italia con il food pride – di cui abbiamo parlato in un articolo qualche mese fa -, si sono adoperati con iniziative di beneficenza e convenzioni con degli enti locali per salvaguardare lo spreco di cibo e allo stesso tempo aiutare i più bisognosi.

Ognuno di noi può fare la differenza stando attento al consumo e a non buttare troppo cibo; al contrario, potremmo magari fare una buona azione donandolo a chi non può mangiare come noi.

Alla ricerca della "Maturità"
Il Mare Adriatico utilizzato come discarica di rifiuti

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...