Portale di economia civile e Terzo Settore

Unicef rende pubblico il Rapporto sull’intervento umanitario per il 2019

32

L’ Unicef ha lanciato il 29 gennaio scorso il nuovo Rapporto sull’intervento umanitario che contiene gli impegni assunti nel mondo per fornire nel corso dell’anno 2019 l’accesso ad acqua, nutrizione istruzione, salute e protezione a 41 milioni di bambini in 59 Paesi nel mondo.

Il rapporto indica che la necessità complessiva di denaro ammonta a quasi 4 miliardi di dollari.

Per esemplificare, riportiamo quanto redatto da Unicef sugli aiuti concreti fatti per le crisi umanitarie nello scorso anno:

  • Libia: 241.000 bambini sono stati bisognosi di assistenza umanitaria;
  • Venezuela: vari Paesi dell’America Latina e dei Caraibi hanno ospitato 2,4 milioni di rifugiati e migranti provenienti dal Paese venezuelano;
  • Sud Sudan: 2,2 milioni di bambini non hanno frequentato la scuola;
  • Emergenza Rohingya: da agosto 2017, più di 730.000 profughi di etnia Rohingya, di cui 400.000 bambini, sono fuggiti dalle violenze nel Myanmar, rifugiandosi nel distretto di Cox’s Bazar nel vicino Bangladesh;
  • Bacino del Lago Ciad (Camerun, Repubblica Centrafricana, Ciad, Niger e Nigeria): quasi 21 milioni di persone sono stati coinvolti nei conflitti in corso;
  • Etiopia: 1,5 milioni di bambini sono stati sfollati;
  • Ucraina Orientale: quasi mezzo milione di bambini sono stati vittime del conflitto con la necessità di protezione e assistenza umanitaria.

Per quanto riguarda invece il 2019 gli appelli di Unicef sono per poter:

  • fornire sostegno psicosociale a 4 milioni di bambini e di persone che si prendono cura di loro;
  • fornire accesso all’acqua potabile a circa 43 milioni di persone;
  • raggiungere 10,1 milioni di bambini fornendo istruzione di base formale e non formale;
  • vaccinare 10,3 milioni di bambini contro il morbillo;
  • curare 4,2 milioni di bambini da malnutrizione acuta grave;
  • fare fronte alle stime secondo cui nell’anno saranno 3,8 milioni di bambini in Afghanistan che avranno bisogno di assistenza umanitaria e protezione;
  • sempre in base alle stime, saranno 1,5 milioni di bambini nella Repubblica Centrafricana – due terzi della popolazione infantile del paese – che avranno bisogno di assistenza umanitaria.

Per  sostenere l’Associazione Unicef, si può accedere alle donazioni cliccando qui.

La street art a Terni decorerà il reparto oncologico dell’ospedale
A Milano si amplia la Ztl con l’inserimento dell’Area B

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...