Portale di economia civile e Terzo Settore

In Australia il forte caldo sta creando gravi problemi

78

In Australia un’ondata di caldo eccezionale sta creando serie preoccupazioni.

Certo, per noi che viviamo nell’emisfero boreale sarebbe un sogno avere adesso l’estate, spiagge calde e tanta luce al posto del  freddo e cupo inverno, ma i problemi che sta vivendo ora l’Australia a causa del caldo eccessivo sono davvero molto seri e non sono per niente invidiabili.

Infatti i giorni dal 12 al 15 gennaio 2019 sono stati annoverati tra i dieci giorni più caldi nella storia dell’Australia e le temperature raggiunte insopportabili: nel Nord Ovest del Paese si sono registrate temperature sopra i 40 gradi per 22 giorni di fila, con picchi di addirittura 50 gradi. Nel Sud Est a Noona, come sostiene The Guardian,  la temperatura notturna rilevata minima è stata di 39,5 gradi, la più alta mai registrata.

Purtroppo il caldo è così forte che i pipistrelli cadono dagli alberi privi di sensi, la frutta (in particolare quella con nocciolo) si cuoce prima di essere raccolta e almeno un milione di pesci è morto per colpa della siccità e della scarsità di ossigeno nell’acqua dei fiumi.

In particolare ha suscitato sgomento la fotografia di 40 cavalli selvaggi morti a Santa Teresa, nel cuore del Paese. I cavalli sono stati rinvenuti vicino a una pozza d’acqua ormai prosciugata, mentre altri 50 esemplari, disidratati, sono stati soccorsi dai ranger.

Naturalmente anche le persone sono in pericolo, soprattutto gli anziani e i piccoli, tanto è vero che a Sydney e nel Nuovo Galles del Sud è stato diramato l’allarme sanitario.

Secondo le Nazioni Unite per contrastare il fenomeno sarà necessario ricorrere alla forestazione urbana poiché, è scritto in una nota, «gli alberi, fornendo ombra e rinfrescando l’aria, contribuiscono a mitigare le ondate di caldo e ad attenuare gli effetti dei cambiamenti climatici».

Purtroppo, come avevamo spiegato in questo articolo, l’Australia non vuole rinunciare alle fonti combustibili fossili che, sicuramente, contribuiscono al surriscaldamento climatico non solo delle sue terre ma di tutto il Pianeta.

Pluriball: ecco la ricetta per ridurre lo stress da esame
Romanipé 2.0: a Pescara il resoconto di un anno di lavoro

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...