Portale di economia civile e Terzo Settore

Pluriball: ecco la ricetta per ridurre lo stress da esame

17

L’Università di Bristol sta mettendo a disposizione, degli studenti in fase preesame, fogli di pluriball, la famosa plastica da imballaggio composta da bollicine che tutti adoriamo scoppiettare, in modo da ridurre lo stress e l’ansia soprattutto prima di un esame.

I sacchetti vengono consegnati agli studenti insieme ad istruzioni dettagliate: “Per alleviare lo stress immediato, scoppiare tre capsule ogni 4-6 ore o quando necessario!”

Non sono mancate le critiche di alcuni studenti ambientalisti che si sono appunto preoccupati dell’impatto ambientale che avrebbe avuto tutto questo uso di plastica ma l’Unione studentesca ha rilasciato un comunicato in cui rassicura gli studenti che il pluriball utilizzato per alleviare lo stress, in realtà proviene da vecchie scatole di imballaggio che erano servite per trasportare i mobili del soggiorno della Student Union.

Quindi oltre a preoccuparsi di abbassare i livelli di stress dei suoi studenti, l’Università ha trovato una seconda vita ai fogli di imballaggio.

Oltre a questo però c’è da chiedersi se questa “nuova terapia” funzioni davvero; a quanto pare le ricerche dicono che utilizzare metodi che aiutano a spegnere il cervello, come giocare a tetris o appunto scoppiare pluriball, aiuta ad essere più produttivi in quanto la nostra mente si stacca dalla realtà e può riposare in pace.

Ad oggi chi non compra merce online? O non riceve pacchi a casa? Potremmo utilizzare questa scusa per rilassarci scoppiando un bel po’ di bollicine provenienti dai nostri ordini Amazon e allentare i nervi dopo una lunga giornata di studio o di lavoro.

Il Consiglio d’Europa ammonisce l’Italia per l’emarginazione di rom e sinti
In Australia il forte caldo sta creando gravi problemi

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...