Portale di economia civile e Terzo Settore

Nasce a Pescara La cittadella dell’infanzia

11

A partire da questa settimana su Felicità Pubblica è attiva una nuova sezione dal titolo “La cittadella dell’infanzia“. Si tratta di un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile e promosso a Pescara da un gruppo di partner costituito da enti pubblici e associazioni del Terzo settore capitanato dalla Cooperativa sociale Orizzonte. Seguiremo da vicino tutte le fasi di svolgimento di questo progetto, non prima di aver conosciuto tutti i soggetti coinvolti e le numerose attività proposte. Iniziando proprio con questa intervista a Grazia Giallorenzo, presidente della Cooperativa Orizzonte. Di seguito anche qualche elemento in più per conoscere il progetto.

Laboratori didattici e ricreativi per bambini dai zero ai 6 anni, incontri di informazione e formazione per i genitori in cerca di occupazione, gruppi di mutuo aiuto e incontri protetti tra genitori (anche detenuti) e figli. Sono solo alcune delle numerose e variegate attività che compongono il progetto “La cittadella dell’infanzia”, un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. L’iniziativa è promossa a Pescara, in Abruzzo, da un nutrito gruppo di partner tra enti pubblici e associazioni di Terzo settore capitanato dalla Cooperativa sociale Orizzonte, avrà una durata di tre anni e coinvolgerà in particolare i quartieri più problematici della città.

Le attività rivolte ai bambini e alle loro famiglie, tutte gratuite, verranno svolte nel nido dell’infanzia “Cipì” nel quartiere Zanni, nelle quattro scuole dell’infanzia coinvolte nell’iniziativa (Istituti compresivi 1, 2, 5, 7), nelle sedi delle associazioni partner del progetto e all’interno della Cittadella dell’infanzia, una struttura sita in via Tavo messa a disposizione dal Comune di Pescara e i cui interventi di adeguamento sono partiti questa mattina con la consegna ufficiale dei lavori. «Il Comune», evidenzia l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi, «provvederà alla demolizione e rifacimento in parte di tramezzi interni, alla sostituzione degli infissi interni e sarà realizzato verde attrezzato nell’aula polifunzionale, nonché un giardino botanico per attività didattiche nello spazio esterno. E’ prevista inoltre la realizzazione di nuova apertura di ingresso dall’esterno, di una rampa per disabili e scale per accedere autonomamente ai locali, con conseguente demolizione e rifacimento del marciapiede esterno esistente. Verranno infine adeguati tutti gli impianti interni: elettrici, idrico e di riscaldamento e si provvederà alla riverniciatura sia dell’interno che dell’esterno delle aree interessate».

Tra le attività che verranno realizzate nell’arco del progetto, sono previsti anche: laboratori creativi 3D, musicali, di lettura, artigianali, di arte e di manipolazione, di integrazione multiculturale, di psicomotricità, ma anche l’apertura di sportelli dedicati all’ascolto, all’accompagnamento alla genitorialità e all’orientamento al lavoro per le famiglie, formazione per docenti e operatori, oltre all’attivazione del Nido nel bosco per attività di outdoor education. Spazio anche alla tecnologia digitale, con la creazione di un’app per i genitori, e all’economia circolare, con la promozione di un mercatino per il riuso e la realizzazione di biciclette brandizzate Cittadella con materiali ecologici attraverso laboratori per detenuti ed ex detenuti della casa circondariale di Pescara.

In particolare le attività già avviate sono:

  • Cittadella itinerante: laboratori all’interno delle scuole dell’infanzia degli Istituti Comprensivi partner, con sportelli per genitori e docenti e laboratori per gli alunni a cura della Cooperativa sociale Orizzonte;
  • attività laboratoriali per minori di età compresa tra i 3 e i 6 anni, disabili e non, a cura dell’Anffas nella sede di Pescara in via Bernini 13/15, con letture animate, attività sensoriali, laboratori incentrati sullo sviluppo dei 5 sensi in relazione all’offerta della natura nel susseguirsi delle stagioni, giochi per la cooperazione e la condivisione, attività sul riconoscimento delle emozioni, attività motorie. I laboratori saranno supportati dalla collaborazione di una pedagogista del Paolo VI la cui attività prevede l’osservazione partecipata dei bambini durante lo svolgimento dei laboratori con finalità di  screening e prevenzione del disagio sociale;

Inoltre sono in fase di avvio:

  • Il Nido nel bosco, centro giochi per bimbi a rischio povertà educativa, nella sede del nido comunale Il Cipì (Target bimbi 18 mesi – 4 anni);
  • Sportello di orientamento al lavoro e all’autoimprenditorialità a cura della Lì APS nella scuola Antonelli dell’Istituto comprensivo 7 di Pescara per genitori in cerca di occupazione con minori nel nucleo familiare di fascia 0-6;
  • Seminari di informazione e formazione al mondo del lavoro a cura della Federazione dei Maestri del Lavoro di Pescara (giovedì pomeriggio, sede in via Tavo 248), per genitori in cerca di occupazione con minori nel nucleo familiare di fascia 0-6;
  • Incontri di auto mutuo aiuto (1 volta al mese di venerdì pomeriggio) nella sede Anffas di Pescara per genitori con minori nel nucleo familiare di fascia 0-6;
  • Incontri protetti in casi di difficoltà familiari e in caso di genitore detenuto con figli minori in fascia 0-6, a cura della Cooperativa sociale Orizzonte. Le segnalazioni sono a cura del Servizio Sociale del Comune di Pescara.
  • Laboratorio 3d per minori fascia 0-6 accompagnati da genitori, a cura della Cooperativa sociale Orizzonte.

I partner coinvolti nel progetto “La cittadella dell’infanzia” sono: Cooperativa Orizzonte (Capofila), Ufficio scolastico provinciale, Pro Formazione Academy, Fondazione Genti d’Abruzzo, Anffas Onlus Pescara, Ads Bimbi in salute, Associazione Laboratorio Innovazione Lì Aps, Fondazione Papa Paolo VI, Simpe – Società Italiana Medici Pediatri, Istituti comprensivi 1/2/5/7, Associazione Gulliver, Associazione Movimentazioni, Federazione Maestri del Lavoro, casa circondariale di Pescara, Regione Abruzzo, Comune di Pescara, Università d’Annunzio Chieti-Pescara.

“Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini,organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.
www.conibambini.org”.

Per maggiori informazioni sulle attività e per le iscrizioni si invita a contattare direttamente gli enti e le associazioni interessate.

 

Il ciclone Idai in Africa ha portato anche il colera
"L’animale che mi porto dentro" di Francesco Piccolo

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...