Portale di economia civile e Terzo Settore

Sostenibilità: FaterSMART vince il Sodalitas Social Award

143

FaterSMART, il progetto italiano che ha sviluppato e brevettato la prima tecnologia al mondo che consente di riciclare al 100% i prodotti assorbenti per la persona, ha vinto il Sodalitas Social Award per la categoria “Economia circolare, sharing economy e stili di vita sostenibili”. Si tratta del più autorevole riconoscimento assegnato in Italia a imprese che assumono la leadership per realizzare un futuro sostenibile, promosso da Fondazione Sodalitas e giunto alla 16esima edizione.

Quest’anno hanno preso parte alla gara 135 progetti presentati da imprese, pubbliche e private, di ogni dimensione e settore, che riguardano temi legati a giovani e scuola, pari opportunità, clima e stili di vita sostenibili, contrasto alle disuguaglianze e inclusione sociale.

Fater, joint venture paritetica tra Procter & Gamble e Gruppo Angelini, attraverso la sua business unit FaterSMART, ha sviluppato e brevettato una tecnologia che consente di trasformare i prodotti assorbenti per la persona usati in materie prime seconde di elevata qualità, da reimpiegare nei principali processi produttivi. L’impianto di riciclo è ubicato in Veneto e può gestire fino a 10.000 tonnellate/anno di prodotti usati. Da 1 tonnellata di rifiuti conferiti alla raccolta differenziata è possibile ricavare fino a 150kg di cellulosa, 75kg di plastica e 75kg di polimero super assorbente, da riutilizzare per produrre ad esempio grucce, contenitori, carte di elevata qualità, prodotti tessili, fertilizzanti.

“Ogni giorno in Italia – spiega Giovanni Teodorani Fabbri, General Manager di FaterSMART – vengono smaltiti circa 11 milioni di pannolini, pannoloni per incontinenti e assorbenti igienici. Una frazione di rifiuti che equivale a circa il 3% dei rifiuti solidi urbani ovvero quasi 900.000 tonnellate/anno che vengono conferite in discarica o negli inceneritori. Grazie alla tecnologia sviluppata e brevettata da FaterSMART, oggi possiamo riciclare i prodotti assorbenti per la persona usati trasformandoli in materie prime seconde di elevata qualità. L’impianto dedicato al riciclo e alla trasformazione dei prodotti assorbenti per la persona usati, nasce dalle ricerche tecnologiche condotte da FaterSMART dal 2008. La nostra soddisfazione è duplice: aver fatto la cosa giusta per l’ambiente e l’aver strutturato un modello di business che si autosostiene sotto il profilo finanziario, a conferma dell’impegno di Fater e dei suoi azionisti P&G e Gruppo Angelini, nei confronti dei principi dell’Economia Circolare e una dimostrazione che coniugare crescita economica e attenzione all’ambiente è possibile”.

Alberto Angela e il piacere della scoperta
Sostenibilità: Nespresso e la sua strategia in Africa

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...