Portale di economia civile e Terzo Settore

Volontari per Natura con Legambiente

27

Il progetto di LegambienteVolontari per Natura” era già stato presentato a novembre dello scorso anno, ma la sua attuazione abbraccerà l’intero 2019 ed è stato sviluppato in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, cofinanziato dal Parco nazionale dell’Aspromonte e rivolto ai cittadini sotto i 36 anni.

Obiettivo di questa iniziativa è diffondere la cultura del volontariato e focalizzare l’attenzione per il territorio, attraverso la partecipazione alle campagne di monitoraggio ambientale e sviluppare la pratica della cittadinanza attiva nella raccolta di dati, segnalazioni e informazioni utili ad approfondire le conoscenze sui problemi ambientali dei territori, al fine di individuare e implementare accorgimenti atti alla loro risoluzione o mitigazione.

All’interno del progetto stesso, verranno lanciate cinque grandi campagne di rilevanza nazionale su temi diversi e precisamente: acqua, inquinamento atmosferico, biodiversità, legalità e beni culturali.

Per entrare nello specifico di ognuno è stato spiegato ogni singolo obiettivo delle varie problematiche e quindi:

  • L’acqua non è soltanto un bene prezioso, è vitale. Purtroppo viene troppo spesso sprecata, inquinata e sporcata da sostanze chimiche e plastica, quindi i Volontari per Natura dovranno impegnarsi nella ricerca di scarichi sospetti e di plastiche. L’obiettivo sarò quello di fare in modo che le acque vengano analizzate.
  • L’aria nelle nostre città è avvelenata dallo smog, con concentrazioni di polveri sottili, CO2 e ozono. Ciò che faranno i Volontari per Natura sarà di impegnarsi a sensibilizzare i cittadini a proposito del traffico e invitarli a trovare alternative per i trasporti.
  • Per quanto riguarda la legalità, viene rilevato anzitutto che i reati legati al riciclo dei rifiuti sono il 24% del totale, e pertanto costituiscono l’attività più pericolosa e redditizia delle ecomafie. Non soltanto, poiché bracconaggio, maltrattamento degli animali e la loro tratta sono da annoverare tra i crimini più brutali. Quindi compito dei Volontari sarà quello di controllare il territorio per scoprire eventuali discariche abusive e maltrattamenti di animali o bracconaggio.
  • La biodiversità è una ricchezza importante del nostro Paese che conta una grande molteplicità di flora e fauna.Tuttavia le specie stanno diminuendo sia direttamente che indirettamente a causa delle attività umane, ragion per cui i Volontari dovranno impegnarsi nei censimenti delle specie nelle varie zone e verificare il rispetto delle aree protette.
  • I beni culturali sono una delle priorità del nostro Paese che ospita il maggior numero di siti dichiarati “patrimonio dell’umanità” dall’Unesco. Beni che vanno tutelati per preservarne l’alto valore. I Volontari dovranno verificare soprattutto l’accessibilità ai cosiddetti “beni minori” per i quali a volte è impossibile una tutela adeguata.
A Vercelli la parità di genere si insegna a scuola
A Torino associazioni unite per combattere lo spreco di cibo

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...