Portale di economia civile e Terzo Settore

A Milano è stata inaugurata Casa Sollievo Bimbi di Vidas

40

La Fondazione Vidas a Milano, Monza e nell’hinterland opera senza scopo di lucro a fianco dell’Associazione Vidas dal 1983 ed è riconosciuta dal 1985. Tra i suoi scopi la ricerca, lo studio, la realizzazione e la promozione di tutte le forme di assistenza ai sofferenti, nonché le attività di formazione, sensibilizzazione e informazione sulle cure palliative.

Associazione Vidas garantisce assistenza completa e gratuita ai malati inguaribili a domicilio, nell’hospice, in degenza e in day hospital.

Inoltre è stata inaugurata a Milano in questi giorni Casa Sollievo Bimbi, hospice pediatrico – primo in Lombardia e tra i primi in Italia – che offrirà assistenza e cure palliative gratuite a bambini e adolescenti considerati inguaribili. Un aggettivo terribile soprattutto se accostato a bambini, ma è necessario considerare che è una realtà esistente e nel nostro Paese i bimbi malati gravi sono oltre 30.000, di cui il 30% affetti da patologie oncologiche; ovviamente loro e le loro famiglie hanno bisogno di un supporto il più ampio possibile, sia fisico sia psicologico.

Casa Sollievo Bimbi, che sorge vicino all’esistente Hospice di Vidas in via Ojetti a Milano (vicino al Centro Bonola), completa quindi il sistema integrato di cure palliative in età pediatrica e si prefigge tre scopi:

  • Il Sollievo: le camere dedicate al ricovero, pronte a ospitare l’intera famiglia se necessario, accolgono i minori per periodi di sollievo, quando la famiglia avrà bisogno di momenti di riposo per recuperare almeno una parte dell’energia richiesta dall’assistenza a bambini gravemente malati.
  • L’Abilitazione dei genitori: Casa Sollievo Bimbi è anche un ponte tra l’ospedale e la casa e favorisce un passaggio meno traumatico dei minori malati tra il primo e la seconda. Si tratta dei cosiddetti ricoveri di “abilitazione”, tesi cioè a fornire ai genitori la possibilità di acquisire confidenza con strumenti tecnologici, da utilizzare poi a casa, spesso indispensabili a garantire la sopravvivenza dei loro figli.
  • L’Accompagnamento al fine vita: è possibile anche accompagnare i bambini che per ragioni sociali e abitative non potranno trascorrere a casa l’ultimo tempo della loro vita. Per gli assistenti di Vidas è moralmente obbligatorio assistere queste famiglie anche in momenti così dolorosi.
I migranti stranieri fondano molte imprese in Italia
I migranti braccianti in agricoltura sono gli schiavi di oggi

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...